• Scritto da ,
    Attenzione: Se effettui il login puoi cambiare la lingua con cui visualizzare le carte di Hearthstone!
    PCGamer ha di nuovo incontrato il Principal Game Designer di Hearthstone Mike Donais per discutere degli ultimi nerf e del metagame attuale. Questo è un riassunto dell'intervista:

    Il lavoro del designer
    • Nel Team 5 ci sono quattro persone (tra le quali anche Donais) che si occupano costantemente del bilanciamento, e che spesso vengono aiutati da altri membri del team;
    • Avere poche persone dedicate a un singolo compito è un vantaggio perché così si risparmia molto tempo nella comunicazione;
    • Per loro non è raro che una carta venga modificata anche pochi giorni prima della sua rivelazione;
    • Molti pensano che gli sviluppatori passino tutto il tempo a giocare ad Hearthstone ma c'è una grossa parte amministrativa da sbrigare ogni giorno;
    • I nerf hanno soddisfatto il team di Hearthstone e dai dati in loro possesso osservano un metagame molto più diversificato;
    • Secondo Donais questa varietà è dovuta anche al fatto che i giocatori hanno approfittato dei nerf per sperimentare altri tipi di mazzi.

    Nerf e metagame
    • Nei test pre-espansione, Diffondere la Piaga era apparsa molto più debole di quanto si sia rivelata perché l'avevano provata contro tanti mazzi diversi, non solo contro archetipi aggro;
    • Gli sviluppatori sono consci dell'attuale potenza del Sacerdote grazie alla combo tra Raza l'Incatenato e Anduin il Mietiombre, tanto che era anche stato considerato un nerf;
    • Hanno deciso di non intervenire perché la potenza del mazzo è bilanciata dalla sua alta difficoltà di utilizzo;
    • Donais ha affermato che le ottime carte uscite per il Sacerdote sono in parte dovute ai desideri dei giocatori di vedere finalmente un Anduin competitivo;
    • Il team sapeva già che i mazzi con Principe Keleseth erano buoni, ma la maggior parte dei giocatori non ha voluto sperimentare fino a quando non sono stati effettuati gli ultimi nerf;
    • Sono contenti del successo che le Carte Eroe hanno avuto tra i giocatori, ma vogliono essere chiari: non devono essere considerate da auto-inclusione nel deck. Ad esempio se Gul'dan il Razziasangue entrasse anche nei mazzi non-Demon sarebbe un problema.

    Varie
    • Carte come Principe Keleseth o Barnes, che causano il cosiddetto big swing, non sono divertenti da affrontare, e quando ruoteranno fuori dallo Standard sarà forse un bene;
    • Il team è contrario a ruotare un set di carte ad ogni espansione, perché forzerebbe i giocatori a cambiamenti troppo frequenti per seguire gli andamenti di un metagame probabilmente non sempre all'altezza degli standard del gioco;
    • Agente Draconide è stato reso così forte di proposito perché volevano dare la possibilità di rigiocare un Dragon Priest a chi lo desiderava da tanto tempo;
    • Il Team 5 è ancora convinto che non nerfare Infestazione Totale sia stata la scelta corretta, adesso che Innervazione fornisce un solo Cristallo di Mana.


    fonte: PCGamer
    Condividi articolo
10 commenti
  • Grevier 05 ottobre 2017, 12:54 Grevier
    Messaggi: 6529

    Bloodborne Platinum
    #1
    Cioè fatemi capire, smerdano di proposito? 1
  • Vancold 05 ottobre 2017, 14:23 Vancold
    Messaggi: 666

    Iscritto il: 13 ottobre 2011, 18:41
    #2
    Smerdano che? 0
  • TheDarkLord 05 ottobre 2017, 14:32 TheDarkLord
    BattleTag: DarkSouls94#2763
    Messaggi: 942

    "There's always a little light...into the darkness".
    #3
    "Molti pensano che gli sviluppatori passino tutto il tempo a giocare ad Hearthstone ma c'è una grossa parte amministrativa da sbrigare ogni giorno;"

    No vabbe, sul serio? Non so voi, ma io ho sempre pensato l'opposto rofl rofl rofl

    "Nei test pre-espansione, Diffondere la Piaga era apparsa molto più debole di quanto si sia rivelata perché l'avevano provata contro tanti mazzi diversi, non solo contro archetipi aggro;"

    E forse qua mi sa che non hanno ancora capito (dopo tutte queste espansioni uscite) che alla fin fine la ladder sarà sempre dominata da almeno 70% aggro deck rofl rofl
    1
  • Grevier 05 ottobre 2017, 17:31 Grevier
    Messaggi: 6529

    Bloodborne Platinum
    #4
    @Vancold sanno di fare le cose sbagliate ma le fanno lo stesso.

    Il team sapeva già che i mazzi con Principe Keleseth erano buoni, ma la maggior parte dei giocatori non ha voluto sperimentare fino a quando non sono stati effettuati gli ultimi nerf.

    Vabbe, prima potevi sperimentare quello che volevi, Jade & Token Druid erano il meta, sperimentavi cosa?
    Ah già giusto, e Pirate.

    -

    Ma è il:
    Il team sapeva già che i mazzi con Principe Keleseth erano buoni
    Che tradotto significa:
    Blizz: sappiamo che questa cosa è cancro...
    Player: E quindi?
    Blizz: niente, è cancro.
    4
  • Vancold 05 ottobre 2017, 18:00 Vancold
    Messaggi: 666

    Iscritto il: 13 ottobre 2011, 18:41
    #5
    Grevier ha scritto:Il team sapeva già che i mazzi con Principe Keleseth erano buoni

    @Grevier
    "Il team sapeva già che i mazzi con Principe Keleseth erano buoni"

    Da questa frase alle tue interpretazioni passa tutta l'acqua da commie del mondo.
    Loro stessi riconoscono che "printano" carte inutili, carte for fun, carte filler e così via dicendo, quindi non trovo fuori luogo quando dicono "questa carta è buona, questa carta è forte". Non è che la forza delle carte la "scoprono" i giocatori perché "semo trpp brvi"!
    1
  • Greymane 05 ottobre 2017, 19:54 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 6863

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #6
    Considerate raga che in qualsiasi gioco di carte c'è un reparto che testa quest'ultime, testa le possibiliiterazioni tra quelle disponibili al momento e quelle future (le carte della prossima exp sono giá pronte, probabilmente, solo gli ultimi ritocchi; e quelle della prossima ancora sono in fase di testing ma le varie abilitá sono giá state stilate, ovvio potrebbero ancora cambiare). Certe volte escono delle sorprese, vedi Spreading Plague (dal mio punto di vista è ovvio che è molto forte contro gli Aggro e meno vs Midrange e Control, ma è giusto che venga testata contro più archetipi diversi), o anche sorprese al contrario, ovvero carte considerate forti ma che al lato pratico vedono meno gioco di quel che in realtà ci si aspettava, ma in linea generale, i tester sanno benissimo quali carte sono forti e quali meno, è una cosa che accomuna tutti i TCG / CCG.

    Questo non significa che possano prevedere il futuro del metagame, le sorprese avvengono per questo motivo, principalmente (e qualche volta arriva qualche esperto della NASA che crea un mazzo fantasticamente assurdo a cui nessuno aveva pensato prima)
    0
  • BigBoss 05 ottobre 2017, 23:58 BigBoss
    Messaggi: 2291

    Iscritto il: 30 gennaio 2016, 12:06
    #7
    Ma chi le fa le traduzioni? byoblu? rofl 0
  • Alessandro1610 06 ottobre 2017, 09:12 Alessandro1610
    BattleTag: lordofthepit#2529
    Messaggi: 980

    Iscritto il: 15 febbraio 2015, 15:39
    #8
    Senza i nerf i mazzi keleseth non spopolavano, mi vuoi dire che già li avevi progammati in anticipo?

    Con InnervazioneInnervate e Ascia ArdenteFiery War Axe al loro posto "giusto", solo in uno zoo sperimentale l'avevo visto il principe (che risultava comunque inferiore ai 2 top aggro deck).
    0
  • BigBoss 06 ottobre 2017, 10:49 BigBoss
    Messaggi: 2291

    Iscritto il: 30 gennaio 2016, 12:06
    #9
    In realtà già girava in qualche paladino e sparuto rogue, ma qua stiamo ai livelli del gatto di schrodinger, il team di HS è il team di schrodinger, contemporaneamente incompetente a predire il meta e bravissimo a farlo con mesi di anticipo. 0
  • FalcomSnipe 12 ottobre 2017, 12:49 FalcomSnipe
    BattleTag: FalcomSnipe#2830
    Messaggi: 484

    Forse un giorno qualcuno riuscirà a battermi... ma non sarà oggi e soprattutto non sarai tu!
    #10
    Beh... siam tutti bravi a dire a posteriori:
    "Ah io lo sapevo..."
    "Oh io l'avevo detto!!"
    "Ehhhhh... era ovvio che avrebbe spopolato se ti tolgo le carte che possono ridurne l'efficacia"

    Sarebbe bella la famosa "busta temporale" che hai scritto e chiuso mesi prima e quando si apre dopo alcuni mesi allora sì che puoi affermare: "Io l'avevo predetto che sarebbe successo!"
    0
  • Commenta la notizia
,