• In un nuovo post sul forum ufficiale, Dustin Browder, Game Director di Heroes of the Storm, ha esposto alcune interessanti riflessioni sulla potenza degli eroi nelle diverse fasi del gioco e delle diverse strategie che possono crearsi nel corso della partita, in particolare sulle morti dei nostri personaggi.
    Vediamo in dettaglio:

    Dustin Browder ha scritto
    Heroes of the Storm è un gioco che si basa sulla strategia e sul lavoro di squadra. Ci sono obiettivi da completare, sfruttando la mappa, ma combattendo anche contro di essa (e contro i nemici, ovviamente). Ogni match prevede molti combattimenti strategici e per questo abbiamo effettuato scelte specifiche su quanto velocemente possano essere uccisi gli eroi. In generale, il gioco ruota attorno ai combattimenti di squadra e gli eroi sono progettati per poter sopravvivere a danni concentrati inflitti da tre o quattro giocatori avversari. Stiamo creando un'esperienza di gioco nella quale una squadra possa fare alcune cose prima che i suoi membri inizino a morire.

    Nella prima parte del gioco, tutti gli eroi hanno le tre abilità principali sbloccate e pronte all'uso; siamo stati anche abbastanza generosi con il mana e l'energia, così da permetterne un uso piuttosto frequente. In questa fase di gioco, un attacco a sorpresa può uccidere un eroe con poca salute. Traendo vantaggio dal terreno, è possibile cogliere di sorpresa un eroe nemico e ucciderlo in un due contro uno. Gli eroi guerrieri come ETC e Muradin possono essere difficili da uccidere anche in queste situazioni di due contro uno, perché hanno molte abilità che consentono loro di controllare l'andamento della battaglia. Quando i guerrieri esauriscono il mana, allora diventano più vulnerabili.

    Nelle fasi centrali di gioco, gli obiettivi sulla mappa cominciano a diventare sempre più importanti. Gli eroi sono circa di livello 10–12 e le loro abilità sono determinanti in ogni scontro. I guerrieri sono sempre più difficili da uccidere e gli eroi di supporto sempre più potenti. In queste fasi, i guerrieri devono poter sopravvivere agli attacchi concentrati da parte di due o più nemici abbastanza a lungo da poter ricevere cure o usare le proprie abilità per rompere l'ingaggio e fuggire. Gli eroi di supporto spesso hanno cure ad area o altre abilità da utilizzare per mantenere in vita la propria squadra in diversi modi.

    Nella fase finale di gioco (quando gli eroi sono di livello 15 o superiore), gli obiettivi della mappa diventano critici. Le basi sono molto deboli rispetto alle abilità degli eroi e l'unico modo per difenderle è sfruttare l'intervento di altri eroi. I mercenari più potenti oppure ondate di quelli più deboli sono piuttosto comuni. I combattimenti di squadra diventano la norma, con quattro o cinque eroi coinvolti in ogni scontro. A questo punto gli eroi di supporto risultano molto efficaci nel mantenere in vita i propri compagni. I guerrieri sono forti e possono sopravvivere ad attacchi concentrati da parte di un intero gruppo di nemici. Il lavoro di squadra è necessario per superare le formazioni nemiche che fanno un buon uso dei propri guerrieri ed eroi di supporto.

    Nell'alfa questi valori sono risultati efficaci nel creare il gioco orientato al lavoro di squadra che abbiamo concepito tanti anni fa, ma siamo sempre ben disposti a modificare la nostra visione per rendere il gioco sempre migliore. Solo un test approfondito ci mostrerà come e se cambiare i parametri di "mortalità", se servissero a rendere Heroes of the Storm ancora più divertente. Grazie ancora a tutti per l'aiuto che ci state fornendo con il test. =)

    - Dustin Browder


    Siete d'accordo?
    Condividi articolo
5 commenti
  • ciccio44 11 aprile 2014, 13:08 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #1
    Non potendolo provare non saprei cosa dire, concettualmente questa visione di gioco non mi sembra per nulla male, evitando l'eroe che o oneshotta o viene oneshottato..

    Con una key avrei le idee più chiare (angel)
    1
  • Weltall 11 aprile 2014, 13:57 Weltall
    BattleTag: Weltall#2361
    Messaggi: 615

    Bersaglio preferito degli Haters di SC2 dal 2014
    #2
    Scordatevi le ultimate super potenti tipiche di LoL e degli altri Moba...
    ne ho provate diverse, e nessuna è letale. Sono potenti si, ma mai da togliere più di metà vita al nemico.
    Secondo me è giusto cosi!
    2
  • AcidL4m4h 11 aprile 2014, 14:00 AcidL4m4h
    BattleTag: AcidL4m4h#2546
    Messaggi: 19

    Iscritto il: 10 aprile 2014, 10:42
    #3
    E quindi che senso hanno gli assassins? 0
  • Weltall 11 aprile 2014, 15:06 Weltall
    BattleTag: Weltall#2361
    Messaggi: 615

    Bersaglio preferito degli Haters di SC2 dal 2014
    #4
    secondo me il nome assassino è fuorviante. si tratta semplicemente di personaggi che sono più orientati al danno degli altri, sacrificando le resistenze. sarebbe più corretto definirli damage dealers... 0
  • ciccio44 11 aprile 2014, 17:20 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #5
    Ho visto poco quindi Weltall ne sa sicuramente più di me, ma in vari game l'assassin in 1v1 è letale quindi un senso lo avrebbe, in certe mappe non si resta in 5 a vita. 0
  • Commenta la notizia