AGGIORNAMENTO guida per PRINCIPIANTI
12  
  • bloch999 23 maggio 2017, 15:13 bloch999
    BattleTag: bloch999
    Messaggi: 240

    Iscritto il: 01 aprile 2016, 13:38
    #1
    in questa versione della guida ho aggiunto una parte dedicata agli stealth perchè spesso risultano ostici per i principianti sia contro che in uso. Chiunque volesse contribuire con modifiche intelligenti o aggiornamenti sarà ben accetto

    Con questa guida voglio dare una mano ai nuovi di HOTS, per dare alcune informazioni importanti e molto pratiche senza scendere nei “tecnicismi” dei cosi detti giocatori “pro”.
    Prima di entrare nel vivo voglio fare un preambolo importante: ci sono 2 tipi di nuovi giocatori di HOTS, ovvero neofiti totali che non hanno mai fatto un MOBA (non sono moltissimi ma esistono) e giocatori che provano HOTS dopo essere passati per LoL o DOTA 2.

    Probabilmente i primi sono quelli che imparano meglio non avendo storture causate da giochi “simili” ma che non sono HOTS (in primis League of Legends e DOTA 2).
    Per tutti gli altri voglio fare qualche chiarezza e mi permetto di farlo perché anch’io appartengo alla categoria, ragione per cui, a scopo puramente “didattico” vi tedierò (spero non troppo;-) ) con la spiegazione del mio passaggio da LoL a HOTS.
    Correva l’ anno 2014 ed ero un giocatore di LoL, un felice giocatore di LoL, non un campione ma neppure un brocco, uno che sta nel mazzo come si suol dire. Tuttavia nel passare dei mesi mi succedevano frequenti (6 e dico sei in meno di un anno!) blocchi totali del gioco a seguito del rilascio delle patch… l’assistenza ogni volta mi faceva fare vari giri e tentativi e dopo diversi giorni mi risolveva il problema, ma stava diventando un secondo lavoro tenere in funzione il gioco, motivo per cui iniziai a valutare alternative a LoL. In quel periodo era in beta HOTS ed essendo un fan della Blizzard decisi di provarlo. La prima impressione non fu molto positiva. Sulle prime gli scontri sembravano risse fulminee e senza senso, senza tattica basate solo sulla velocità di clic e sulla fortuna e pertanto per un po’ decisi di ritentare a giocare a LoL, ma i continui guasti mi stancarono e decisi di impegnarmi meglio con HOTS, che essendo Blizzard è tecnicamente “perfetto” per quanto questo termine possa essere riferito ad un software. Con il tempo ho imparato ad apprezzare le molteplici novità positive rispetto a LoL. Qua dirò solo della principale perché le altre differenze per chi ha avuto la mia o analoga esperienza emergeranno dalla guida vera e propria. In LoL il gioco è teoricamente di squadra ma in realtà ci sono da 3 a 5 individualità che hanno un nemico comune ma non un vero alleato, e questo è dovuto al sistema di livelli ed esperienza. In HOTS l’esperienza viene suddivisa su tutto il team ed una uccisione stile “Nova” di bersagli quasi morti viene sempre vista bene perché porta exp a tutti, in LoL chi gioca in modo simile viene rimproverato perché “RUBA” esperienza e denaro a chi si è impegnato ad abbassare i punti vita di un avversario. Inoltre in LoL i giocatori stanno molto più ognuno nella propria lane e l’aiuto reciproco risulta abbastanza occasionale (oltre al fatto che spesso chi è “costretto” ad aiutare ti infama perché deve correre fuori dalla sua posizione). Questo sistema porta ad un clima fra giocatori molto più aggressivo, scorretto e volgare rispetto ad HOTS e per gente tranquilla che si vuole solo divertire, alla lunga non è poco.

    Entriamo ora nel vivo della questione:

    regola numero 1: HOTS è un gioco di squadra nel vero senso del termine: 5 giocatori bravi individualmente ma che non collaborano bene perderanno contro 5 mediocri che lavorano insieme. Sempre e comunque. Da questa semplice regola derivano delle conseguenze:
    a) Per fare un buon lavoro di squadra bisogna imparare a fare buon uso dei tasti di comunicazione rapida (tasto G + mouse) relativi a aiuto, ritirata (rispettala sempre se sei nuovo finchè non hai capito quando è talvolta inutile o prematura o un clic sbagliato!), pericolo, arrivo e difesa… imparate a far sapere cosa pensate con questo sistema e non ignorate le richieste altrui. A volte ce ne sono a casaccio ma spesso aiutano soprattutto se vengono da giocatori con esperienza.
    b) È importante stare in team e tenere una posizione rispetto agli altri che pur con le differenze dei vari ruoli permetta di potersi aiutare a vicenda. Dei ruoli parlerò meglio poi. Questo significa non lanciarsi da soli in mezzo a 2 o 3 nemici perché “tanto ho Muraddin che tiene tanti danni”. Farlo significa morire e lasciare il team senza tank ed in inferiorità numerica… di conseguenza gli altri giocatori seguiranno a breve nell’oltretomba… Fare squadra significa sapere aspettare tutti insieme il momento giusto e la posizione giusta per ingaggiare battaglia con le migliori probabilità di vittoria.

    Regola numero 2: non basta menare le mani… bisogna fare gli obbiettivi!!! Con questo non intendo lanciarsi a capofitto magari in 2 contro 5 per cercare di fare un obiettivo a tutti i costi, ma neppure continuare a ingaggiare duelli massacranti o passare il tempo a fare mercenari su mercenari e lasciar perdere gli obiettivi (altari, tributi, dobloni…). A volte si può vincere la partita anche se l’avversario ha un livello più elevato del vostro se sapete gestire bene gli obiettivi. Quindi per chiarire secondo me la cosa migliore che può parere ovvia (ma per molti non lo è!) è stendere gli avversari e mentre rinascono dal nexus fare gli obiettivi od usare i mercenari. Evitare di lanciarsi in 2 o 3 magari con meno di metà di vitalità in improbabili battaglie pur di fare un obiettivo! Molto meglio in quel caso guarirsi, aspettare di essere al completo e fronteggiare il prossimo attacco avversario e puntare sull’obiettivo seguente (visto che di solito ce ne sono parecchi in ogni mappa e uno in più o in meno non pregiudica una partita). Una ultima annotazione: fra qualche tempo inizierete ad entrare nelle meccaniche del gioco e capirete quando il team sta facendo qualche errore: se potete avvisate con i ping e con il testo ma se il team non vi ascolta, piuttosto di dividervi rimanete uniti nell’errore e cercate di portarla fuori. Faccio un esempio per spiegarmi: i Boss non andrebbero attaccati fino a che il team avversario non è quasi tutto morto onde evitare di essere presi fra 2 fuochi, il Boss e i nemici. Tuttavia se in 3 o 4 si lanciano sul boss nonostante i vostri avvisi andate ad aiutarli, in 5 si riesce ad essere più efficaci e rapidi e la rapidità (unita alla fortuna!) è l’unica cosa che vi può permettere di trasformare un potenziale pericolo in una mossa vincente.

    Regola numero 3: emerge anche dalle due precedenti ma lo scrivo in grande “RAGGRUPPARSI!!!” altra cosa che sembra scontata ma che spesso non succede e vedi team sfilacciati e sparsi sulla mappa chi in cerca di qualche kill, chi si lancia a pushare e chi fa obiettivi… ci deve sempre essere un ordine e una coordinazione di team, qua non è come in LoL dove se surclassavo di 3 o 4 livelli gli altri stendevo 3 nemici quasi contemporaneamente e da solo!!! In HOTS è fantascienza (per fortuna). Inoltre dopo essersi raggruppati bisogna RIMANERE IN TEAM a distanza tale da fornire e ricevere aiuto dai compagni di squadra!!!

    Regola numero 4: salvate la pelle!!! Non continuate ad attaccare anche con bassi livelli di vita e magari in 2 vs 4 o 5. Se siete bassi di salute andate a curarvi. E’ inutile e pertanto dannoso rischiare di essere stesi per troppa caparbietà. A volte paga ma la maggior parte delle volte no… in base al detto “la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo! E prende la mira…” Mostrarsi al nemico con bassi HP ne stimola ovviamente l’aggressività e fa focalizzare tutto il team avversario su di voi (un po’ come una preda sanguinante per un carnivoro). Con bassi HP si viene eliminati inesorabilmente uno alla volta. Piuttosto ritiratevi tutti, raggruppatevi nuovamente e ripartite.


    Regola 5: tenete il conto dei morti… e dei vivi anche! Ovvero prima di intraprendere attività rischiose quale attaccare campi mercenari vicino alla base nemica, attaccare i boss (se tutta la squadra nemica è viva non ci provate neanche! Gli avversari arriveranno puntuali come la morte a mettervi fra il boss e loro e pertanto rischiate di farvi massacrare e lasciare il boss a loro) o talvolta puntare obiettivi difficili date sempre un occhio alla barra in alto che indica quanti avversari sono morti e dopo quanto rientreranno in gioco. Controllate anche sulla minimappa la posizione degli eroi avversari per decidere posizionamento e direzione da intraprendere. Questo vi può aiutare molto nel decidere cosa intraprendere, se è il caso di lanciarsi ad attaccare il boss o se è meglio giocare di difesa e smontare un attacco nemico per avere poi campo libero. Se non sapete cosa fare scegliete sempre l’alternativa meno rischiosa. Altra cosa importante a scopo difensivo: quando demolite le fortificazioni nemiche demolite anche le mura. Perché visto che non sparano? Perché se siete in prossimità di un muro la squadra avversaria vi individuerà sulla minimappa e in lane!!! Sembra una banalità ma potrebbe salvarvi la vita e celare al nemico fino all’ultimo la direzione del vostro prossimo attacco!

    Regola 6: FOCUS!!! Non attaccate quando inizia il team fight semplicemente l'eroe più vicino a voi... Molto spesso è il tank avversario che è fatto APPOSTA PER INCASSARE!!! di conseguenza farlo significa non fare alcun danno. Altro errore comune è ignorare gli healers... Un healer vivo e libero in mezzo alla squadra nemica permetterà agli avversari di sopportare i vostri danni iniziali senza problemi e poi saranno guai!. Quindi: in linea di principio si focusa prima di tutto il support, poi gli altri, ultimo il tank. Ovviamente se un eroe avversario va fuori posizione, ovvero si allontana troppo dal resto del suo team in modo da non poter ricevere aiuto rapido, colpitelo pesantemente qualunque esso sia.

    Dopo queste regole che andrebbero sempre tenute a mente a prescindere dal tipo di personaggio usato, passiamo ad analizzare i vari ruoli. Per primo il mio preferito:

    ASSASSINO (con l’aiuto di TEMPLARE)

    Ci sono due tipi di assassini: "sustain" e "finisher". I sustain fanno danno costante per lunghi periodi di tempo ma difficilmente danno il colpo di grazia su avversari in fuga. I finisher hanno abilità che gli permettono di finire su un avversario giù di vita ma poi sono esposti/inutili. Gli assassini da mischia sono spesso dei finishers. Il loro scopo è portare un sacco di danni quando il nemico è in difficoltà con bassi punti vita o cerca di scappare. Cerca sempre di approfittare delle opportunità, e non disperdere i tuoi attacchi. Quando individui una preda non dargli tregua, questo è l’unico momento in cui devi correre qualche rischio, per il resto stai molto attento, non hai molti HP.
    Non attaccare per primo negli scontri fra team completi, lascia davanti i tank e se possibile attacca per primi i personaggi con meno HP lasciando i tank avversari per ultimi nel tuo ordine di bersagli a meno che non siano quasi morti ovviamente. La posizione migliore per attaccare è sui fianchi degli avversari leggermente dietro di loro. Dico leggermente perché se siete troppo indietro non avete possibilità di rifugiarvi in mezzo ai vostri compagni per difesa e d’altra parte stare dietro agli avversari è indispensabile per impedirgli di fuggire dal campo di battaglia. Per arrivare in quella posizione usate il più possibile i cespugli ed evitate il più possibile gli scontri lungo il tragitto. Siate pronti a ritirarvi e non esitate a fuggire appena scendete sotto metà HP se ne avete la possibilità. Oltre che al lavoro in team l’assassino ha anche il diritto/dovere di individuare per primo e segnalare al team eventuali avversari che si sono incautamente avventurati nella no mans land da soli o in 2 al massimo. In tal caso segnalate che li volete attaccare (G + clic mouse sul personaggio nemico) sperando che il team intelligente almeno in parte vi segua ed eliminateli senza pietà.
    Gli assassini a distanza possono e devono fare il danno iniziale negli scontri. E' pericoloso ingaggiare a testa bassa gli avversari se sono tutti a pieno di vite. Nella schermaglia che precede lo scontro vero e proprio gli assassini a distanza posso infliggere danni senza esporsi.

    Per iniziare gli assassini migliori grazie alla semplicità di utilizzo e alle chance di fuga/sopravvivenza sono sicuramente Valla e Raynor. Dopo di loro Lunara. All’inizio lasciate stare gli assassini da mischia tipo Illidan, Greyman, Zeratul o i maghi tipo Kaelthas o Jaina. Sono sicuramente forti ma difficili da usare. Concentratevi sui più semplici mentre imparate le basi, avrete tempo per sperimentare altro.

    Gli stealth, croce e delizia….

    Agli inizi nei confronti degli stealth (o eroi che si possono rendere invisibili) ci sono due reazioni: frustrazione nell’averli contro e frustrazione nel provare ad usarli con successo… Non sono semplici ai primi tempi né contro né per l’uso. Questi eroi sono Nova (l’unico a distanza), Zeratul, Valeera e Samuro. In realtà nessuno di loro è particolarmente efficace e sono infatti poco pickati nelle leghe alte rispetto alla maggior parte degli altri eroi, però bisogna imparare a gestirli. Quando li si hanno contro innanzitutto bisogna imparare a scrutare bene il monitor. Lasciano un alone che li rende visibili anche se non molto e anche se non li puoi colpire con attacchi base li puoi comunque colpire e rendere visibili colpendoli con abilità ad area d’effetto. Ci sono inoltre eroi che li possono rendere visibili con abilità ad hoc. Ad esempio Lunara ha a livello 1 che rende visibili gli eroi colpiti da tossina naturale finchè dura l’effetto e dura molto… Tassadar rende visibili tutti gli eroi in una grande area quindi è la loro morte. Ma ce ne sono altri… Detto questo e qualora non riusciste a beccarli con questi trucchi il consiglio per evitare i danni mortali da parte loro è non girare mai da soli per la mappa in loro presenza soprattutto in caso abbiate da meno della metà di vita in giù. Imparate anche a capire quali strade possono fare e se potete giocate d’anticipo in modo da sorprenderli quando meno se l’aspettano. Se un team gioca ben compatto l’efficacia di questi eroi, che fanno molto danno ma sono fragilissimi, diventa quasi nulla. Praticamente li costringi all’irrilevanza a meno che non accettino il suicidio. Se invece vi piacciono tenete presente queste informazioni… Siete facili prede per team solidi e ben corazzati… cercate di colpire solo eroi isolati e con bassa vita, seguite il team fight rimanendo al sicuro e colpite gli eroi con bassa vita e fuori posizione. Inoltre avete un impatto molto limitato in fase di pulizia delle corsie e attacco dei mercenari (tranne Nova che con il talento mazzetta riesce a fare diversi campi mercenari da sola), siete sicuramente più utili come esploratori per conto del team e cacciatori di avversari isolati e con bassi HP. MA non tutto il tempo… Solo quando non ci sono obiettivi imminenti o team fight/push in vista… Dovete sempre essere pronti per quelli. E’ solo lì che potete essere di impatto. Infine… NON PROVATELI NEMMENO per le prime 200 partite, avreste solo danni e fastidio… Forse il primo da provare è Samuro, quello che ha le migliori capacità di escape (può generare ombre indistinguibili al nemico e diventare invisibile e più veloce con 2 abilità diverse pertanto può aprire con invisibilità scegliendo al meglio punto e momento di ingaggio, creare le ombre per confondere l’avversario mentre attacca e appena pronto il refresh dell’invisibilità usicre dal fight senza farsi vedere) e quindi il meno frustrante all’inizio. Zeratul è invece il considerato ad ora (maggio 2017) il più forte ma è anche il più complesso da usare perché richiede un uso complesso dei tasti (per uno nuovo) e ha un solo teletrasporto per scappare. Un buon Zeratul però può essere davvero fastidioso e avere grazie alla prigione del vuoto un ottimo impatto anche in teamfight a patto di avere un team abbastanza “massiccio” da reggere in inferiorità numerica l’inizio di ogni scontro.

    TANK/BRUISER (con l’aiuto di TEMPLARE)

    Va bene hai tanti HP ma non sei immortale… perciò non ritenerti al sicuro… guida gli attacchi ma stando ben attento di non lasciarti circondare dagli avversari. Assicurati che quando attacchi il tuo team sia vicino a sufficienza per darti sostegno nell’attacco e che ti possa curare se hai un healer in team. Se sei troppo avanti indietreggia non temere di fare figura del fifone… ovviamente indietreggia fino a quando trovi il sostegno degli alleati… non scappare fino alla base… potresti in quel caso lasciare il tuo team completamente scoperto e facile preda di avversari più numerosi e/o corazzati. Per iniziare ottimi tank sono Muraddin e Johanna.
    I tank in base alle resistenze/talenti esistono tank anti auto attack, come Johanna (eroi che colpiscono molto con attacchi base potenti e veloci) o anti magia (le abilità in genere), come Anubarak, inoltre il tank è spesso un counter per gli assassini avversari perciò andrebbe pikkato a metà/fine draft in base al gruppo avversario (per le partite di lega o draft).

    Ci sono anche alcuni eroi che sono guerrieri ma non sono tank, vengono definiti bruiser e sono dei guerrieri che hanno meno resistenza di un full tank ma ben più danno. Sono una via di mezzo fra assassini da mischia e tank. Ad esempio sono ottimi bruiser Sonya e Artanis. Personalmente li preferisco agli assassini da mischia classici per la loro maggior resistenza e la complessiva versatilità su moltissime mappe e team. Molto spesso nella formazione di un team si scelgono un full tank tipo Johanna e un bruiser per combinare resistenza e danno.

    SPECIALISTA
    Sei uno specialista che opera in team… non una prima donna… o un lupo solitario anche se alcuni lo fanno e si vantano pure… il ruolo dello specialista è di pushare sulle fortificazioni nemiche puntando a disgregarle velocemente a prescindere dagli obiettivi e conquistare campi di mercenari e quindi è facile la tentazione di lanciarsi in quest’opera lasciando gli altri a “sbrigarsela da soli”! Quest’ottica è foriera di grandi sventure… lo specialista DEVE comunque operare in team e il team lo proteggerà nella sua opera. Diversamente il team abbandonato sarà in costante inferiorità numerica e quindi inizierà a subire numerose perdite perdendo esperienza preziosa. Ovviamente isolato lo specialista sarà facile preda degli assassini rivali… E’ un po’ come se un reparto del genio andasse all’assalto di fortificazioni nemiche senza copertura aerea e di fanteria o artiglieria. Vi immaginate i genieri del D day sbarcati da soli senza marine dietro e paracadutisti preventivamente??? Ecco penso che sia facile da capire… Un ottimo specialist per iniziare è Zagara, efficacissima a tenere una lane da sola anche in inferiorità numerica, con ottimo danno e utility. Sconsiglio tuttavia i personaggi di questa classe per iniziare a giocare. Il ruolo richiede una buona esperienza sul timing delle mosse che difficilmente uno nuovo ha. All’inizio non è affatto immediato capire soprattutto quando mettersi a ripulire campi di mercenari e quando stare in team. Molti fanno gli specialisti pensando solo a ripulire campi per “fare esperienza”. Va bene l’esperienza però se poi tutti gli altri crepano… Allora: mai fare campi da soli all’inizio per 2 motivi: ci mettete troppo tempo e rischiate anche di lasciarci la pelle o di uscirne con così pochi HP che poi dovete tornare alla base per curarvi. Aspettate qualche livello per attaccare i mercenari da soli soprattutto quelli a gruppi di quattro, sono abbastanza pericolosi all’inizio dedicate piuttosto tempo ed energia a sostenere i vostri minions e il vostro team. Inoltre non ostinatevi ad attaccare le fortificazioni di una lane per molto tempo. Sareste sicuramente fatti bersaglio da qualche assassino. Quando avete distrutto le prime torri ritiratevi e cambiate lane prima che arrivi qualcuno a farvela pagare.

    SUPPORTO
    Il ruolo di supporto come dice il nome non è difficile da capire o almeno in teoria… Ho visto gente pushare da soli in lane con Morales… evito commenti che sono superflui! Il supporto deve tassativamente stare nel mezzo del team o appena indietro per supportare con le sue skill, siano esse di cura/scudo degli alleati o di intralcio degli avversari, il proprio team. Questo ruolo se ben svolto può dare grandi soddisfazioni tuttavia non è tanto adatto per iniziare, a mio parere, visto che richiede buone capacità di posizionamento, timing e collaborazione che non è detto abbia uno alle prime armi. Per iniziare sicuramente la mitica Lili, che oltre a curare semplicemente schiacciando Q fa un ottimo danno e ha ottime possibilità di fuga e utility per il team, anche Lucio e Alachiara risultano facili da usare (oltre che sempre forti) avendo una cura automatica ad area.

    L’ESPERIENZA (grazie a TEMPLARE, colui che ha steso questa sezione)
    In Heroes l'esperienza non si ottiene con il "last hit" ma solo con la presenza di un eroe quando i servitori avversari muoiono. Le torri avversarie invece danno esperienza anche se non c'è un eroe quando cadono.

    E' fondamentale avere più esperienza/livelli del team avversario. Bisogna coprire in ogni linea, sempre. Spesso in partita vedo linee scoperte perché nessuno vuole giocare "solo". Nelle mappe con 3 linee uno deve per forza giocare solo nella fase iniziale.

    La partita si divide in 2 fasi, prima e dopo il livello 10. Bisogna arrivare al 10 prima degli avversari. al 10 si ottiene la ultimate, il gruppo che la ottiene prima cerca sempre lo scontro per annichilire gli avversari che ancora non la hanno.

    Dopo il 10 bisogna anche avere chiaro come comportarsi se si è sopra o sotto di esperienza.

    Se il tuo team è sotto di uno o più livelli bisogna recuperare in sicurezza, separandosi e coprendo tutte le linee. Stare in 5 lascerebbe linee scoperte e uno scontro 5v5 sarebbe sfavorito causa livelli/talenti in meno.

    Se il tuo team ha livelli/talenti in più si gira in 5 e si cerca il team avversario per obliterarli.

    COME SCEGLIERE IL PERSONAGGIO
    Passiamo ora ad alcune considerazioni su come scegliere un eroe. Questo è diventato particolarmente importante da quando hanno inserito le partite DRAFT non classificate. Queste ultime permettono di scegliere il personaggio più adatto in base alla mappa, al tuo team e al team avversario. Molti nuovi giocatori giocano sempre le partite rapide, scegliendo un eroe con cui si trovano bene e basta. Per iniziare le rapide vanno bene perché ti permettono di concentrarti a imparare un eroe e speriamo (come hanno loro stessi ammesso) che Blizzard a breve migliori il bilanciamento dei team per questa modalità di gioco. Tuttavia fino ad allora potrebbe diventare frustrante: ad esempio trovarsi in contea del drago con un team di assassini e supporti a distanza contro un team di 1 tank, 1 Bruiser, 1 assassino da mischia e magari Kharazim è un palese suicidio a meno che gli altri non siano degli incapaci gravi. Inoltre le partite classificate non si possono giocare scegliendo un eroe a caso pertanto non si impara neppure a fare ranked. Invece fare partite draft non classificate ti permette di scegliere eroi in modo ragionato e ad allenarti per le ranked: ad esempio su una mappa come contea del drago se sai che un tuo compagno ha già scelto Kaelthas, una buona scelta può essere ETC o Arthas che con lo stun e il root lo aiuta a mirare meglio i suoi enormi danni. In mappe come tomba della regina ragno è bene scegliere eroi con abilità che li rendono efficaci anche contro i minions avversari, ad esempio Raynor come assassino, Sylvanas come specialist, Reghar come supporto e Arthas come guerriero. Nova invece in questa mappa è pessima. Spazi piccoli con team di solito corti e ben raggruppati, tanti minions nei piedi che ostacolano la mira e con così pochi danni contro i minions per aiutare i propri compagni. Bisogna inoltre scegliere il personaggio in base anche al team avversario: ad esempio se nel team avversario ci sono più eroi che basano i propri danni su magie (Kaelthas e Cromie ad esempio) scegliere un Anubarak come guerriero è una buona scelta vista la sua alta resistenza alle magie e la sua elevata capacità di raggiungere gli eroi da lontano. Se nel team avversario ci sono eroi con attacco base veloce come Illidan e Greyman un buon eroe è Arthas data la sua capacità di rallentare la velocità d’attacco avversaria e stunnare, anche Muraddin serve bene allo scopo come pure Johanna che può accecandoli impedirgli di attaccare. Se nel team avversario c’ è Tenente Morales ad esempio Lunara può essere una buona scelta assassina: è abbastanza veloce e con lunga gittata da ucciderlo e scappare via. Basta raggiungerlo stando fuori dalla mischia lungo i fianchi e intervenendo appena ti si avvicina abbastanza. Contro Nova Tassadar può essere letale data la sua capacità di renderla visibile anche prima che attacchi e quindi permette al suo team di sorprenderla prima che attacchi e fuori posizione. Questi sono solo esempi e se ne potrebbero fare altri ma non è questo il posto. Comunque spero che abbiate capito che è utile provare tanti eroi, partendo da quelli più facili ed utilizzando la rotazione gratuita. Non provateli però la prima volta contro altri giocatori. Usate le partite contro l’intelligenza artificiale all’inizio. E’ frustrante giocare con un compagno che non sa neppure gestire le skill del suo eroe!!! Oltretutto eviterete di farvi insultare gratuitamente. A proposito di Ranked: non mettetevi a fare Hero league subito. Farete la figura dei minorati e prenderete un sacco di parolacce. Prima di arrivarci cercate di avere almeno 400 o 500 game alle spalle e impratichitevi con le partite Unranked. Dovete prima di poterlo fare aver imparato bene almeno 2 o 3 eroi per ogni classe, altrimenti avrete seri problemi. Considerate che qui ci sono giocatori che giocano solo per vincere e non solo per divertirsi, pertanto evitate di dire “con gli specialists non sono bravo” oppure “non ho alcun tank”, vi tirerete addosso flame a volontà. Un consiglio per iniziare Unranked e Ranked è usare e impratichirsi su eroi che sono forti da soli e non dipendono troppo dal team. Un esempio negativo è Medivh: è fortissimo se lo sai usare bene e il team ti segue ma se il team non segue è inutile. In positivo invece ci sono i tank o i bruiser: sono molto utili e oltretutto pochi li vogliono giocare per cui sarete ben visti in fase di formazione team.


    COME BUILDARE UN EROE?
    Un buon modo è informarsi su siti dedicati come Hotslogs e Heroesfire o Icyveins. Tutti validissimi, io preferisco il primo perché ti dà le build complete e anche le percentuali di vittoria e di scelta di ogni talento (consiglio di filtrare i dati che vedete mettendo solo i talenti utilizzati nelle leghe diamante e master) con aggiornamento settimanale (o quindicinnale, non ricordo esattamente). Trovi inoltre anche come counterare ogni eroe. Partite dalle build che trovate proposte e poi fate modifiche in base ai vostri gusti e stili di gioco. Trovate anche indicazioni su come affrontare ogni mappa. Va da sé che tutti i siti sono in inglese.
    0
  • fox94 24 maggio 2017, 16:27 fox94
    Messaggi: 295

    Keep calm and spam moonfire!
    #2
    Lasciate perdere l'I.A che non ci imparate nulla, ci perdete solo tempo. Se volete provare un eroe buttatevi in qm e tanti saluti, se trovate qualche ritardato che scoccia mutate ping e chat e tanti saluti.

    Manco fossimo in ranked.
    1
  • bloch999 25 maggio 2017, 11:51 bloch999
    BattleTag: bloch999
    Messaggi: 240

    Iscritto il: 01 aprile 2016, 13:38
    #3
    si d'accordo però giusto una partita o due per le prove ci sta... non dico di livellare glòi eroi in AI... 0
  • SadicSmile 27 maggio 2017, 19:11 SadicSmile
    BattleTag: SilverSmile#2518
    Messaggi: 107

    Iscritto il: 29 aprile 2017, 19:17
    #4
    Qualche partita contro IA per imparare le skills e i loro effetti e le build dei talenti si fa sempre 0
  • Greymane 28 maggio 2017, 20:33 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 7047

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #5
    Io come dissi addietro ogni tanto le IA le faccio per provare a vedere come si comportano certe build, quando output di danno può avere un hero e come si comporta in certe situazioni / contro certi hero, ecc ecc...ma non le considero partite, nel senso che un giocatore giá "stagionato" non ci impara niente, però trovo che sia un inizio decente per chi non ha idea di come funzioni un moba o comunque per un giocatore completamente nuovo. 0
  • Templare 11 settembre 2017, 07:56 Templare
    BattleTag: Daenku
    Messaggi: 8

    Iscritto il: 04 aprile 2017, 07:44
    #6
    Hai tralasciato di spiegare come funziona l'esperienza. In Heroes l'esperienza non si ottiene con il "last hit" ma solo con la presenza di un eroe quando i servitori avversari muoiono. Le torri avversarie invece danno esperienza anche se non c'è un eroe quando cadono.

    E' fondamentale avere più esperienza/livelli del team avversario. Bisogna coprire in ogni linea, sempre. Spesso in partita vedo linee scoperte perchè nessuno vuole giocare "solo". Nelle mappe con 3 linee uno deve per forza giocare solo nella fase iniziale.

    La partita si divide in 2 fasi, prima e dopo il livello 10. Bisogna arrivare al 10 prima delgi avversari. al 10 si ottiene la ultimate, il gruppo che la ottiene prima cerca sempre lo scontro per annichilire gli avversari che anocra non la hanno.

    Dopo il 10 bisogna anche avere chiaro come comportarsi se si è sopra o sotto di esperienza.

    Se il tuo team è sotto di uno o più livelli bisogna recuperare in sicurezza, separandosi e coprendo tutte le linee. Stare in 5 lascerebbe linee scoperte e uno scontro 5v5 sarebbe sfavorito causa levlli/talenti in meno.

    Se il tuo team ha livelli/talenti in più si gira in 5 e si cerca il team avversario per obliterarli.
    0
  • Templare 11 settembre 2017, 08:44 Templare
    BattleTag: Daenku
    Messaggi: 8

    Iscritto il: 04 aprile 2017, 07:44
    #7
    ASSASSINI
    Non sono d'accordo sul fatto che assassini a distanza e a mischia siano più o meno la stessa cosa. Non lo sono per nulla.

    Quelli da mischia sono i più difficili da giocare in assoluto. Sono fragili e per fare danno si devono esporre spesso morendo inutilemte, serve pazienza, conoscenza delle situazioni e degli eroi avversari. Un novizio dovrebbe evitare di giocarli.

    Gli assassini fanno danno, si ma come? Io li suddivido in "sustain" e "finisher". I Sustain fanno danno costante per lunghi periodi di tempo ma non sono in grado di dare il colpo di grazia su avversari in fuga. I finisher hanno abilità che gli permettono di finire su un avversario giù di vite ma poi sono esposti/inutili. Gli assassini a mischia sono spesso dei finishers.

    Gli assassini a distanza possono e devono fare il danno iniziale negli scontri. E' pericoloso ingaggiare a testa bassa gli avversari se sono tutti a pieno di vite. Nella schermaglia che precede lo scontro vero e proprio gli assassini a distanza posso infliggere danni senza esporsi.
    0
  • Templare 11 settembre 2017, 09:01 Templare
    BattleTag: Daenku
    Messaggi: 8

    Iscritto il: 04 aprile 2017, 07:44
    #8
    TANK
    In un gruppo serve un capo, qual capo dovrebbe essere il tank essendo quello che ingaggiara per primo negli scontri.

    Il gruppo deve seguire il tank, che deve conoscere le mappe e deceide cosa e quando farlo. Capita che il tank prenda la decisione sbagliata su cosa fare, è importante che il gruppo lo segua comunque. Meglio stare uniti e fare la cosa sbagliata che seprarasi e morire.

    In base alle risistenze/talenti esistono tank anti AA o anti magia, inoltre il tank è spesso un counter per gli assassini avversari perciò andrebbe pikkato a metà/fine draft in base al gruppo avversario.

    I tank possono essere aggressivi o passivi.

    Diablo/Varian possono caricare un bersaglio sono tipicamente aggressivi vanno presi con un gruppo di ha eroi che a loro volta possono caricare il nemico. Una composizione del genere tende a cercare imboscate o caricare il nemico.

    Stitches/Garrosh/Artanis sono passivi. Possono attirare un menimo per andare in superiorità numerica. Solo dopo attaccano il gruppo avversario. Il gruppo deve stare dietro al tank ed aspettare l'opportunità magari facendo danni dalla distanza. Molte volte mi è capitato di avere assassini che caricavano il nemico mentre con Stitches cercavo di infilare un gancio.
    0
  • bloch999 12 settembre 2017, 13:04 bloch999
    BattleTag: bloch999
    Messaggi: 240

    Iscritto il: 01 aprile 2016, 13:38
    #9
    Sull'esperienza vero ho dimenticato di spiegare anche solo il minimo. Sul discorso assassini non intendevo ovviamente che sono la stessa cosa da distanza e da mischia, intendevo dire solo che sono quelli responsabili della maggior parte dei danni del team. Considera che è una guida di base per principianti e quindi non mi sono dilungato, ma se per te va bene inserisco i tuoi contributi molto utili citando come autore nel testo.

    sui tank il discorso del ruolo di guida è sacrosanto però alle prime partite e sempre in QM purtroppo non viene percepito ma è davvero fondamentale.
    0
  • Templare 13 settembre 2017, 07:32 Templare
    BattleTag: Daenku
    Messaggi: 8

    Iscritto il: 04 aprile 2017, 07:44
    #10
    Inseriscili pure! Per una guida base forse mi sono spinto un po troppo oltre.

    Ci starebbe anche una guida base per l'MMR. Ovvero usare un account usa e getta per le prime 100/200 partite e, una volta ottenuta una conoscenza basica di eroi/mappe, ripartire con l'account vero.
    0
  • Apokalypto 25 settembre 2017, 07:32 Apokalypto
    Messaggi: 7

    Iscritto il: 29 aprile 2014, 12:40
    #11
    Ciao a tutti,
    approfitto di questo post-guida molto utile per me... che cosa è il MMR ?
    sono rimasto spiazzato dalla frase...
    Cit."" Ovvero usare un account usa e getta per le prime 100/200 partite e, una volta ottenuta una conoscenza basica di eroi/mappe, ripartire con l'account vero.""
    0
  • Zerg111 25 settembre 2017, 12:27 Zerg111
    BattleTag: zerg111#2621
    Messaggi: 159

    Iscritto il: 11 luglio 2017, 15:11
    #12
    Apokalypto ha scritto:Ciao a tutti,
    approfitto di questo post-guida molto utile per me... che cosa è il MMR ?
    sono rimasto spiazzato dalla frase...
    Cit."" Ovvero usare un account usa e getta per le prime 100/200 partite e, una volta ottenuta una conoscenza basica di eroi/mappe, ripartire con l'account vero.""

    @Apokalypto Letteralmente Match Making Rating :good: .
    No problem neanche io lo sapevo fino a qualche tempo fa
    1
  • Apokalypto 25 settembre 2017, 14:07 Apokalypto
    Messaggi: 7

    Iscritto il: 29 aprile 2014, 12:40
    #13
    Grazie Zerg, mi spiegheresti anche il giovamento che ottengo da cambiar account dopo 200partite ? c'è forse uno storico di rating o similare ? 0
  • bloch999 25 settembre 2017, 14:10 bloch999
    BattleTag: bloch999
    Messaggi: 240

    Iscritto il: 01 aprile 2016, 13:38
    #14
    Non sono un mago dell'argomento ma è un punteggio con cui HOTS ti qualifica come giocatore di un certo livello. Anche se non fai ranked e quindi non hai una vera e propria classifica chiara in cui ti puoi riconoscere, in base a quante partite vinci/perdi, a quante uccisioni fai ecc ecc HOTS ti da un punteggio per far si che nelle partite, anche di Quick Match affronti giocatori di livello analogo al tuo in modo che il gioco sia sempre il più possibile bilanciato... L'algoritmo di calcolo dell'mmr di Hots è segreto ovviamente ma ad esempio Hotslogs te lo approssima discretamente se carichi sempre i replay... il consiglio era quindi: fatti un account giusto per imparare poi ne crei uno nuovo con cui fai anche ranked in modo da non partire con un mmr falsato dalla scarsa qualità delle prime partite da niubbo... Io non l'ho mai fatto per 2 motivi:

    1) è un pò un giro lungo
    2) anche le prime partite fanno parte della mia esperienza... perchè rinnegarle? se sono bravo imparo alla svelta se sono brocco mi merito un mmr di c...a.
    1
  • Apokalypto 25 settembre 2017, 14:57 Apokalypto
    Messaggi: 7

    Iscritto il: 29 aprile 2014, 12:40
    #15
    Grazie Bloch999, non fà una piega 8) 1
  • Templare 26 settembre 2017, 15:52 Templare
    BattleTag: Daenku
    Messaggi: 8

    Iscritto il: 04 aprile 2017, 07:44
    #16
    L'MMR è un valore che quantifica la bravura di un account.

    Ne esistono almeno 3, uno per ogni modalità di gioco. Partita veloce/draft non classificato(QM/UD), Lega eroi(HL), Lega Squadre(TL).

    Un account nuovo può giocare solo quick match/unranked fino a quanto non dispone di 14 eroi livello 5+.

    Un giocatore novello utilizzerà quick match e non classificate per imparare eroi e mappe inevitabilmente perdendo molte partite senza dare troppo peso alla cosa. Purtroppo, a dispetto del loro nome, quick match e non classificate generano un MMR nascosto.

    La prima volta che un account fà il piazzamento in classificata il gioco genererà l'MMR classificato in base alle partite di piazzamento E in base all'MMR-QM/UD.

    Questo cosa significa?

    Esempio1 Sono un novizio e provo tutti gli eroi/mappe perdendo parecchio, diciamo vincendo al 40%. Dopo 3/400 partite divento decente perchè conosco gli eroi, faccio il piazzamento con 7 vinte e il gioco mi mette argento.

    Esempio2 Conosco il gioco, faccio un account nuovo, compro Nova/Illidan/etc. Rompo culi in quick match magari vinco al 70%. Porto gli eroi giusti al 5 in Vs IA, faccio il piazzamento e con neanche 60 partite e mi mette platino.

    Questo vale solo per il PRIMO piazzamento, quelli successivi daranno il rank in base al piazzamento e all'MMR della stagione precedente.

    Una volta che finite in argento/bronzo, mettetevi l'anima in pace. Non ne potete più uscire, vi farà giocare con cani morti che draftano eroi per fare esperianza.

    L'MMR non decade, cioè, se non giocate classificata per 6 mesi, quindo tronate è esattamente com'era prima.

    Trovo assurdo che le modalità di gioco preposte a testare eroi e mappe condizionino l'ingresso alle modalità classificate, ma al momento così è.
    1
  • Templare 26 settembre 2017, 16:07 Templare
    BattleTag: Daenku
    Messaggi: 8

    Iscritto il: 04 aprile 2017, 07:44
    #17
    Questa è una ottima anceh se datata guica a come draftare:

    https://us.battle.net/forums/en/heroes/ ... 698?page=1

    Anche se il nome è simile, l'autore non sono io.
    0
  • WhiteWolf056933 10 novembre 2017, 12:27 WhiteWolf056933
    BattleTag: WhiteWolf#22218
    Messaggi: 2

    Iscritto il: 10 novembre 2017, 11:27
    #18
    'giorno ragazzi, ho cominciato a giocare a hots l'altro ieri ( non letteralmente, ma quasi ). Premesso che ho già letto qualcosina in giro, e giochicchiato qualche partita contro l'IA ( +1 QM in cui sono stato letteralmente 'arato' ) giusto per fare le missioni giornaliere e familiarizzare con le abilità dell'eroe, avrei 2 domande al volo:
    1. La guida di cui sopra è valida ancora oggi o sono stati introdotte delle meccaniche che rendono alcuni paragrafi futili ?
    2. Di tutorial ne vedo solo due ( meccaniche di base e quello successivo ), è corretto ?
    NDR: come Eroe mi hanno dato ( o mi sono preso, non ho ben capito ) Jaina; immaginate bene la mia reazione quando ho visto scritto "All’inizio lasciate stare gli assassini da mischia tipo Illidan, Greyman, Zeratul o i maghi tipo Kaelthas o Jaina"
    0
  • bloch999 10 novembre 2017, 12:39 bloch999
    BattleTag: bloch999
    Messaggi: 240

    Iscritto il: 01 aprile 2016, 13:38
    #19
    La mia guida base è così base che è valida senz'altro... Qualunque altra guida che specifichi molto le caratteristiche di un eroe e di un meta particolare invecchia ogni mese... A parte questo le regole per draftare sono sempre le stesse all'incirca. Tieni conto che anche la team comp varia in base ai vari rework e ai vari nuovi eroi rilasciati. ad esempio: un anno o 2 fa era pressochè impossibile trovare in lega o anche solo in draft team con 2 supports. Ora capita abbastanza di frequente e funzionano anche bene se scelti bene e da gente valida (almeno a livello medio basso).

    A breve usciranno pesanti novità sulle mappe e sopratutto sugli stealth quindi probabilmente su quelli dovrò fare delle modifiche ma ad oggi è valida. Cmq ti sconsigli di provarli proprio ORA!!! oltre ad essere complessi per un novizio (tranne Samuro) fra un mese verrano stravolti quindi aspetta. Cambieranno rispetto alla guida i modi di tenere le corsie e di pushare e anche i timing degli obiettivi... Ma qua siamo già sul quasi avanzato. Impara sopratutto le regole base di cui sopra per ora. Poi il resto viene abbastanza facilmente. Gioca appena ti senti un minimo affermato partite draft non classificate, le QM ad oggi danno luogo a sfide impossibili fra teamm completamente sbilanciati... Io le ho pressochè abbandonate se non in team con amici.

    Per Jaina... per esperienza personale non va bene all'inizio. Non ha escape e non ha difese di sorta... quindi muori facilmente... Non dico sia un brutto eroe ANZI è fra i pochi maghi che uso regolarmente e che mi piacciono... Molto utile con il suo rallentamento all'intero team. Però c'è di meglio da cui partire per non sentirsi deficenti! Tutto qua. Il fatto di averla non è un problema la userai più avanti. Io partirei da Valla, Raynor, Muraddin, Lili. Ma anche facili da usare e molto efficaci Johanna, Lucio, Lunara. Poi va in base ai tuoi gusti prova tutti quelli in rotazione gratuita coontro IA almeno una volta e vedi come ti trovi.
    1
  • WhiteWolf056933 10 novembre 2017, 12:48 WhiteWolf056933
    BattleTag: WhiteWolf#22218
    Messaggi: 2

    Iscritto il: 10 novembre 2017, 11:27
    #20
    bloch999 ha scritto:Per Jaina... per esperienza personale non va bene all'inizio. Non ha escape e non ha difese di sorta... quindi muori facilmente... Non dico sia un brutto eroe ANZI è fra i pochi maghi che uso regolarmente e che mi piacciono... Molto utile con il suo rallentamento all'intero team. Però c'è di meglio da cui partire per non sentirsi deficenti! Tutto qua. Il fatto di averla non è un problema la userai più avanti. Io partirei da Valla, Raynor, Muraddin, Lili. Ma anche facili da usare e molto efficaci Johanna, Lucio, Lunara. Poi va in base ai tuoi gusti prova tutti quelli in rotazione gratuita coontro IA almeno una volta e vedi come ti trovi.


    capito, la mia domanda successiva sarebbe appunto stata una lista "aggiornata" di eroi da cui iniziare, quindi grazie <3. vediamo un po' ...

    per quanto riguarda invece il tutorial, è normale vederne solo 2 ?
    0
  • bloch999 10 novembre 2017, 12:54 bloch999
    BattleTag: bloch999
    Messaggi: 240

    Iscritto il: 01 aprile 2016, 13:38
    #21
    ho aggiornato guarda sopra 0
  • Templare 10 novembre 2017, 15:35 Templare
    BattleTag: Daenku
    Messaggi: 8

    Iscritto il: 04 aprile 2017, 07:44
    #22
    I prezzi degli eroi sono un buon indicatore per scegliere da quali iniziare.

    Quelli a 2k tutti - Quelli a 4k Tychus - Anub'arak - Johanna - Muradin - Sonya - Uther - Nazeebo - Zagara

    Sopra i 7k richedono più abilità meccanica(esecuzione delle combo) quindi provali quando sono in rotazione cosi ti fai un'idea dell'eroe.

    Guarda su www.hotslogs.com talenti più usati e sempre nello stesso sito c'è la classifica degli eroin in base alla % di vittorie per capire quale eroe è più forte nel meta attuale.
    2
  • MicH 10 novembre 2017, 16:01 MicH
    Messaggi: 152

    Iscritto il: 09 febbraio 2015, 12:39
    #23
    Secondo me per cominciare va bene qualsiasi eroe che non abbia meccaniche particolari o che sia invisibile.

    Gli eroi della guida sono eroi difficili da usare quando hai già compreso le meccaniche base e vuoi progredire nel gioco.

    Io ti consiglio di prendere qualsiasi cosa ti piaccia e che sia senza meccaniche uniche come ad esempio un abathur o i vichinghi, poi, una volta preso confidenza con le meccaniche base potrai iniziare a guardare quelle di ruolo.

    Ad esempio. per semplificare... jaina = mago = stai dietro e gioca molto cauto... johanna = tank = mena la gente ignorante...

    Superato il secondo step potrai scegliere la categoria che ti piace di più ed in essa gli eroi che preferisci.
    0
  • bloch999 13 novembre 2017, 08:41 bloch999
    BattleTag: bloch999
    Messaggi: 240

    Iscritto il: 01 aprile 2016, 13:38
    #24
    Valla, Raynor, Muraddin, Lili, Lunara e Lucio difficili da usare? Non capisco dove stia la difficoltà. Spiegamela... Che poi Johanna sia molto facile vero ma fino a un certo punto... Non ha escape e all'inizio si sbaglia sopratutto il posizionamento. 0
  • MicH 13 novembre 2017, 09:08 MicH
    Messaggi: 152

    Iscritto il: 09 febbraio 2015, 12:39
    #25
    Devi guardare rispetto a ciò che può interessare ad un principiante... ovvero le meccaniche base. Il posizionamento e le altre robe vengono dopo... altrimenti ti sfido a giocare lunara in master con la stessa facilità con cui potresti giocare johanna. 0
12