• Scritto da ,
    Attenzione: Se effettui il login puoi cambiare la lingua con cui visualizzare le carte di Hearthstone!
    Questa sera alle 19:00 apre finalmente la Caccia ai Mostri e sul sito ufficiale esce il terzo documento in cui veniamo a sapere qualcosa di più sui personaggi che vivranno la Storia di Boscotetro. Oggi leggiamo Toki la Smonta-Tempo, Toki la Smonta-Tempo (non è un errore), Baku la Mangialune, Scheggiatruce, la misteriosa Signora in Bianco e il terrificante Ciciazampa.

    Inoltre questo ultimo documento è firmato da un misterioso personaggio che possiamo identificare solo con la lettera R, chi potrebbe essere?

    Potete leggere qui la prima e la seconda parte, e rivedere il video ufficiale della Caccia ai Mostri qui.

    Daxxarri ha scritto

    Boscotetro - Lettere misteriose, terza parte

    04/25/2018

    Mentre ti prepari ad affrontare il male che si annida a Boscotetro, sarebbe saggio conoscere i personaggi chiave del conflitto imminente. Fortunatamente per te, questa conoscenza si è misteriosamente materializzata...

    La fonte della seguente documentazione è un mistero e non è chiaro se ci sia da fidarsi delle informazioni contenute. Dopotutto, in questi tempi oscuri, i pettegolezzi abbondano come gli uccelli del malaugurio.

    Ciò nonostante, anche una minima conoscenza di ciò che ti aspetta potrebbe esserti utile per sopravvivere alla maledizione.

    Continua a leggere, coraggioso cacciatore di mostri.

    GilLore1_HS_Gilneas_LW_600x493.jpg

    Toki la Smonta-Tempo

    Professione: Maga
    Passatempi: uso irresponsabile di tecnologia magica, déjà vu, contenitori più grandi all'interno, balzi temporali, carrozze inossidabili, gatti in scatola, incertezza, ritagliarsi del tempo, ammazzare il tempo, patteggiare con Nozdormu

    GilLore3_HS_Body01_LW_600x489.png

    Non farti ingannare dal viso acqua e sapone di questa giovane Gnoma: Toki è una potente Maga con una prodigiosa predisposizione per la magia temporale. Stranamente, però, invece di lanciare le magie canalizza i suoi poteri attraverso congegni arcani di sua stessa invenzione. La sua imperturbabile determinazione e la sua propensione a correre rischi inconcepibili la rendono una cacciatrice di mostri davvero letale. Per qualche motivo, è sempre esattamente dove ha bisogno di essere, ed esattamente al momento giusto, senza contare che gli eventi casuali tendono a favorirla ben più spesso del dovuto. Sfortunatamente, il suo talento senza limiti è affiancato da una totale e scanzonata noncuranza per le conseguenze che la sua magia potrebbe avere sulla struttura stessa del tempo. Dimostra un'allegra indifferenza tanto nei confronti di Gilneas quanto della maledizione: sembra sia solo interessata a impedire ad Hagatha di influenzare un evento che avverrà nel proprio futuro.

    È certo che Toki svolgerà un ruolo chiave nello sventare i piani di Hagatha a Boscotetro, non importa quanti tentativi le serviranno!

    Divider_GIL_Leather.png

    Toki la Smonta-Tempo

    Professione: Maga
    Passatempi: fucili al plasma da 40 Watt, teoria delle stringhe, enigmi cervellotici, maschere da coniglio, libri di probabilità, mantenimento del flusso temporale

    GilLore3_HS_Body06_LW_600x489.png

    Questa Arcimaga coperta di cicatrici e provata da mille esperienze è diabolicamente potente e possiede un incredibile e innato controllo sulla magia temporale. Recentemente è stata avvistata più volte in città, anche se solo per brevissimi momenti. Osservatori sbigottiti l'hanno vista apparire e scomparire dall'esistenza, come se non riuscisse a restare connessa abbastanza a lungo a questa linea temporale; è stata descritta come una creatura folle, ossessionata e tormentata. Stranamente, ha mostrato agli abitati immagini di se stessa chiedendo se avessero visto "questa Gnoma". Dimostra una bieca indifferenza tanto per Gilneas quanto per la maledizione: il suo solo interesse è impedire a qualcuno in città di influenzare un evento che si svolgerà nel suo futuro.

    È chiaro che non si fermerà di fronte a nulla finché non troverà la sua preda. Visto il suo grande potere, farà certamente passare dei brutti momenti al suo bersaglio.

    (Abbiamo ricevuto rapporti discordanti su Toki esattamente nello stesso momento. Entrambi sono stati consegnati dallo stesso agente, il quale ha assicurato di non aver scritto nessuno dei due.)

    Divider_GIL_Leather.png

    Baku la Mangialune

    Professione: Serpente Onirico, Mangiatrice di Lune
    Passatempi: selenografia, selenofagia, consumo di sogni e speranze, eclissi, smooth jazz

    GilLore3_HS_Body02_LW_600x489.png

    Non esistono tracce di creature simili a Baku nei nostri esaustivi resoconti di serpenti, dragofalchi, draghi o altre magiche creature con scaglie. Questo essere non è ancora mai stato avvistato allo stato fisico da nessuno: le uniche osservazioni sono avvenute attraverso visioni oniriche condivise. È nostro dovere scoprire di più sulla sua natura.

    L'ipotesi iniziale dei nostri arcanisti è che Baku possa essere in realtà la psiche tormentata di un drago la cui forma fisica è intrappolata all'interno di Boscotetro, ma all'esterno della realtà fisica. Una specie di proiezione onirica della mente di un drago, distorta dagli incubi stessi di Hagatha.

    Qualunque sia la natura della Mangialune, coloro che l'hanno sognata tendono a sprofondare rapidamente in uno stato di alienamento mentale, incapaci di svegliarsi o sognare, sviluppando nel frattempo l'abilità di manifestare la propria volontà in modi sorprendenti. Nei fugaci momenti di lucidità, questi soggetti esprimono un sentimento di totale e ineluttabile terrore, descrivendo un caleidoscopico serpente che si snoda all'orizzonte, nascondendo il cielo alla vista.

    Divider_GIL_Leather.png

    Ciciazampa

    Professione: Aberrazione Fantasmagorica
    Passatempi: mordere, afferrare, musica punk, filastrocche

    GilLore3_HS_Body05_LW_600x667.png

    Le più antiche segnalazioni di questa bizzarra creatura provengono da assurde filastrocche per bambini. Di conseguenza, i primi avvistamenti del Ciciazampa nei boschi sono stati accantonati come ciarle isteriche di menti deviate. Queste povere anime saranno anche deviate, ma la presenza del Ciciazampa nei boschi è spaventosamente reale.

    Analogamente a Baku la Mangialune, i nostri arcanisti restano perplessi di fronte a questa entità. Come Baku, il Ciciazampa esiste solo a Boscotetro: sembra nascondersi ai confini della realtà, sfidando le leggi fisiche e arcane nonché una sua facile descrizione. A tutti gli effetti, non è chiaro se questa creatura sia "reale" nel senso comune con cui utilizziamo questo termine, anche se certamente esiste. È sempre stato così o il Ciciazampa è un ulteriore prova del potere di Hagatha?

    Le speculazioni sulla sua natura sono irrilevanti: faremmo meglio ad ascoltare i numerosi avvertimenti e semplicemente temere il Ciciazampa! È un essere incredibilmente pericoloso che distorce la realtà dovunque vada, lasciando coloro che lo incontrano in uno stato di totale follia, pallide ombre corrotte dalla magia più oscura. E quando ormai non c'è nulla da fare, d'improvviso in rima iniziano a parlare. Riusciranno a salvarsi da cotal sorte? Sono in molti a pensar che sia meglio la morte.

     

    (Nota: il rapporto non è completo e termina improvvisamente a metà pagina. Non abbiamo neanche più avuto notizie dell'agente che lo ha consegnato. Che situazione curiosa...)

    Divider_GIL_Leather.png

    Scheggiatruce

    Professione: Albero Vendicativo
    Passatempi: incisioni di ossa, affilatura di asce, NON giocare al riporto

    GilLore3_HS_Body04_LW_600x489.png

    Da tempo, nessun albero viene più tagliato nei pressi di Gilneas: con la costante necessità di risorse per i progetti ingegneristici di Crowley, le forniture di legname in città stanno rapidamente scomparendo. Chi si avventura fuori dalle mura con un'ascia in mano non fa ritorno, e coloro che lo fanno raccontano una storia agghiacciante. Narrano di radici che fuoriescono dal terreno affamate come serpenti e di tronchi spezzati che si ricompongono in immense mostruosità seghettate armate di asce da boscaioli.

    Di sicuro, si riferiscono a Scheggiatruce. È la cosa più simile a un Treant non morto che abbiamo mai incontrato, e la sua forza animata dalla furia è immensa. Tuttavia, la forza bruta non è certo il suo aspetto più terrificante. Scheggiatruce può infettarealtre creature, trasformando carne e sangue in legno e linfa. La trasformazione potenzia drasticamente la forza e la resistenza delle sue vittime, ma le rende incapaci di resistere ai comandi di Boscotetro.

    Bramosa di vendetta nei confronti di coloro che hanno spezzato il suo tronco da viva, Scheggiatruce non vede l'ora che le radici di Boscotetro diventino la tomba di Gilneas.

    Divider_GIL_Leather.png

    Signora in Bianco

    Professione: Apparizione Afflitta
    Passatempi: sussurrare messaggi ai bambini, nascondere piccoli oggetti, fluttuare nell'aria, fare l'autostoppista, far finta di essere polvere quando viene fotografata

    GilLore3_HS_Body03_LW_600x489.png

    Le apparizioni di spiriti inquieti sono drasticamente aumentate dall'arrivo della maledizione, e la maggior parte di essi è crudele e malvagia, dedita solo a sfogare la propria ira contro i viventi. Non è così per un'entità che gli abitanti di Gilneas chiamano "Signora in Bianco". In questi giorni oscuri, la dama è infatti diventata un simbolo di speranza e sicurezza per i Gilneani.

    Chi fosse in vita rimane un mistero, sempre che si tratti di un fantasma e non di qualcosa di completamente diverso. I rapporti sui suoi avvistamenti non fanno che complicare le interpretazioni. Sembra appaia solo a chi si trova nella disperazione più nera, e tutti i testimoni affermano che ricordi una madre, una sorella, una moglie o un'amica desiderosa di dare conforto da oltre il velo della morte. Il suo abito è sempre bianco, benché spesso alcuni dettagli siano differenti: "Di sicuro indossava il suo vestito nuziale," dicono alcuni. "No, era un abito da nobildonna," affermano altri. "Era una ragazza povera in una semplice camicia bianca," assicurano altri ancora. Ciò nonostante, tutti coloro che abbiamo intervistato concordano su un elemento: la sua espressione è compassionevole ma dolorosamente triste, e sembra sia alla ricerca di qualcosa.

    In molti non assisteranno mai all'apparizione della Signora in Bianco, ma chi ha ricevuto la sua benedizione ha sentito il proprio spirito raggiungere nuove vette di comprensione.

    Divider_GIL_Thorns.png

    (Credo che i recenti sviluppi nella foresta vicina a Gilneas chiamata Boscotetro possano rappresentare un'opportunità per l'organizzazione che stiamo allestendo. Le ricerche per ora sono state intriganti. Non vediamo l'ora di conoscere la tua opinione sui rapporti precedenti.

    - R.)

    Condividi articolo
Commenta la notizia
,