• Scritto da ,
    Attenzione: Se effettui il login puoi cambiare la lingua con cui visualizzare le carte di Hearthstone!
    Doverosa premessa: al fine di evitare una lunghezza eccessiva in questo articolo non si discuterà di bilanciamento. Se siete interessanti a leggere qualcosa che approfondisca anche questo argomento fatecelo sapere nei commenti.

    La rivelazione di Viaggio a Un'Goro segna l'inizio di una nuova stagione delle rivelazioni, e puntualmente si è ripresentata una domanda che ognuno di voi si è fatto almeno una volta: come hanno fatto a concepire carte che nessun giocatore serio utilizzerebbe?

    Cosa frullava per la testa degli sviluppatori quando hanno creato carte come Purificazione, Furia d’Ombra e alcune delle novità presentate?
    E se vi dicessi che carte come Cinghiale del VesproDuskboar, Lama MaledettaCursed Blade, Hemet NesingwaryHemet Nesingwary e molte altre sono fondamentali per la buona salute del gioco pensereste che vi stia dando degli stupidi?

    A Mark Rosewater, Capo Sviluppatore di Magic the Gathering, successe la stessa cosa. In una lettera del 2002 indirizzata al sito web chiesero:
    Come mai il reparto di Ricerca e Sviluppo (R&D) stampa carte pessime, specialmente nello slot Raro?

    E la sua risposta fu la seguente:
    Questa è una domanda molto complessa e sono sicuro che ne discuterò in maggior dettaglio in un prossimo articolo. Ma la risposta veloce è che le carte deboli sono una parte fondamentale del gioco. Richard Garfield (ndr: l’ideatore di MtG) ha descritto Magic come un "gioco di esplorazione". Molto del divertimento del gioco deriva dell’analisi di ogni nuovo set alla scoperta di cose nuove. Molti giocatori trovano grande godimento nel trovare usi per carte che altri snobbano. Il reparto R&D non può ideare brutte carte che siano segretamente eccezionali senza creare carte brutte che lo siano effettivamente.

    La storia di Magic è piena di carte "schifose" che sono finite in mazzi di alto profilo (High Tide, Despotic Scepter, Lion’s Eye Diamond ecc.). La ragione per cui queste carte sono Rare è che tendiamo a evitare di creare carte di rarità Comune e Non Comune con funzioni troppo particolari perché non hanno nessun ruolo nel formato Limited. Un buon modo per rendersi conto di come le carte aumentino di valore mano a mano che ne vengono trovati nuovi usi è rileggere le recensioni dei vecchi set.

    Le reazioni alla risposta di Rosewater furono numerose e molto negative. Come era possibile giustificare l’esistenza di carte ingiocabili (nello slot più raro oltretutto!) quando ogni singolo pacchetto andava comprato con soldi reali? Inoltre era stato esplicitamente dichiarato che tali carte erano create di proposito.

    In una lettera scritta da un giocatore della prima ora e titolata "Lei mi ha offeso" veniva ben raccontata la frustrazione nell'aprire una bustina e trovarci un obbrobrio. Nella stessa lettera veniva anche proposta una semplice soluzione al problema: radunare i migliori giocatori professionisti in circolazione e utilizzarli per valutare la solidità dei set in uscita, in modo da non ripetere più tali errori.

    Rosewater rispose pubblicamente a quella lettera e ciò che ne uscì è ad oggi uno dei trattati più influenti nello sviluppo dei giochi di carte. Chi si prenderà la briga di leggere la fonte originale e il successivo approfondimento (entrambi in inglese) noterà sicuramente delle similitudini.

    In breve, questi sono i 7 motivi per cui c'è il bisogno di carte "inutili" secondo Mark Rosewater.

    Non tutte le carte possono essere "buone"
    I progettisti di Magic si resero presto conto che se ogni espansione avesse contenuto solo carte competitivamente valide il power creep sarebbe cresciuto in maniera incontrollabile. Per evitarlo decisero di limitare la stampa di carte potenti e di diluirle su più espansioni dello stesso "blocco" (l'equivalente dell'Anno di Hearthstone).

    Alcune carte sono "cattive" perché non sono per te
    La soluzione del problema precedente però ne genera un altro: dato che solo una piccola parte di ogni set può avere carte competitive c'è molto spazio da riempire. Gli sviluppatori scelsero di gestirlo supportarndo stili di gioco estranei ai tornei (rifacendosi alle tre personalità dei giocatori di carte) e guardarono anche ad altri formati.
    Facendo dei veloci parallelismi con Hearthstone: sappiamo tutti per chi è stato creato Yogg-SaronYogg-Saron, Hope's End, dopo aver visto Divoratore di SegretiEater of Secrets abbiamo avuto meno paura del Secret Paladin in Selvaggio, e quando è stata l'ultima volta che avete visto Gladiatrice della FossaPit Fighter al di fuori dell'Arena?

    Alcune carte sono per i giocatori meno esperti
    Diciamolo chiaramente, i veri campioni sono pochi e chi crede di essere bravo spesso è solo nella media. Di conseguenza creare carte dal funzionamento complesso gioverebbe solo a pochi e spesso non ne vale la pena. Carte come Scimmia FeroceFierce Monkey e Mangiafuoco DraeneiFlame Juggler invece hanno nella semplicità la loro forza, che li rende adatti a diversi mazzi e situazioni.

    Alcune carte sono "cattive" perché non hanno un mazzo
    Carte dalle ottime potenzialità potrebbero non entrare mai "in meta" perché mancanti di altre carte sufficienti a supportarle. Un ottimo esempio è Golem TotemicoTotem Golem, che ci ha messo due set per entrare in un mazzo Sciamano competitivo. La rivalutazione di vecchie carte è un fenomeno che aumenta il valore di una collezione e stimola la creatività dei giocatori.

    Le carte "cattive" sono usate bene dai giocatori più bravi
    Esistono molte carte che a prima vista vengono giudicate "buone, ma non abbastanza" magari perché troppo costose, fragili o situazionali. Questa "debolezza" viene invece sfruttata dal giocatore attento che va oltre l'apparenza. Recentemente sono state due le carte che hanno sorpreso i giocatori: Djinn degli ZefiriDjinni of Zephyrs e Pinja la Stella Volante.
    Tutti i giocatori esperti sapevano di Djinn degli ZefiriDjinni of Zephyrs e le sue strane interazioni con le Magie, ma ci sono voluti quasi due mesi di espansione per rendersi conto che grazie a Pozione della Follia si ottenevano risultati sorprendenti. Il Murloc leggendario invece era stato inizialmente bollato come carta "inutile" ma molti mazzi degli scorsi Winter Playoff lo hanno incluso in lineup vincenti.

    Alla gente piace trovare usi per carte considerate "cattive"
    Scoprire le potenzialità di una carta è metà del divertimento in un gioco come Hearthstone e quelli sopracitati non sono casi isolati.
    È doveroso chiarire che è raro che questi mazzi arrivino agli alti livelli competitivi e per i giocatori "seri" queste carte saranno sempre uno spreco, ma l'emozione della vittoria ottenuta con una giocata inaspettata è un'esperienza che in pochi non trovano appagante.

    A volte i designer sbagliano
    L'ultimo motivo non riguarda il lato tecnico ma quello umano: tutti commettono errori e in un gioco composto da tantissime parti che interagiscono tra loro come Hearthstone sbagliare è quasi fisiologico. Se si esagera in debolezza un archetipo su cui vengono puntate tante carte non vedrà mai la luce, nel caso opposto invece abbiamo l'attuale caso dello Sciamano, passato in un anno da classe peggiore del gioco a tiranno del meta.


    CONCLUSIONE

    Questa esposizione non ha il fine di giustificare gli errori che il Team 5 ha commesso nei passati mesi, ma di inserirli nel giusto contesto per non giungere a conclusioni sbagliate.
    Molti dei problemi attuali di Hearthstone non sono banalità che gli sviluppatori potrebbero risolvere "solo se lo volessero" ma complessità sistematiche che se affrontate in maniera sbagliata causerebbero il fallimento del gioco.

    Chi segue Blizzard da tanto tempo conosce il suo modo di affrontare i problemi: rimuginandoci internamente per molto (a volte troppo) tempo e poi presentare al pubblico la soluzione completa.

    Probabilmente è questo atteggiamento poco comunicativo che causa la maggior frustrazione tra gli appassionati, però nell'ultimo periodo alcune cose sembrano essersi mosse: spinti dall'esempio del direttore di Overwatch Jeff Kaplan ci sono stati due Q&A e numerosi interventi su forum e reddit.

    Queste iniziative sono un segno oggettivo e incontestabile che Blizzard è decisa a migliorare il gioco.
    Condividi articolo
27 commenti 12  
  • Trolly 04 marzo 2017, 17:57 Trolly
    Messaggi: 101

    Iscritto il: 21 marzo 2016, 21:50
    #1
    semplicemente la realtà è che un mazzo contiene 15 carte e anche se tutte le 135 carte della prossima espansione fossero "forti" ci sarebbe comunque una gerarchia tra carte forti forti e forti deboli, diciamocelo che l'abilità sta negli sviluppatori a realizzare più archetipi di mazzi e carte versatili che si possono utilizzare in ben più di un mazzo, quello che pretendo, e pare solo ora abbiano iniziato a fare è dare alle creature un tipo: adesso hanno aggiunto gli elementali, ma la stragrande maggioranza sono carte comuni senza specificazione, questo aiuterebbe parecchio a creare nuovi mazzi e rendere tutte le carte meno inutili in quanto interagiscono in un determinato mazzo: per farla breve come esempio prendiamo la carta del druido potere rubato, si potrebbe ridurne il costo da 3 a 1 e applicarla solo per le creature silvane in campo, questo la renderebbe più interessante ma limitata nel campo dei silvantropi 1
  • Dreden 04 marzo 2017, 18:19 Dreden
    BattleTag: Dreden#2105
    Messaggi: 903

    Mi piace disegnare, giocare per le ricompense estetiche e leggere il lore :)
    #2
    Ottimo é una versione extended delle regole che una volta ti ho sentito nominare sul forum @Feriand, adesso capisco da dove lo hai preso ;).
    Io sono uno di quei giocatori che adora quelle carte strane con meccaniche sperimentali ma non ma sensa un contesto per giocarle.
    5
  • SERAPHIMON 04 marzo 2017, 18:27 SERAPHIMON
    BattleTag: SERAPHIMON#2969
    Messaggi: 1682

    Iscritto il: 25 ottobre 2013, 22:43
    #3
    immagino che le missioni servano anche a questo: dato che è molto difficile completarla occorreranno un numero maggiore di carte necessarie e quindi si potrebbero rispolverare quelle snobbate

    mi chiedo se se non si provocherà una fossilizzazione dei mazzi preimpostati
    1
  • Grevier 04 marzo 2017, 19:02 Grevier
    Messaggi: 6080

    Bloodborne Platinum
    #4
    @Trolly Se in un espansione crei un numero ridotto di carte forti è ovvio che vedrai solo quelle in circolazione. 0
  • Trolly 04 marzo 2017, 19:10 Trolly
    Messaggi: 101

    Iscritto il: 21 marzo 2016, 21:50
    #5
    @Grevier ripeto il concetto: l'abilità sta negli sviluppatori a realizzare più archetipi di mazzi e carte versatili che si possono utilizzare in ben più di un mazzo 0
  • Cippacometa 04 marzo 2017, 19:16 Cippacometa
    BattleTag: cippacometa#1373
    Messaggi: 1201

    croccantezza
    #6
    perchè sono carte che nessuno si aspetta e quindi ti fanno vincere con uno stile infinito 0
  • BigBoss 04 marzo 2017, 20:08 BigBoss
    Messaggi: 1950

    Iscritto il: 30 gennaio 2016, 12:06
    #7
    Dieci minuti spendeteceli per leggere gli articoli prima di commentare, che sono davvero interessanti. 6
  • Alessandro1610 04 marzo 2017, 20:30 Alessandro1610
    BattleTag: lordofthepit#2529
    Messaggi: 769

    Iscritto il: 15 febbraio 2015, 15:39
    #8
    Il problema di Golem TotemicoTotem Golem è che all'epoca era il fratello sfigato di Minibot ScudatoShielded Minibot, e l'intera classe dello shaman non funzionava, di per se non era un carta di merda; un po' come l'hunter di adesso, non ha brutte carte (ok lo sparapirahna fa cagare), semplicemente non gira. 0
  • Grevier 04 marzo 2017, 20:47 Grevier
    Messaggi: 6080

    Bloodborne Platinum
    #9
    Va bene dai, classic value:

    ops, dimenticavo il finale :D
    0
  • TheDarkLord 04 marzo 2017, 21:26 TheDarkLord
    BattleTag: DarkSouls94#2763
    Messaggi: 725

    "There's always a little light...into the darkness".
    #10
    "Alla gente piace trovare usi per carte considerate "cattive"
    Scoprire le potenzialità di una carta è metà del divertimento in un gioco come Hearthstone e quelli sopracitati non sono casi isolati.
    È doveroso chiarire che è raro che questi mazzi arrivino agli alti livelli competitivi e per i giocatori "seri" queste carte saranno sempre uno spreco, ma l'emozione della vittoria ottenuta con una giocata inaspettata è un'esperienza che in pochi non trovano appagante.
    "

    A dire la verità su questo punto sono un pò dubbioso, dato che in tutte le partite fatte ogni giorno non trovo una singola carta diversa dal solito.
    Esempio: Io vedo uno shaman (tralasciando il fatto che siano jade o no), ma alla fine giocano TUTTI quanti le stesse identiche carte, come Trogg delle GallerieTunnel Trogg, Golem TotemicoTotem Golem, Tempesta di FulminiLightning Storm, ecc ecc.
    Stessa cosa per il Rogue, trovi sempre i ladri che giocano sempre le stesse identiche carte tra di loro, come Banditore di MeccaniaGadgetzan Auctioneer, ConcealCopertura, PreparazionePreparation, ecc.
    Non ho mai visto nessuno giocare in un Priest la carta Purificazione, in uno Shaman il Vigore TotemicoTotemic Might e in un Rogue il suo nuovo rager 5/1.
    Vedo sempre tutti i mazzi come se fossero un copia-incolla fra di loro, con di conseguenza 0 voglia da parte dei player di esplorare "nuove vie" di una carta.
    Alla fine non ci vuole niente ad aprire internet e guardare in 30 secondi contati il best mazzo del momento e giocarlo per vincere easy (che poi ci perdano è un altro discorso :D ); e mi sa proprio che il 99% dei giocatori fa cosi :D rofl
    Certo, quando escono delle carte nuove si provano perforza perche è la novità del momento, ma questa "voglia" si esaurisce nell'arco di 1-2 giorni. :)
    0
  • kyntaroRedazione 04 marzo 2017, 22:00 kyntaro
    BattleTag: kyntaro#2755
    Messaggi: 2483

    Non si smette di giocare quando si diventa vecchi...
    si diventa vecchi quando si smette di giocare!
    #11
    Penso che un po' la voglia si esaurisca anche perchè vedi che non girano, o cmq non performano come ti aspettavi...quindi ok la giocata spettacolo, però se me ne entra 1 su 10 giocate... -.- 0
  • Greymane 04 marzo 2017, 22:55 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 6384

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #12
    @TheDarkLord

    PreparationPreparazione è "un caso" nel senso che se vuoi giocare Rogue, è una carta che devi assolutamente avere, un Rogue senza PreparationPreparazione è un Rogue castrato, molte delle sue combo più utili / che ci rimandano in vantaggio da una situazione orrenda avvengono proprio grazie a quella carta. A tutti i miei amici che mi dicono che vogliono iniziare a giocare il Rogue dico sempre:
    "Vuoi giocare Rogue? Craftati PreparationPreparazione. Non vuoi craftarla / non hai le dust? Non giocare Rogue". Questa è una cosa che riguarda la maggiorparte dei mazzi di questa classe, ovviamente. Non so se il Pirate effettivamente la giochi.

    @Kyntaro

    Vero, onestamente parlando, a me piace creare mazzi strani e migliorarli, sempre però cercando di dargli un minimo di competitivitá, ma (dal canto mio, almeno), la voglia non si esaurisce quando il mazzo perde o potevo costruirlo meglio, ma quando il margine di miglioramento a quel punto è veramente basso.
    È li che voglia scema, quando un mazzo raggiunge il suo limite ma non è abbastanza, e non si può spingere oltre.
    Ma questo non è colpa dei dev, è semplicemente una cosa naturale data dal fatto che HS ha ancora un numero di carte relativamente "basso".
    La situazione si sistemerà da sola con l'aumento di carte disponibili, l'importante è che ciò non avvenga troppo tardi...ma questa è una cosa che concerte più che altro il Wild, lo Standard essendo a rotazione è normale che i mazzi avranno un loro periodo di gloria ed uno di decadimento, fino a scomparire perchè esce dal formato. Lo Standard dobbiamo vederlo come un film con un tema principale circondato da altri piccoli temi secondari: Se il tema è Horror, ci sta che ci stiano anche Dinosauri, piante carnivore giganti e segreti da scoprire, però non va bene se ci sono gli Unicorni Rosa, per dire...(ok, in Diablo va bene) rofl
    0
  • Vlad78 05 marzo 2017, 09:32 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3429

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #13
    Per quanto siano parecchi mesi che non gioco quasi più, che il gioco mi ha stufato e che mi pare che le idee dei dev siano non cosi chiare come possa sembrare, larticolo di socio @Feriand è condivisibile e pure corretto nella sua sostanza.
    L'unico vero problema, che Feri ha riportato tra l'altro, è la lentezza a volte pachidermica con cui affrontano situazioni che si vengono a creare e che stuprano il meta. Ci mettono mesi e mesi a fare correzioni che dovrebbero richiedere metà del tempo,più o meno. E questo crea malcontento, da sempre e su ogni gioco.
    Per il resto condivido tutto, e spero che escano dal cilindro qualcosa che mi faccia tornare la voglia di giocare un pochino. Sono pessimista onestamente, come una miriade di giocatori forti che ho sentito questi ultimi 6 mesi, che vanno dallo schifato al fortemente dubbioso sulla direzione che sta prendendo HS (seguo sempre la scena, seppure meno di prima), ma magari qualche meccanica nuova porta nuova linfa al gioco, staremo a vedere :)
    0
  • Alessandro1610 05 marzo 2017, 13:36 Alessandro1610
    BattleTag: lordofthepit#2529
    Messaggi: 769

    Iscritto il: 15 febbraio 2015, 15:39
    #14
    TheDarkLord ha scritto:Non ho mai visto nessuno giocare in un Priest la carta Purificazione, in uno Shaman il Vigore Totemico

    @TheDarkLord

    Raramente ho incontrato qualche mazzo troll che me l'ha giocata purificazione, ma Vigore TotemicoTotemic Might era giocato del totem shaman con la strega, quello è un buon esempio dove una carta di merda trova la sua collocazione, mentre Trogg delle GallerieTunnel Trogg e Golem TotemicoTotem Golem dove le metti stanno.
    0
  • Vancold 05 marzo 2017, 14:28 Vancold
    Messaggi: 296

    Iscritto il: 13 ottobre 2011, 18:41
    #15
    Ma perché viene sempre fatto riferimento a fantomatici esodi da giochi enormi e che stan facendo successo?

    Comunque l'articolo mi è piaciuto molto, Bravò al redattore; diciamo che, informandomi su altri canali internazionali, è questo il genere di articoli che mi piace più leggere quando passo da questi lidi!
    0
  • Exhumed 06 marzo 2017, 10:12 Exhumed
    BattleTag: Punisher666#2193
    Messaggi: 3034

    Hell On Earth
    #16
    Articolo più che giusto, concordo quasi su tutta la linea :D 0
  • FeriandRedazione 06 marzo 2017, 10:49 Feriand
    Messaggi: 7070

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #17
    @Exhumed mi interesserebbe molto sapere cosa hai lasciato fuori da quel "quasi" :) 0
  • Exhumed 06 marzo 2017, 11:01 Exhumed
    BattleTag: Punisher666#2193
    Messaggi: 3034

    Hell On Earth
    #18
    Feriand ha scritto:Exhumed mi interesserebbe molto sapere cosa hai lasciato fuori da quel "quasi" :)

    @Feriand

    Il mio quasi si riferisce ad un pensiero totalmente soggettivo, lo ammetto candidamente :P
    Quello su cui non sono totalmente d'accordo sono le "leggendarie brutte" passami questo termine un po' semplicistico, come il sopracitato nell'articolo Hemet NesingwaryHemet Nesingwary. Nel senso che concordo con quanto scritto riguardo certe carte comuni o rare che sembrano inutili ma potrebbero trovare posto in mazzi futuri, potrebbero essere usate per sperimentare e tutte le varie motivazioni magistralmente spiegate nell'articolo ma, ritengo che questo ragionamento non dovrebbe venir fatto dai designer di HS per quanto riguarda le leggendarie. Dico questo perchè sbustare una leggendaria, come ben sappiamo, è un evento giustamente raro e trovarsi delle carte come Hemet NesingwaryHemet Nesingwary o Millhouse ManalampoMillhouse Manastorm beh diamine è davvero frustrante. Dopo tante buste, finalmente trova l'agognata leggendarie e bam, ti becchi la cocente delusione.

    Insomma, senza tirarla troppo per le lunghe sono d'accordo che Blizzard possa creare carte "brutte" o non facilmente utilizzabili che abbiano un livello di rarità comune, non comune.. ed anche epiche! Ma non leggendarie.
    0
  • FeriandRedazione 06 marzo 2017, 11:13 Feriand
    Messaggi: 7070

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #19
    @Exhumed comprendo perfettamente il sentimento, sbustare Leviatano delle FiammeFlame Leviathan è stata una delle mie prime delusioni di HS :D

    Io cerco di vederla così: quando trovo una Leggendaria schifosa non si è trattata di un'occasione mancata, bensì di un guadagno. Se invece di una brutta carta mi figuro un pacco di 400 dust l'effetto emotivo è diverso.

    Inoltre nelle ultime espansioni possiamo vedere un nuovo trend nelle gemme arancioni, ci sono pochissimi servitori schifosi, ma nemmeno da auto-include in ogni mazzo, e questo credo che sia una direzione positiva. Le leggendarie non dovrebbero essere troppo forti, perché appunto trovandone poche la loro mancanza castrerebbe i nostri mazzi,
    1
  • Exhumed 06 marzo 2017, 12:10 Exhumed
    BattleTag: Punisher666#2193
    Messaggi: 3034

    Hell On Earth
    #20
    @Feriand Vero, il discorso della 400 dust ci sta tutto e lo condivido anche.. è solo che sarebbe più soddisfacente ed "eccitante" trovare una legg nuova piuttosto che una scarsa anche se ci fornirà ben 400 dust :P

    Comunque concordo con la seconda parte del tuo post, in effetti pare che il nuovo trend ci darà il giusto bilanciamento in modo da non avere Leggendarie OP ma nemmeno inutili.. direi che stanno intraprendendo una buona strada ;) ;)
    1
  • Antani101 06 marzo 2017, 13:54 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1413

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 13:03
    #21
    Feriand ha scritto:Io cerco di vederla così: quando trovo una Leggendaria schifosa non si è trattata di un'occasione mancata, bensì di un guadagno. Se invece di una brutta carta mi figuro un pacco di 400 dust l'effetto emotivo è diverso.


    Resettare il pity timer per 400 dust è una bella inculata eh.
    4
  • Vancold 06 marzo 2017, 14:17 Vancold
    Messaggi: 296

    Iscritto il: 13 ottobre 2011, 18:41
    #22
    @Antani101
    C'è a chi piace Kappa
    0
  • FeriandRedazione 06 marzo 2017, 14:24 Feriand
    Messaggi: 7070

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #23
    @Antani101 personalmente non farei il paragone una meccanica "nascosta" e chiaramente pensata come correzione di un sistema consolidato. Inoltre 400 dust non sono poche per un giocatore medio. 0
  • Greymane 06 marzo 2017, 15:08 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 6384

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #24
    Secondo me le leggendarie dovrebbero essere bene o male tutte carte decenti, ma nel loro contesto, quindi niente carte come Millhouse ManastormMillhouse Manalampo (leggendaria trollosa), come neanche Dott. BoomDr. Boom (leggendaria che veniva giocata in qualsiasi mazzo), ma una via di mezzo che dia un potenziale vantaggio se giocato bene, ma in un certo archetipo. Fandral StaghelmFandral Elmocervo potrebbe essere un buon esempio, come anche ChillmawFaucigelide nei draghi, o come Twin Emperor Vek'lorImperatore Vek'lor in un C'thun.
    Sono carte che hanno un loro potenziale (ok, forse Vek'lor più degli altri citati), ma questo nel loro archetipo
    0
  • Commenta la notizia 12  
,