• Scritto da ,
    Attenzione: Se effettui il login puoi cambiare la lingua con cui visualizzare le carte di Hearthstone!
    L'articolo contiene riflessioni personali e segue la politica sugli articoli d'opinione di BattleCraft.

    L'ultimo mese è stato decisamente movimentato per Hearthstone. Non solo abbiamo avuto una nuova espansione ma il Team 5 ha tenuto il suo primo Q&A dove sono state spiegati alcuni dei loro progetti a lungo termine e si sono anche esposti su dei possibili nerf che potrebbero avvenire entro la fine dell'Anno del Kraken.

    Molta persone però hanno preso per definitive quelle che non sono altro che speculazioni, e ho letto molta disinformazione su forum, Facebook e anche qui su BattleCraft, perciò ho deciso di fare chiarezza e spiegare il ragionamento che stanno seguendo gli sviluppatori a chi non è stato dietro a tutte le interviste degli ultimi mesi.


    La radice del malcontento


    Quanto il Team 5 decise di adottare l'idea dei Formati per Hearthstone lo fece per 3 motivi:

    • Impedire che le ultime espansioni avessero un impatto sul meta sempre più trascurabile, perché frazione sempre più piccola di tutte le carte esistenti;
    • Non dover esagerare con il potere delle nuove carte, alleggerendo il pericoloso effetto del power creep;
    • Instaurare una ciclicità del meta, al fine di impedire la noia di vedere nella Classificata e ai Tornei sempre gli stessi mazzi.

    Magic The Gathering, gioco di carte che esiste da più di 20 anni, utilizza con successo lo stesso sistema ma con delle importanti differenze: su MtG ogni due anni tutti i set più vecchi vengono ruotati fuori dallo Standard mentre su Hearthstone abbiamo il set Base e Classico che sono evergreen, una decisione che Blizzard ha preso per aiutare i giocatori non assidui.

    Questa decisione di compromesso ha però un prezzo: poiché nei set evergreen esistono carte che compongono l'ossatura di certi mazzi, questi ultimi non mai smesso di essere sulla cresta dell'onda e ciò impedisce la completa attuazione dei punti 2 e 3.
    Per impedire l'immortalità di certi archetipi in passato si è intervenuti con dei nerf, ad esempio lo scorso aprile con i cambiamenti a Forza della NaturaForce of Nature, Golem ArcanoArcane Golem e Gigante di MagmaMolten Giant si è di fatto decretata la morte di Combo Druid, Face Hunter e Handlock. Se dei primi due non si parla quasi più per l'ultimo la ferita fa ancora male.

    "Ma che problema c'è?" direbbero in molti "Il set Classico non serve forse ad aiutare i nuovi giocatori a muovere i primi passi nel gioco?" Vero, ma provate a pensare al futuro. Se a tutti i campionati mondiali di Hearthstone da qui a 2, 5, 10 anni i partecipanti portassero Control Warrior, Miracle Rogue più la "Classe OP del momento" sarebbe emozionante?


    Una strada senza uscite


    Quando fu annunciato il Formato Standard diverse personalità di Hearthstone, tra le quali Brian Kibler e Reynad, affermarono che avrebbero preferito far ruotare anche i set Base e Classico in favore di un "Set Core" composto da poche carte selezionate, perché ben consci che non tutte le classi hanno la stessa forza nel set Classico. Se c'eravate a novembre 2015 vi ricorderete che lo Sciamano era considerata la classe peggiore del gioco, appellativo che prima di GvG condivideva col Paladino.

    Blizzard però non vuole creare questo particolare set perché sa che i giocatori tengono alla loro Collezione e non vuole deluderli, ed è per questo che sta cercando soluzioni alternative ai nerf. Due settimane fa avevo affermato che la rotazione di certe carte nel Selvaggio era una soluzione decisamente elegante rispetto al nerf, però come alcuni di voi mi hanno fatto notare ciò lascerebbe dei brutti buchi nella collezione Classica e alcune classi sarebbero più penalizzate di altre. Nemmeno questa dunque è una soluzione perfetta.


    Conclusione


    Abbiamo un problema di natura sistematica di difficile risoluzione per il quale gli sviluppatori stanno cercando la soluzione più soddisfacente possibile, ma qualsiasi provvedimento che non sia una rotazione totale sarebbe a conti fatti un rinvio.
    Però il Set Core non sarà creato perché gli sviluppatori non vogliono togliere le carte ai giocatori, gli stessi giocatori che li stanno accusando di essere degli avidi approfittatori.
    Vi piacerebbe essere nei loro panni?
    Condividi articolo
69 commenti   123
  • FeriandRedazione 30 gennaio 2017, 18:18 Feriand
    Messaggi: 8208

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #50
    Secondo me era difficile prevedere come sarebbe stato il meta ben due anni fa, il loro compito sarà accomodare la situazione attuale come meglio possono.

    Sul Wild ne avrei da parlare ma non è questo il contesto adatto, per farla breve secondo me devono dargli una dignità propria, che a dire che è trascurato è fargli un complimento.
    0
  • GeorgeBest83 30 gennaio 2017, 19:37 GeorgeBest83
    Messaggi: 230

    Iscritto il: 02 luglio 2015, 12:17
    #51
    Provando a rimanere in topic, e mettendomi nei panni degli sviluppatori, penso che il loro primo obiettivo debba sempre essere quello di mantenere un meta il più vario possibile.

    Per ottenere questo è lecito tutto:
    - nerf più tempestivi;
    - spostare qualche carta dal set base al Wild;
    - soprattutto: espansioni magari meno corpose, ma più frequenti.

    E se fossi in loro, più che preoccuparmi che un determinato tipo di mazzo rimanga sempre in auge, starei sull'allerta nel caso diventasse troppo presente, per troppo tempo.

    Non so se qualcuno segue il Data Reaper Report dei Vicious Syndicate, ma la situazione inizia ad essere un pochino preoccupante: 27% di presenza di Sciamani in ladder, che diventa addirittura del 35% tra Rank 1 e Rank 5, e in legend gli unici due deck con percentuali di vittoria superiori al 52% sono entrambi di Thrall.

    Intendiamoci, ci sta che a rotazione ci siano numeri simili per questa o quella classe, ma se questi numeri durano a lungo bisogna intervenire. Mi sta bene che per uno o due mesi lo Sciamano sia il top e il Paladino il flop, non mi sta bene se i mesi diventano sei o sette.
    3
  • alfrespo 30 gennaio 2017, 20:05 alfrespo
    BattleTag: alfrespo#2394
    Messaggi: 29

    Iscritto il: 03 maggio 2016, 20:22
    #52
    Per rimanere in topic: complimenti davvero per l'articolo, un'ottima lettura ;) 1
  • Wulgrim 30 gennaio 2017, 20:08 Wulgrim
    Messaggi: 8782

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #53
    Diciamo che non hanno pensato minimamente alla longevità, sapevano del powercreep come risorsa e che la rotazione era si e no una toppa per la situazione ma tranquillamente han buttato carte esagerate in molti casi

    GvG aveva preso un buon posto (a livello di % nel mazzo) ma già con la seconda avventura si era visto che 2 / 4 carte sono entrate e poi col gran torneo di carte (rispetto gvg) non era entrato praticamente nulla

    Il fatto anche che se ne lavino completamente le mani per il selvaggio è che forse del powercreep non se ne curano più di troppo. Nerfare al suolo l'intero set classico ne porterebbe solamente un'esperienza pessima per chi è nuovo o chi torna dopo tempo, dando più il senso di "devo comprare pacchetti nuovi o non ne esco fuori"
    0
  • Alessandro1610 31 gennaio 2017, 12:08 Alessandro1610
    BattleTag: lordofthepit#2529
    Messaggi: 981

    Iscritto il: 15 febbraio 2015, 15:39
    #54
    Wulgrim ha scritto:Il fatto anche che se ne lavino completamente le mani per il selvaggio è che forse del powercreep non se ne curano più di troppo. Nerfare al suolo l'intero set classico ne porterebbe solamente un'esperienza pessima per chi è nuovo o chi torna dopo tempo, dando più il senso di "devo comprare pacchetti nuovi o non ne esco fuori



    Concordo, se una carta è rotta la porto in wild.... ma che senso ha. C'è ne sono una masnada di carte in wild che andrebbero nerfate (segatrochi & co.) ma loro non han voglia di fare un cazzo. E il fatto di spostare carte dallo "standard fisso" al wild dimostra ancora una volta la loro incapacità di agire, andando contro il concetto di formato standard favorevole ai nuovi giocatori che sostenevano all'inizio, se spostano tutte le carte con cosa giocano in standard i nuovi? Con lo Yeti di VentofreddoChillwind Yeti?

    P.S. Gigante di MontagnaMountain Giant a parte un'altra carta grida vendetta Blade FlurryVortice di Lame, ma ci voleva tanto a togliere solo il danno dalla faccia e lasciarla a 2? O in aggiunta, che facesse danno anche al tuo board ? (è un effetto turbinante ci poteva stare). Ma costo 4 è una presa per il culo.
    0
  • FeriandRedazione 31 gennaio 2017, 12:25 Feriand
    Messaggi: 8208

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #55
    @Wulgrim secondo me alcune delle carte "spostabili" non renderebbero broken il wild, Banditore di MeccaniaGadgetzan Auctioneer ad esempio non è sbilanciato, è "solo" il pilastro del Miracle Rogue, stesso discorso per il vecchio Gigante di MagmaMolten Giant.

    @Alessandro1610 Vortice di LameBlade Flurry è stata nerfata perché gli sviluppatori non vogliono che il Ladro abbia un forte AoE, deve rientrare nella sua "identità di classe".
    0
  • FalcomSnipe 31 gennaio 2017, 12:39 FalcomSnipe
    BattleTag: FalcomSnipe#2830
    Messaggi: 484

    Forse un giorno qualcuno riuscirà a battermi... ma non sarà oggi e soprattutto non sarai tu!
    #56
    Volendo rispondere alla prima domanda:
    Beh sì certo che vorrei essere nei loro panni, ma mi avvallerei di un buon team di reviewer ed probabilmente di una stretta cerchia di pro-player che mi possano supportare al meglio, una sorta di PTR di Elite dove ci si può confrontare con pochi ed ogni voce ha un peso e così intervenire rapidamente.

    Detto questo, sono dalla parte di chi disdegna i nerf veri e propri anche se è comprensibile in alcuni casi per palesi errori di valutazione, vedi le varie carte che davano Furtività (es. Maestra di InganniMaster of Disguise) permanente ad una creatura. O il tanto discusso Capitano CantaguerraWarsong Commander che grazie al suo effetto carica su tutti i minion piccoli limitava molto la possibilità di poter fare uscire carte di un certo tipo.
    Ma queste due sono le uniche vere eccezioni che vedo, tutti gli altri nerf secondo me potevano essere gestiti in maniera più blanda senza uccidere completamente le carte interessate.
    0
  • FeriandRedazione 31 gennaio 2017, 12:51 Feriand
    Messaggi: 8208

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #57
    FalcomSnipe ha scritto:una sorta di PTR di Elite dove ci si può confrontare con pochi ed ogni voce ha un peso e così intervenire rapidamente

    @FalcomSnipe funziona già così, nella fase di sviluppo finale le carte vengono date in mano ai playtester che tra i requisiti devono essere stati Leggenda multiple volte.

    Questi tester firmano un accordo di segretezza e devono giocare tra loro più partite possibili, però anche facendo 100 partite al giorno per tre mesi basta un giorno di live per arrivare ad un numero di partite immensamente superiore. Sbagliare è possibile.
    1
  • LeoKlies 31 gennaio 2017, 13:30 LeoKlies
    BattleTag: LeoKlies#2300
    Messaggi: 221

    Iscritto il: 10 settembre 2015, 18:42
    #58
    A proposito di test, proprio l'altro ieri nello stream di @Bloor si discuteva se devono intervenire i pro player della scena competitiva di Hearthstone per fare da playtester. Ebbene qualcosa si è mosso durante gli scorsi mesi. Infatti la blizzard ha invitato un noto pro player ovvero Lifecoach a fare da playtester per una settimana.
    Qui la fonte per chi fosse interessato:
    0
  • Alessandro1610 31 gennaio 2017, 14:14 Alessandro1610
    BattleTag: lordofthepit#2529
    Messaggi: 981

    Iscritto il: 15 febbraio 2015, 15:39
    #59
    Feriand ha scritto:
    Alessandro1610 Vortice di LameBlade Flurry è stata nerfata perché gli sviluppatori non vogliono che il Ladro abbia un forte AoE, deve rientrare nella sua "identità di classe".

    @Feriand

    Intendi questa identità?
    Ladro: Gridi di Battaglia/Combo (sfruttati meglio grazie a Passo nell'Ombra), Armi, Furtività

    Eccezion fatta per la furtività che qualcosa han messo, il resto, come già qualcuno ha detto non viene mosso dal tempo dei tempi. Un Aoe decente non va contro l'identità, mentre una carta di classe che CURA (tipo il curatore jinyu dello shaman), quello si, un ladro non si cura, ma la mia è una mentalità da GDR.
    0
  • FeriandRedazione 31 gennaio 2017, 14:35 Feriand
    Messaggi: 8208

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #60
    LeoKlies ha scritto:se devono intervenire i pro player della scena competitiva di Hearthstone per fare da playtester

    @LeoKlies non è affatto una novità, periodicamente il team cerca nuovi playtester (ad esempio qui c'è uno degli ultimi esempi) e chiunque abbia i requisiti può entrare. Secondo me Blizzard è riluttante a coinvolgere i "pro" perché potrebbero sfruttare la visione d'anteprima a proprio vantaggio.

    @Alessandro1610 molte magie del set Base/Classico sono abilità prese da WoW e sicuramente l'identità iniziale delle classi era quella. Quello a cui io mi riferisco è un discorso preciso che Dean Ayala fece tempo fa e che avevo riportato qui. Io credo che nel tempo il discorso di "identità di classe" su HS sia cambiato e per la visione corrente il Ladro non deve avere AoE forti e cure.

    Sulla lista che hai incollato dal mio articolo, avevo anche scritto che non era esaustiva. Guardando solo al 2016 abbiamo avuto solo per i Gridi di Battaglia Maga d'OmbraShadowcaster e lo spregiatissimo Nocchiero di Meccania. Un supporto debole forse, ma non siamo ancora ai livelli "immemori".
    0
  • Greymane 01 febbraio 2017, 03:21 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 6871

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #61
    Feriand ha scritto:
    Alessandro1610 molte magie del set Base/Classico sono abilità prese da WoW e sicuramente l'identità iniziale delle classi era quella. Quello a cui io mi riferisco è un discorso preciso che Dean Ayala fece tempo fa e che avevo riportato qui. Io credo che nel tempo il discorso di "identità di classe" su HS sia cambiato e per la visione corrente il Ladro non deve avere AoE forti e cure.


    @Feriand

    E poi uscì l'Outlaw Rogue, la spec del sopracitato con un'AoE da sballo...rofl
    Oltre alle battute (anche se onestamente parlando, a questo punto mi vien da pensare che la loro identitá di classe per il Rogue sia quella ai tempi di TBC), mi andrebbe anche bene che non abbiano AoE forti...il problema è che è da fin troppo tempo che non inseriscono carte decenti che seguano questa loro identitá data al rogue...in aggiunta devi darmi anche carte decenti che mi facciano sentire meno la mancanza degli AoE...carte che attualmente non ci sono (Blade FlurryVortice di Lame nell'N'zoth rogue era "sostituita" con Dark Iron SkulkerFerroscuro Furtivo...vedete voi...).
    Speriamo nella prossima exo che riescano a migliorare queste identità di classe, altro non so che dire onestamente...(boh)

    Comunque non concordo del tutto con la tua affermazione sul Molten GiantGigante di Magma, più che pilastro, era l'unica carta che lo aiutava contro i mazzi iper-aggressivi nei turni più rischiosi della partita, la base era data dal Mountain GiantGigante di Montagna e Twilight DrakeDraco del Crepuscolo. Nerfando il Molten non gli hanno tolto un pilastro, ma una carta fondamentale per reggere la partita contro certi mazzi (potremmo dire l'ultima speranza). Una carta fondamentale ma che non sempre era conveniente giocare / che arrivavi a giocare.
    0
  • FeriandRedazione 01 febbraio 2017, 15:04 Feriand
    Messaggi: 8208

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #62
    Greymane ha scritto:devi darmi anche carte decenti che mi facciano sentire meno la mancanza degli AoE...


    @Greymane È proprio questo il punto, come designer non sono tenuti a farlo. Inoltre, secondo alcune statistiche il Miracle Rogue è uno dei mazzi migliori del gioco sia in Classificata che in Torneo. Non è una classe che ha bisogno di aiuto con le performance, bensì nella varietà

    Greymane ha scritto:non concordo del tutto con la tua affermazione sul Molten GiantGigante di Magma


    Questo è pacifico, rimango aperto a tutte le discussioni che possano farmi vedere le cose sotto una luce diversa :)
    0
  • Greymane 01 febbraio 2017, 16:34 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 6871

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #63
    Feriand ha scritto:
    Greymane È proprio questo il punto, come designer non sono tenuti a farlo.


    È vero, non sono tenuti a farlo, ma se togli qualcosa e non migliori la qualitá di vita per ciò che rimane, non aspettarti che la gente continui a giocare la suddetta classe. Prendo l'esempio di Magic e delle sue identitá di colori prendendoli nel singolo (quindi facciamo finta di giocare un mazzo di un colore unico):

    Bianco: creature abbastanza bilanciate, magie per recuperare vita, potenziamenti alle creature, rimozioni di massa (alla Twisting NetherDistorsione Fatua) e magie di detenzione

    Blu: controincantesimi, rimbalzini (alla SapTramortimento, per dire), magie di pescata e di manipolazione del mazzo, cantrip (magie che fanno 2x1)

    Verde: creature grosse con effetti altrettanto grossi, magie da ramp, magie dall'elevato recupero di punti vita, rimozioni mirate e effetti riciclabili

    Rosso: creature sbilanciate, in genere verso l'attacco, spari / botti ( FireballPalla di Fuoco ecc ecc), swipe (mass remouval sotto forma di danni alla HellfireFuoco Infernale), magie di distruzione del mana

    Nero: il nero è il colore del cerco di vincere ad ogni costo, ad ogni sacrificio di conseguenza ha l'accesso ad effetti che normalmente corrispondono agli altri colori, ma per essere giocati necessitano un piccolo sacrificio da parte del giocatore, che può essere il oagamento di punti vita, sacrificio delle proprie creature, e chi più ne ha più ne metta. Di base ha la manipolazione della mano, remouval mirate a singole creature e manipolazione del cimitero.

    Ecco, il punto è: prendi il Rosso, togligli gli Spari, e per il resto che ho elencato per la sua identitá, dagli magie ingiocabili.
    Cosa gli rimane? Poco

    Inoltre, secondo alcune statistiche il Miracle Rogue è uno dei mazzi migliori del gioco sia in Classificata che in Torneo. Non è una classe che ha bisogno di aiuto con le performance, bensì nella varietà


    Mai detto l'incontrario, dico solo che se togli qualcosa ad una classe, un qualcosa su cui fa grosso affidamento, devi anche dargli un qualcosa di giocabile, in caso contrario nessuno giocherà più quella classe, ed il risultato sará altrettante lamentele.

    Questo è pacifico, rimango aperto a tutte le discussioni che possano farmi vedere le cose sotto una luce diversa :)

    @Feriand

    Su questo non ho molto da dire, è ovvio che il gigante era fondamentale, ma per come l'ho sempre giocato io l'Handlock classico, la sua forza non stava nel dare la precedenza al giocare il Molten GiantGigante di Magma a turno 0, ma nell'avere la mano sempre piena di risposte e nel contempo diminuire il costo del Twilight DrakeDraco del Crepuscolo e Mountain GiantGigante di Montagna per mettere pressione ad un costo effimero.
    0
  • FeriandRedazione 01 febbraio 2017, 16:52 Feriand
    Messaggi: 8208

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #64
    Greymane ha scritto:ma se togli qualcosa e non migliori la qualitá di vita per ciò che rimane, non aspettarti che la gente continui a giocare la suddetta classe

    @Greymane ho già scritto che a me piacerebbe che ruotassero le carte nerfate in Selvaggio ma ridandogli il vecchio testo, questa è la mia opinione personale.

    Il dato oggettivo invece è che il Ladro non ha perso popolarità tra i giocatori nonostante la perdita del suo unico AoE affidabile (esiste Ventaglio di LameFan of Knives ma non regge il confronto), anzi...

    Se il team ha deciso che nella identità del Ladro di Hearthstone non ci devono essere forti AoE e Cure così sarà. Vedremo se questa scelta ripagherà nel tempo.
    0
  • Greymane 01 febbraio 2017, 17:01 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 6871

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #65
    Feriand ha scritto:
    Se il team ha deciso che nella identità del Ladro di Hearthstone non ci devono essere forti AoE e Cure così sarà. Vedremo se questa scelta ripagherà nel tempo.

    @Feriand

    Ma infatti io non dico che non debba essere così eh, attenzione...io dico solamente che se han deciso che non debbano esserci AOE potenti, dovranno esserci carte che non le facciano rimpiangere che però corrispondano alla nuova identita che hanno voluto dare al Rogue, tutto quì (boh)
    0
  • BigBoss 01 febbraio 2017, 17:32 BigBoss
    Messaggi: 2293

    Iscritto il: 30 gennaio 2016, 12:06
    #66
    @Greymane non è proprio la stessa cosa, stiamo a parlare di una singola carta, uno slot facilmente rimpiazzabile. Se facessero un ragionamento del genere col mago o col lock, che ha svariate aoe, sarei anche d'accordo, ma in questo caso più che essere una questione di somma è una questione di esclusione: molte carte/classi non vengono giocate se altre sono troppo forti. Il rogue non aveva bisogno anche di quel tool, ma di archetipi diversi, che quella carta non contribuiva a dare, anzi, essendo così forte, rimuoveva persino spazio di design. 1
  • Greymane 02 febbraio 2017, 04:10 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 6871

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #67
    @BigBoss

    È vero, si sta parlando di una singola carta sostituibile, su quello sono d'accordo; quello che intendo dire però è che se le future carte che rappresentano l'idea di classe saranno orrende, passerá poco tempo prima che la classe non venga più giocata...io ho fatto l'esempio del Rogue, ma questo vale per tutte le classi
    0
  • Raisorblade 21 febbraio 2017, 12:53 Raisorblade
    BattleTag: Raisorblade#2938
    Messaggi: 45

    Iscritto il: 09 novembre 2014, 14:49
    #68
    @Vlad78 Diablo ha venduto non so quanti milioni di copie

    già l'incipit fa capire che se vige l'equazione vende = qualità il senso critico è prossimo allo zero;

    @Drake se come qualità intendi qualità tecnica ah non posso che darti ragione, se intendi quantità contenutistica e di gameplay allora no
    0
  • Drake 21 febbraio 2017, 13:42 Drake
    BattleTag: Drake#2881
    Messaggi: 236

    Iscritto il: 06 giugno 2011, 13:46
    #69
    @Raisorblade

    Sisi mi riferivo alla parte tecnica del gioco, il resto è molto soggettivo
    0
  • Commenta la notizia   123
,