• Scritto da ,
    Attenzione: Se effettui il login puoi cambiare la lingua con cui visualizzare le carte di Hearthstone!
    Oggi tratteremo un argomento che spesso persino i giocatori più navigati prendono sottogamba, la modalità Arena. Tutti noi vogliamo raggiungere il traguardo delle 12 vittorie in questa modalità, vediamo insieme come farlo.

    La costruzione del mazzo è tanto fondamentale quanto l’abilità nel gioco e la conoscenza delle sue meccaniche. Comunemente si ritiene competitivo quel mazzo costituito da servitori dalle ottime statistiche, carte epiche e leggendarie. Questo è indubbiamente vero, ma in pochi prendono in considerazione l’archetipo del mazzo che si sta costruendo e che dunque si giocherà. Non solo in constructed esistono mazzi controllo, mazzi aggressivi e così via, anche l’Arena vanta tutta una serie di tipologie. La distinzione gerarchicamente superiore è quella tra mazzi aggressivi (aggro) e mazzi controllo (control).



    Mazzo Classic Aggro

    Immagine

    Questa tipologia di mazzo è probabilmente quella più forte e veloce da giocare. Un mazzo classic aggro ha una curva di mana sbilanciata a sinistra, componendosi di carte a basso costo. La strategia su cui si basa è relativamente semplice, infliggere quanto prima un massivo quantitativo di danni attraverso un’ondata inarrestabile di servitori.

    L’avversario sarà quindi costretto ad avere una risposta immediata durante i primi turni di gioco o soccomberà di fronte al vostro esercito di piccoli minion. Attenzione però, non bisogna mai farsi prendere dalla fretta. Questo mazzo teme più di ogni altra cosa gli AoE (Area of Effect) come ConsacrazioneConsecration, Colonna di FuocoFlamestrike ed anche carte come AbominioAbomination. Bisogna perciò capire quando eliminare i servitori avversari, evitando disastrosi AoE che potrebbero impedirvi di poter riorganizzare il vostro campo di gioco.

    Un mazzo classic aggro deve dunque includere anche alcune carte magia utili a mantenere sgombro il board avversario, carte che devono poter esser convertite in danni per concludere una partita. Due esempi sono Dardo di GeloFrostbolt e Fuoco dell'AnimaSoulfire. È inoltre importante avere nel mazzo almeno una carta capace di silenziare i servitori avversari, come Gufo BeccoforteIronbeak Owl o SpezzamagieSpellbreaker. In questo modo i minion dotati di provocazione non saranno un problema insormontabile quando sarà il momento di concludere il match.

    Giocando questo mazzo è fondamentale sapere in ogni momento quanto potenziale è ancora disponibile, potendo dunque scegliere con efficacia se attaccare l’eroe avversario od i suoi servitori. È molto facile rimanere senza carte giocando questa tipologia di mazzo, perciò la classe principe su cui costruire un deck classic aggro è lo Stregone, il cui potere eroe permette di non rimanere mai sprovvisti di risposte.



    Mazzo Midrange

    Immagine

    Il mazzo midrange è probabilmente il mazzo più comune riscontrabile in Arena. Presenta una curva ben bilanciata con soprattutto carte a costo 3, 4 e 5. Seppur comune non è semplice giocarlo in maniera corretta. Questo archetipo è difatti costruibile in due possibili varianti: aggro e control. La forma aggro vedrà la curva di mana leggermente spostata a sinistra preferendo dunque qualche servitore e qualche rimozione a basso costo in più rispetto alla forma control che, inversamente, avrà una curva leggermente sbilanciata a destra con qualche minion costoso in più. Normalmente il mazzo midrange si adatta allo stile di gioco avversario confidando nell’ottima curva di gioco di cui dispone ed in un modesto set di rimozioni con il quale surclassarlo.

    Di fronte a mazzi aggro risponderà con i propri minion fino ad ottenere il sopravvento mentre di fronte a mazzi control prenderà l’iniziativa sfruttando le rimozioni che possiede per poter imporre da subito quanta più pressione possibile. Ha dunque una versatilità unica e nelle sue due varianti differisce per pochi aspetti. Per poter vincere giocando un mazzo midrange bisogna dunque comprendere lo stile di gioco avversario, adattarsi e trovare il momento giusto per poter prendere il controllo della partita.



    Mazzo Classic Control

    Immagine

    Questa tipologia di mazzo richiede tanta pazienza ed una attenta analisi del gioco con cui cercar di prevedere le mosse nemiche. La curva di mana che lo caratterizza tende ad essere leggermente sbilanciata a destra. L’obiettivo è di prendere da subito il controllo del campo di gioco e mantenerlo per tutta la durata della partita infliggendo danni all’eroe avversario fino alla vittoria. Si punta a concludere lo scontro tra l’8° ed il 10° turno. Un mazzo control presenta un numero di rimozioni numericamente superiore alla media dei mazzi utilizzati in Arena poiché i servitori sono la risorsa principale.

    Per poter mantenere il controllo sul campo di gioco deve avere a disposizione tutte le risposte di cui dispone perciò è necessario pescare tante carte. Tornano quindi molto utili Chierica della ConteaNorthshire Cleric, Accolito del DoloreAcolyte of Pain e Maestra del CultoCult Master. Il Sacerdote si presta egregiamente a questo ruolo.



    Mazzo Tempo


    Il mazzo tempo è il tabù di molti, la sua strategia non è sempre chiara in quanto non necessariamente ha una curva di mana caratteristica. Quello che realmente lo contraddistingue è la tipologia di carte che contiene e la metodologia con cui queste sono giocate.

    Giocando questo tipo di deck, ogni carta magia/servitore deve essere usata per rimuovere almeno due o più minion avversari. È importante forzare l’eroe nemico ad esaurire le carte di cui dispone. Ottenuto il vantaggio carte si può finalmente costruire il proprio board puntando alla vittoria. Questo mazzo cerca di convertire un cristallo di mana in almeno un danno. Pugnalata alle SpalleBackstab o Tiro ArcanoArcane Shot sono chiari esempi di carte che causano un numero di danni superiori alla loro spesa.

    Il mazzo tempo mira dunque ad ottenere, turno per turno, la massima efficienza dai propri cristalli di mana, dalle proprie magie e dai propri servitori portando l’avversario ad esaurire le carte nella sua mano. Il Ladro è l’eroe perfetto per costruire questa tipologia di mazzo, il suo potere eroe e le sue carte di classe si prestano molto bene a questo tipo di gioco. Anche il Mago non è da meno ma bisogna essere sufficientemente fortunati da trovare un buon numero di carte magia.



    Mazzo Attrition

    Immagine

    Questa tipologia di mazzo è forse quella meno conosciuta e giocata. Non sempre è facile costruire un mazzo con questo archetipo poiché richiede una buona dose di fortuna nel trovare le carte adatte che ne costituiscono lo scheletro. Totalmente opposto al mazzo classic aggro, il mazzo attrition presenta una curva di mana fortemente sbilanciata a destra, con un elevato numero di servitori ad alto costo. Per costruire un buon mazzo Attrition si cerca di preferire i servitori alle carte magia, con particolare predilezione per i minion con provocazione.

    La strategia su cui si basa mira a forzare l’avversario nell’uso delle proprie rimozioni e più in generale delle proprie carte, per fronteggiare servitori dalle ottime statistiche. La vita è la risorsa più preziosa, bisogna perciò includere almeno un paio di cure. Curabot AnticoAntique Healbot e Tocco CurativoHealing Touch si prestano perfettamente a questo compito. A queste cure è bene associare almeno un AoE, per lasciare al momento propizio il vostro avversario con il board desolato e magari anche con la mano vuota.

    È facile che durante i primi turni il mazzo Attrition sia costretto a sottostare al gioco nemico, prendendo il controllo della partita una volta raggiunto il late game. Giocando con attenzione il match, l’avversario non avrà alcun modo per rispondere ai servitori dall’alto costo in mana che un turno dopo l’altro andranno ad occupare il tavolo.



    Mazzo Just For Fun


    L’Arena è il terreno di prova perfetto per tutte quelle carte che non trovano spazio in constructed. Cercare qualche interessante combo e sfruttarla in modo efficace è sempre divertente. I migliori sanno fare anche questo, sperimentare può essere molto divertente.



    Quando scelgo il tipo di mazzo che sto costruendo?


    Molto raramente è possibile deciderlo con sicurezza prima di aver selezionato tra le 10 e le 15 carte. Le prime scelte sono solitamente basate sul valore delle singole carte. In seguito la scelta sarà invece influenzata da cosa abbiamo trovato fino a quel momento preferendo così carte statisticamente meno efficienti ma in linea con la strategia.
    Condividi articolo
22 commenti
  • Djokovic 20 aprile 2015, 10:47 Djokovic
    BattleTag: Djokovic#2160
    Messaggi: 1555

    Italian Hearthstone Player for DMTK Brawlers.
    Rogue addicted.
    #1
    @ReWeeda La prima curva mana (del mazzo aggro) direi che è più sul mid/range imo :D anche perchè è la stessa dell'Hunter :P


    Cmq concordo con una delle prime cose scritte
    Comunemente si ritiene competitivo quel mazzo costituito da servitori dalle ottime statistiche, carte epiche e leggendarie. Questo è indubbiamente vero, ma in pochi prendono in considerazione l’archetipo del mazzo che si sta costruendo e che dunque si giocherà.
    .
    In arena non basta fare i "pick" singoli migliori tra le tre scelte ma si deve anche avere una visione generale del deck che si andrà a costruire relazionato alla classe che si gioca.
    Molto spesso un deck con tante "epiche" o "leggendarie" in arena può rivelarsi un vero fallimento perchè non ha una sinergia o una curva mana decende da giocare...
    Quindi riassumendo non si deve essere "greedy" nei pick 8)

    Valgono comunque i teoremì seguenti:

    "Se in arena scegli il Mage e ti ritrovi con un numero n di FireballPalla di Fuoco, il tuo risultato (x) di vittorie sarà pari a (n+1)x2"

    "Se in arena scegli il Prete e non peschi nessun drop da 2* allora perderai miseramente con una tripletta di sconfitte"

    "Se in arena scegli l'Hunter, prendi almeno 2 Deadly ShotTiro Mortale per sculare e shottare l'8/8 che ti piazza in campo l'avversario tra una miriade di 1/1"

    "Se in arena scegli il Rogue morirai suicida a forza di tradare i mob con la daga"

    rofl rofl
    2
  • Vlad78 20 aprile 2015, 11:05 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3278

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #2
    @Djokovic ,nelle mie 10-12 arene fin'ora fatte,modalità che mi piace un sacco tra l altro,i tuoi teoremi sono sacri davvero,lool!l'hunter non l ho mai preso,mi pare una classe "debole" in arena, ma sugli altri,rogue in primis,e' sicuro:ppp 0
  • TaTaC 20 aprile 2015, 11:24 TaTaC
    BattleTag: TaTaC#2917
    Messaggi: 399

    Iscritto il: 23 luglio 2014, 14:03
    #3
    1) Scelta della classe
    2) Scelta di carte ottime anche senza bisogno di sinergie o combo
    3) buon rapporto tra spell e minions
    4) Tenere il board pulito
    5) Pensare a come pescare o curarsi
    0
  • ILDUCA 20 aprile 2015, 11:56 ILDUCA
    Messaggi: 1718

    UOUOUOUOUO!!!! :-)
    #4
    A ma c'è anche la modalità arena??? Mai vista! O_O
    (a me non piace) ;(
    0
  • Vlad78 20 aprile 2015, 12:11 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3278

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #5
    @ILDUCA ,c'è' il brivido del draft, dei pick casuali e delle conseguenti bestemmie a profusione,susu:p
    P.s: su dragon age, sulla EA e sul Gaming malridotto dalle console la pensiamo pure uguale:p
    0
  • TaTaC 20 aprile 2015, 13:44 TaTaC
    BattleTag: TaTaC#2917
    Messaggi: 399

    Iscritto il: 23 luglio 2014, 14:03
    #6
    ILDUCA ha scritto:A ma c'è anche la modalità arena??? Mai vista! O_O
    (a me non piace) ;(

    @ILDUCA A ki lo dici... tanta frustrazione.. Ma poi dopo tanti schiaffi inizi a capire come funziona porti a casa una bustina sicura e molti altri dust o gold a seconda del numero di vittorie. Io non sono un "drago" (per rimanere in tema con l'espansione in corso) ma se chiudi a 5-7 vittorie i premi sono belli succosi e chiudi in pari. Spesso trovo carte dorate o gold che con la daily in corso mi danno l'opportunità di comprare un'altra arena.
    0
  • ILDUCA 20 aprile 2015, 13:48 ILDUCA
    Messaggi: 1718

    UOUOUOUOUO!!!! :-)
    #7
    Io son come @kolento non faccio arene. Ho appena bestemmiato in hearthstonese. rofl

    @Djokovic ma le fa ste arene? Io mai visto.
    0
  • Vlad78 20 aprile 2015, 13:51 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3278

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #8
    @TaTaC ,confermo e ti dico che siccome nella decina di arene fatte,ho fatto sempre 4 vittorie(vado migliorando:p) ,gia cosi vai in pari o trovi qualche gold in piu,ed a meno di sfiga e/o nabbaggine si può fare 0
  • Djokovic 20 aprile 2015, 14:20 Djokovic
    BattleTag: Djokovic#2160
    Messaggi: 1555

    Italian Hearthstone Player for DMTK Brawlers.
    Rogue addicted.
    #9
    ILDUCA ha scritto:Io son come kolento non faccio arene. Ho appena bestemmiato in hearthstonese. rofl

    Djokovic ma le fa ste arene? Io mai visto.

    @ILDUCA Quando ho i gold si :D ma siccome so porello ne faccio una a settimana rofl rofl
    0
  • ILDUCA 20 aprile 2015, 14:43 ILDUCA
    Messaggi: 1718

    UOUOUOUOUO!!!! :-)
    #10
    @Djokovic io intendevo se hai visto Kolento in arena non tu. -.- :D 0
  • Djokovic 20 aprile 2015, 14:44 Djokovic
    BattleTag: Djokovic#2160
    Messaggi: 1555

    Italian Hearthstone Player for DMTK Brawlers.
    Rogue addicted.
    #11
    ILDUCA ha scritto:Djokovic io intendevo se hai visto Kolento in arena non tu. -.- :D

    @ILDUCA Ahahaha :D no no Kolento penso non abbia mai fatto manco la prima che ti danno gratis rofl rofl
    0
  • Peppu 20 aprile 2015, 14:58 Peppu
    BattleTag: Peppu#2154
    Messaggi: 2703

    ''I usually WAT alone'' [cit.]
    #12
    Personalmente cerco sempre di costruire un mazzo Mid quando possibile, come detto nella guida è quello che più si presta ad adattarsi al gioco dell'avversario senza esporre troppo il fianco, cerco di costruire comunque un buon lategame con almeno 4-5 carte belle grosse e puntando sul board control dei turni precedenti.
    I trade 2x1 sono fondamentali in early, ecco perchè preferisco girare con almeno 10-12 drop/spell da 2* validi in funzione del loro costo (Ironbeak OwlGufo Beccoforte non lo è per esempio e non lo prenderei mai se non in presenza di altri pick osceni, SpellbreakerSpezzamagie è ottimo invece), prediligendo la rimozione al trade.
    AoE a pacchi poi, fino a 4 sono must pick :D
    0
  • MagnusRedazione 20 aprile 2015, 16:04 Magnus
    Messaggi: 769

    http://www.twitch.tv/Magnus_TV
    #13
    Bell'articolo! @ReWeeda :) 1
  • Greymane 20 aprile 2015, 19:44 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5931

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #14
    Complimenti per l'articolo @ReWeeda !!!
    Personalmente dovrei tornare a fare Arene. Ho passato un periodo in cui ne facevo una dopo l'altra (generalmente terminavo a 4 win, quindi venivo quasi ripagato), poi però per un qualsivoglia motivo che non ricordo mi stufai e smisi con le Arene rofl
    Mi sa che ricomincio proprio in questo momento, mi avete fatto tornare la voglia :D
    0
  • niiro 20 aprile 2015, 20:21 niiro
    BattleTag: niiro#2615
    Messaggi: 1775

    Iscritto il: 13 dicembre 2011, 19:30
    #15
    Per esperienza i deck control funzionano poco, capitano partite senza drop da 2 o da 3 e si perde irrimediabilmente
    Soprattutto da GvG una perdita di board anche piccolina snowballa in una sconfitta

    Di contro, con deck con parecchi drop da 2-3 e un mid game solido si arriva tranquillamente a 8+ win
    0
  • TaTaC 21 aprile 2015, 08:43 TaTaC
    BattleTag: TaTaC#2917
    Messaggi: 399

    Iscritto il: 23 luglio 2014, 14:03
    #16
    Vlad78 ha scritto:TaTaC ,confermo e ti dico che siccome nella decina di arene fatte,ho fatto sempre 4 vittorie(vado migliorando:p) ,gia cosi vai in pari o trovi qualche gold in piu,ed a meno di sfiga e/o nabbaggine si può fare

    @Vlad78 Poi penso che siano un ottimo metodo per imparare a tradare bene visto che è talmente a culo che non sai che carte abbia in mano il tuo avversario, con mazzo costruito bene o male dopo i primi 2 drop capisci che mazzo ha e cosa devi aspettarti nei prossimi turni.
    0
  • FeriandRedazione 21 aprile 2015, 14:09 Feriand
    Messaggi: 6036

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #17
    Nell'ultimo mese ho un po' tralasciato l'arena per darmi ai pacchetti del set Classico, ma l'Arena è davvero il modo migliore per accumulare risorse, spero di tornarci presto. 0
  • Drake17 22 aprile 2015, 07:34 Drake17
    Messaggi: 273

    Battle tag Drake#2863
    #18
    E poi ci sono giocatori come Kripp che ti buttano li quel 12-0 con qualsiasi mazzo o classe! (Mal che vada 12-1 XD) è assurdo rofl 0
  • TaTaC 22 aprile 2015, 08:28 TaTaC
    BattleTag: TaTaC#2917
    Messaggi: 399

    Iscritto il: 23 luglio 2014, 14:03
    #19
    Drake17 ha scritto:E poi ci sono giocatori come Kripp che ti buttano li quel 12-0 con qualsiasi mazzo o classe! (Mal che vada 12-1 XD) è assurdo rofl

    @Drake17 Sono forti... e poi magari giocano anche ore ogni giorno... qua molti dedicano un'oretta al massimo
    0
  • Dracaryis 22 aprile 2015, 17:24 Dracaryis
    Messaggi: 141

    Iscritto il: 16 luglio 2014, 18:45
    #20
    TaTaC ha scritto:Drake17 Sono forti... e poi magari giocano anche ore ogni giorno... qua molti dedicano un'oretta al massimo

    Pure dimeno, dipende da quanto mi scappa quella giornata.
    0
  • Greymane 22 aprile 2015, 20:43 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5931

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #21
    Ragazzi c'è poco da dire, per diventare bravi nell'Arena l'unico modo è farle e capire come funzionano, dopo un sacco di partite i risultati si vedono, ma è effettivamente l'unico modo per "masterarla" (se si può dire rofl ) 0
  • sep 23 aprile 2015, 14:50 sep
    Messaggi: 9

    Iscritto il: 12 ottobre 2011, 13:24
    #22
    Gioco arena praticamente dal lancio, anche se saltuariamente. Credo di avere un record di 6-3. Le ultime tre arene sono state 0-3, 1-3, 0-3. Viva me. 0
  • Commenta la notizia
,