Una riflessione sulle quest
Attenzione: Se effettui il login puoi cambiare la lingua con cui visualizzare le carte di Hearthstone!
  • Black 11 aprile 2017, 12:32 Black
    Messaggi: 338

    Keep Calm and Wipe
    #1
    Prendete questo post come una libera riflessione

    sto provando le varie quest, una sbustata su 70 buste (il paladino (mmm) ) e 3 craftate (mage, warrior e rogue) me non mi convincono
    Non parlo di resa vittorie o altro, ma mi sembra di rivivere i tempi della guarnigione di WoW, ovvero mi sento in solitario a giocare

    La base di HS dovrebbe essere (nella mia visione malata) in gioco di previsione e risposte alle mosse dell'avversario
    Con le quest, la logica è: "tengo a bada il mio avversario e mando avanti la quest", poi finita la quest ripristino le mie priorità di vittoria

    Si lo so questa cosa è vera anche per i mazzi combo, ma qui la cosa inizia a darmi questa sensazione di "garrison" che non mi piace
    4
  • Vancold 11 aprile 2017, 12:58 Vancold
    Messaggi: 294

    Iscritto il: 13 ottobre 2011, 18:41
    #2
    Mi sa che confondi Hearthstone con qualche altro gioco. Rimuovi dal tuo ragionamento la parola "quest" e il succo non cambia. Non potendo interagire nel turno dell'avversario, Hearthstone sarà sempre un gioco di: tengo a bada ciò che mi cali tu, così calo io; quello che rende ogni partita diversa è come vengono attuate queste mosse (cali tu, calo io).

    Se invece che la quest, ci fosse un mazzo qualsiasi dagli ultimi più giocati, ai mazzi vecchi, Renolock, Jade, Ramp o Combo Dudu.. Cali tu, calo io, rimuovo/ti tengo a bada, calo il minion più cazzuto. Al posto del reward della quest c'erano "minacce" più o meno grandi.

    L'unica cosa che ha portato la quest, è la sostituzione di più o meno minacce grosse nel mazzo, per perseguire un altro scopo (di conseguenza, a parte che è rotato via, ma non ci si affida solo al Ragna, al Grom, o prima ancora all'Elise, ma si ha un altro obbiettivo.

    Non è cambiato nulla. La percezione che secondo me tu vuoi "forzare" è data dalla natura stessa del gioco, che permette di per sé poca interazione.
    0
  • Antani101 11 aprile 2017, 13:59 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1411

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 13:03
    #3
    Vancold ha scritto:o prima ancora all'Elise


    In effetti a pensarci bene la prima versione di Elise StarseekerElise Cercastelle era quasi una quest.
    0
  • Brainstudio 11 aprile 2017, 23:32 Brainstudio
    BattleTag: BRAINSTUDIO#2228
    Messaggi: 161

    Iscritto il: 20 maggio 2016, 11:56
    #4
    Jaraxxus is my quest! 2
  • Black 12 aprile 2017, 10:02 Black
    Messaggi: 338

    Keep Calm and Wipe
    #5
    Elise è una quest anche secondo il mio punto di vista, anche se era solo una carta e non andava a imfluenzare tutto il mezzo

    Provo a rispiegarmi
    Se gioco un mazzo-quest (esiste come definizione... bo? chissene ) creo un mazzo orientato alla completamento della mia quest e lo penso in modo più performante possibile, tentando di attivarla prima possibile
    Gioco sul mio mazzo e relativamente meno sul meta

    Si lo so è una sottigliezza, ma mi è venuta in mente perché è stato dato lo stesso strumento (la quest) in mano a tutti i personaggi, poi come al solito alcune girano bene e altre non girano e basta (qualcuno ha detto druid?)
    0
  • FalcomSnipe 12 aprile 2017, 10:47 FalcomSnipe
    BattleTag: FalcomSnipe#2830
    Messaggi: 310

    Forse un giorno qualcuno riuscirà a battermi... ma non sarà oggi e soprattutto non sarai tu!
    #6
    Black ha scritto:Elise è una quest anche secondo il mio punto di vista, anche se era solo una carta e non andava a imfluenzare tutto il mezzo

    Provo a rispiegarmi
    Se gioco un mazzo-quest (esiste come definizione... bo? chissene ) creo un mazzo orientato alla completamento della mia quest e lo penso in modo più performante possibile, tentando di attivarla prima possibile
    Gioco sul mio mazzo e relativamente meno sul meta

    Si lo so è una sottigliezza, ma mi è venuta in mente perché è stato dato lo stesso strumento (la quest) in mano a tutti i personaggi, poi come al solito alcune girano bene e altre non girano e basta (qualcuno ha detto druid?)


    @Black Si può condividere quello che dici, infatti giustamente dici che è una sottigliezza, ma essenzialmente non è molto diverso da tanti altri mazzi... a parte gli aggro, tutti i vari control / combo puntano ad arrivare al momento della partita dove o hai la combo, oppure hai bloccato totalmente il mazzo avversario e giochi in scioltezza i mucconi che ti sei tenuto per il late game.
    Semplicemente a mio parere con questa storia delle quest hanno soltanto cercato di spingere le partite sul control... forse cercando in qualche modo di accontentare tutti quelli che a gran voce in questi mesi, se non anni, hanno chiesto di rallentare il meta.
    0
  • Ashkelon 12 aprile 2017, 13:11 Ashkelon
    BattleTag: Ashkeløn#2540
    Messaggi: 3346

    gago schiavo
    #7
    L unica quest davvero sbagliata imho è quella del rogue
    È l unica che si completa in t3/4 e potenzialmente senza un drawback (la fai con un peschino e ti ritrovi con la quest completata e la mano piena) e sfrutta i charger (meccanica che la blizzard ha sempre fatto fatica a gestire)
    Per quanto l exodia mage sia un deck poco interattivo è anche facilmente counterabile e non sempre le carte che trovi sono giocabili, più volte ho trovato doppia pyro nel cabalist..
    La quest Dell hunter si è rivelata una schifezza perché imho non dava modo di fare nessuna powerplay,non c'è confronto tra riempire la board di 5/5 e riempirla di 3/2
    Le altre mi sembrano abbastanza bilanciate o troppo brutte
    0
,