Discorso semi-serio di un giocatore medio di HS
123 ... 7  
Attenzione: Se effettui il login puoi cambiare la lingua con cui visualizzare le carte di Hearthstone!
  • Djokovic 10 aprile 2015, 19:07 Djokovic
    BattleTag: Djokovic#2160
    Messaggi: 1555

    Italian Hearthstone Player for DMTK Brawlers.
    Rogue addicted.
    #1
    Parto con la premessa che non sono mai stato un "pro player" in nessun gioco in cui mi sia cimentato a causa del poco tempo che ho potuto dedicarci (ahimè) ma ora con Hs, avendo un periodo di cazzeggio a disposizione, sto provando a giocare in modo più impegnato e a partecipare a più tornei possibile e mi sto facendo un'idea di quello che è il vero scenario che orbita attorno a questo gioco.
    Guardo spesso i vari tornei che vengono organizzati come "L'House Cup" o il "Need for Seat" e qui mi soffermo a pensare, con molta amarezza, ai vari partecipanti e a cosa sia veramente Heartstone.
    Non penso di peccare di presunzione, e chi come me gioca assiduamente mi quoterà, dicendo che i vari partecipanti ( Forsen, RDU, Amaz e company... tanto per citarne qualcuno) ormai sono chiamati solo perchè dei personaggi che fanno views e quindi danno visibilità al gioco.
    Vi siete mai fatti la domanda: "Ma se io fossi li, farei proprio una figura di merda o riuscirei a giocarmela alla pari?"
    La risposta per quando stramba possa essere per me è abbastanza ovvia... Heartstone è (purtroppo) un gioco che non ha veri "pro player". E' un gioco che premia la fortuna del momento, in questo caso del torneo a cui uno sta partecipando.
    Alcuni potranno controbattere che è un gioco ancora acerbo ma se guardiamo lo sviluppo che sta prendendo il gioco ci si sta spostando sempre più verso il casual gaming e sempre meno verso un qualcosa di più strutturato e complesso.
    Non voglio dire che i partecipanti di questi tornei siano degli scarsoni... però non ha senso nemmeno osannarli come "giocatori bravissimi" perchè in Heartstone ognuno con un pò di esperienza e un minimo di cervello è da ritenersi un bravo giocatore.
    L'esperienza del gioco conta si, ma dopo due/tre mesi che giochi, hai acquisito l'esperienza necessaria per essere considerato un bravo giocatore.
    La mia non è una critica al gioco... sarebbe come sputare nel piatto in cui mangio... è una semplice riflessione che mi porta a pensare a come sia gestito il mondo dell'e-sport e come venga supportato soprattutto in Italia.
    Ho avuto modo di fare due chiacchiere con altri giocatori che hanno avuto a che fare col mondo dell'e-sport a livelli alti, con chi ancora ci gravita in questo ambiente e noto che il pensiero comune è un pò quello che vi ho esposto.
    Ora, senza scendere nella depressione o intraprendere trip filosofici, mi piacerebbe discutere con voi, visto che siamo un bel gruppo di questo argomento e capire un pò quale sia il vostro punto di vista. :)
    Ah logicamente ricordiamoci che siamo in Italia... ( (no) )
    7
  • FeriandRedazione 10 aprile 2015, 19:25 Feriand
    Messaggi: 6017

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #2
    Se non sbaglio Hearthstone non era stato progettato come un gioco competitivo, era poco più di un side project. Sebbene si tratti di Blizzard non si aspettavano un tale successo.
    Nei veri giochi competitivi l'elemento casuale è assente o quasi. Certo, si può discutere sulla skill nel gestire l'elemento casuale, ma alla base c'è un fattore fortuna fondamentale: le carte devi pescarle.
    Detto questo, da non frequentante della scena pro, mi sento di dire che non è vero che il gioco sta diventando sempre più casual. Hearthstone è sempre stato casual, però alcune nuove meccaniche sembrano essere più skill based, ad esempio quella delle carte come Draco VulcanicoVolcanic Drake o Tecnica Ala NeraBlackwing Technician.
    Per la scena dei tornei potrei sembrare cinico, ma quello che conta di più sono i soldi, e se non vengono i vari Amaz, Kolento e compagnia bella gli sponsor non sganciano i soldi; è così anche per altri giochi, non solo e-sport. Dobbiamo conviverci.
    Io però sono ottimista per il futuro, un giorno la Blizzard rilascerà la "tournament patch" e saremo tutti più contenti, spero.
    Per ora spero solo che non rilascino nuovi set troppo in fretta sennò la collezione la completo nel duemilamai rofl
    2
  • Zardock 10 aprile 2015, 19:35 Zardock
    BattleTag: Zardock#2621
    Messaggi: 411

    WOW:Hunter's only Player
    HS:Legend Player & Arena Lover
    HOTS:Noob
    D3 & SC://
    OW:Datemi una beta Key *_*
    #3
    @Djokovic

    La penso esattamente come te, diciamo che dopo un migliaio di partite si è tutti bravi giocatori a prescindere che si vinca o perda una partita , onestamente l'80% degli streamer sono ormai degli showman e niente piu.... dei "pro/genio" in questo gioco ne ho visti pochi (calcolatori,strateghi ecc) forse uno che mi viene in mente è kolento!
    (Che tra parentesi viene invitato solo per la sua skill non di certo per la sua emotività ahah)
    Il resto tutti bravi giocatori e molto simpatici niente più !

    Potessi parteciperei pure io a questi tornei se avessi il tempo, onestamente per loro (gli streamers/pro) è un vero e proprio lavoro perche ragazzi il tempo che ci dedicano è enorme.... onestamente preferisco laurearmi e trovare un lavoro vero, rispetto ad essere un "pro player" di hearthstone , un esempio analogo sono quelli che giocano a poker "per mestiere" , onestamente meglio lasciare un gioco nell'ambito hobby e non in quello lavoro :) Vedi il ritiro dalle scene pro di Kaor!!!

    In sintesi mi piacerebbe essere un Pro, ma non troppo ! :D
    0
  • Djokovic 10 aprile 2015, 19:36 Djokovic
    BattleTag: Djokovic#2160
    Messaggi: 1555

    Italian Hearthstone Player for DMTK Brawlers.
    Rogue addicted.
    #4
    @Feriand Concordo con te che quello che conta sono i soldi purtroppo... però a questo punto sembra quasi un controsenso investire così tanti sponsor e risorse su un gioco che non ha nulla di "pro"... cioè i tornei dove ci sono montepremi astronomici da 100k di dollari a questo punto sono equiparabili a delle grandi lotterie dove al posto di grattare il biglietto ti fai una partita a carte (boh) 1
  • Wulgrim 10 aprile 2015, 19:50 Wulgrim
    Messaggi: 8319

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #5
    Come hai citato siamo in Italia, qui chi gioca troppo ai videogiochi è il tipo di serie b ecc ecc con tutti quegli stupidi stereotipi.
    Come hai citato son personaggi, molti provengono da altri universi. Athene so che era uno. ed è, streamer famoso (ricordiamo video assurdi come le kill dei boss di diablo alla cieca); Day9 proviene da Starcfart; amaz e altri non sono certo ma comunque erano in team famosi come team liquid ecc ecc già da prima quindi avevano già un solido terreno sotto i piedi

    Si dovrebbe chiedere a Kaor come ha fatto a finire la, solo che come si è visto si è ritirato. Un po per mancanza di tempo, un po per il suo desiderio che si avvera, famiglia e penso anche che non avendo un team dietro anche con le finanze si sente il colpo

    Certamente sanno le meccaniche dei vari mazzi ecc ecc ma la botta di culo ci va, vedi le top deccate di amaz :D
    0
  • Djokovic 10 aprile 2015, 19:54 Djokovic
    BattleTag: Djokovic#2160
    Messaggi: 1555

    Italian Hearthstone Player for DMTK Brawlers.
    Rogue addicted.
    #6
    @Wulgrim Bhe tipo Kripp prima di giocare ad HS pompava come un ossesso video di wow e altri giochi... ora sembra si sia "svaccato" e fa solo arene (boh) (boh) 0
  • Wulgrim 10 aprile 2015, 19:57 Wulgrim
    Messaggi: 8319

    They were all dead. The final gunshot was an exclamation mark of everything that had led to this point. [Cit]
    #7
    @Djokovic si appunto avevano già qualcosa dietro, non son diventati icone perchè giocano ad hs, avevano già un nome / pool di follower 0
  • Vlad78 10 aprile 2015, 20:00 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3275

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #8
    Che bel thread intanto!:D
    Il mio parere,avendo giocato quasi ad ogni gioco creato dai tempi di space invaders(si,sono vecchio rispetto a tutti voi:p),ed avendo sempre seguito la scena competitiva di diversi giochi con interesse ,e' che un gioco di carte,per definizione, sia meno portato ad essere considerato un gioco da pro, un gioco competitivo. Il fattore "pescata", mulligan, rende la competizione piu spostata verso la fortuna e meno verso la skill vera e propria. La statistica e la strategia giocano tuttavia un certo ruolo,e la dofferenza tra un pro ed un buon giocatore e',a mio modesto parere, lampante. Chiaramente HS e come lui altri card games,non sono assimilabili ad un vero gioco competitivo,dove la skill e' tutto,o quasi. Ma consideriamo che nessuno in blizzard credo avrebbe pensato di avere oltre 30 milioni di players in cosi poco tempo. Se nn erro le cifre sono piu o meno queste. I soldi nel Gaming competitivo,pro insomma, non in Italia chiaramente, sono tutto,e mi pare pure normale. E' come nel calcio di alto livello ed in quello professionistico ma non di alto livello (serie c ad esempio). Da cui e' chiaro che si chiamano i grossi pro anche per avere sponsor, non sconvolgiamoci,e' normale:)
    Detto ciò,io avro fatto un migliaio di partite ad HS, leggo di tutto e vedo streaming e video vari leggo di tutto. Molto giochi che mi hanno appassionato li ho vissuti cosi,ed i. Passato con buoni risultati pure. Ma gente come amaz,kolento ed altri,vedono mosse a lungo termine,che io nel migliore dei casi noterei dopo 5 minuti,se non mai. Poi chiaro, se il mazzo non gira, se non peschi e non peschi bene, a livelli simili di skill, perdi. Il perche e' che e' un gioco di carte,che manterrà sempre una componente randomica,per sua stessa natura. Ed anche se ci fossero meno carte dall effetto casuale, tipo !portale instabile, sarebbe cosi. L effetto casuale sarebbe ridotto, ma ci sarebbe sempre. My 2 cents:)
    0
  • Peppu 10 aprile 2015, 20:01 Peppu
    BattleTag: Peppu#2154
    Messaggi: 2700

    ''I usually WAT alone'' [cit.]
    #9
    Come il Molise, l'e-sport in Italia NON ESISTE :D

    Tornando IT, il discorso è ampiamente condivisibile, e personalmente quoto in toto il tutto, solo un appunto per quanto riguarda l'elemento RNG, che è diventato un elemento piuttosto importante con l'arrivo di GvG e che in un certo senso va ad influenzare il giudizio generale per quanto riguarda l'aspetto 'casual'.
    Come si può notare dalle decklist più popolari o più in generale in un qualunque deck a scopo competitivo, si tende a limitare l'elemento RNG il più possibile perchè, per quanto possa essere divertente (?) poco si sposa con la competitività stessa. Un determinato tipo di RNG è comunque utile ed accettabile in qualunque contesto (Sylvanas WindrunnerSylvanas Ventolesto, le Boom Bots di Dr. BoomDott. Boom, gli spari del Goblin BlastmageTecnomago Goblin), un RNG totalmente casuale e potenzialmente dannoso (Blingtron 3000Orotron 3000, Madder BomberBombarolo Più Pazzo, Ogre BruteBruto Ogre) viene scartato a prescindere.
    Tale distinzione si è fatta quasi subito e non ha particolarmente influito sulle meccaniche generali, ha semplicemente aggiunto una certa varianza alla base nella creazione di un nuovo deck per tutte le categorie di giocatori, ed è un bene ai fini del gioco stesso. La nuova meccanica della nuova espansione poi va a rafforzare ulteriormente tale situazione, dove GvG dava più possibilità ai 'casual', BRM apre nuove possibilità ai 'pr0' (o almeno, le intenzioni paiono quelle), è auspicabile quindi un certo aumento della difficoltà e delle capacità richieste nel gestire le partite ed elevarsi quindi a ''giocatore bravissimo''.
    Per quanto riguarda la visibilità invece, vinci l'ESL, poi vediamo se non ti chiamano ai vari tornei :D

    Ho fatto un discorso un bel po' generalistico, quindi magari tanto IT non ci sono andato :D
    0
  • FeriandRedazione 10 aprile 2015, 20:02 Feriand
    Messaggi: 6017

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #10
    @Djokovic che sia sensato o meno sponsorizzare HS non ha importanza, i numeri ci sono, e gli sponsor investono per un ritorno economico.
    È vero quello che dicono gli altri, l'attuale scena pro è basata sull'intrattenimento, ma per me non è una cosa negativa, anche negli sport reali è così :)
    0
  • MagnusRedazione 10 aprile 2015, 20:05 Magnus
    Messaggi: 767

    http://www.twitch.tv/Magnus_TV
    #11
    @Djokovic Condivido in parte: ritengo che in realtà ci siano giocatori bravi, probabilmente non lo sono tutti quelli che partecipano a questi tornei. È però vero che le capacità in un gioco come queste hanno un loro limite a differenza per esempio di StarCraft dove in pratica conta solo quello.
    Inoltre credo che questo gioco abbia algoritmi abbastanza strani: non so se è solo una mia sensazione, ma talvolta mi sembra che il "casuale" non sia così casuale. Per fare un esempio, è veramente difficile ingranare combo schiaccianti anche se ti è girato bene il mazzo, perché quasi sempre se hai una buona mano è perché l'avversario ha una risposta a questa. Può essere solo una sensazione ma di partite ne ho giocate abbastanza.
    0
  • Mibtel 10 aprile 2015, 20:07 Mibtel
    BattleTag: Mibtel#2583
    Messaggi: 228

    Iscritto il: 28 maggio 2011, 17:48
    #12
    Secondo me più il gioco andrà avanti più la gente riuscirà ad arginare il fattore culo con le nuove carte, arriveremo a livelli dove troveremo mazzi 100% casuale e 0% casuale 0
  • Vlad78 10 aprile 2015, 20:08 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3275

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #13
    0% casuale in un gioco di carte non esiste,meno che mai su HS 3
  • FeriandRedazione 10 aprile 2015, 20:08 Feriand
    Messaggi: 6017

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #14
    @Djokovic e @Magnus senza contare i bug che spesso permettono o distruggono intere combo, mi viene in mente Capitano CantaguerraWarsong Commander che per mesi non sono riusciti a fixarla, o altre piccole cose che non permettono un gioco competitivo sano. 1
  • Djokovic 10 aprile 2015, 20:12 Djokovic
    BattleTag: Djokovic#2160
    Messaggi: 1555

    Italian Hearthstone Player for DMTK Brawlers.
    Rogue addicted.
    #15
    Io spero che riescano veramente a renderlo un gioco più "difficile"... lo so che può sembrare assurdo ma lo vorrei molto più simile ad un magic o uno starcraft sotto certi punti di vista...
    E' nato come gioco casual, ok. Ora che però ha tantissima visibilità ed è giocato pure dal contadino cambogiano direi che è il momento di renderlo un pò più serio :)

    Cioè... mi viene da pensare a Lifecoach che ci mette due anni per concludere un turno. Ho avuto la fortuna ( o sfortuna) di beccarlo in ranked e non vi dico l'agonia... capisco ragionarci ok, ma le meccaniche e carte per quanto complicate hanno un limite.
    Ormai i mazzi sono quelli e per quanto vari quando capisci il tipo di deck sai già in via probabilistica cosa ti giocherà l'avversario al turno 2/3/4 ecc ecc (boh)
    0
  • hitwo 10 aprile 2015, 20:20 hitwo
    Messaggi: 583

    Kept you waiting ,Huh ?
    #16
    la risposta la lessi su reddit qualche giorno fa : pinnacle 4 , quarti di finale tides - forsen 60k viewers , mentre la finale tra due ''nuovi'' 20k . non nego che alcuni come forsen o reynad vengono chiamati per fare ascolti, ma ci sono giocatori come zalae e orange che dal nulla vincendo tornei a qualificazione sono riusciti a farsi un nome ed essere invitati ,ora, ai tornei . 0
  • Djokovic 10 aprile 2015, 20:31 Djokovic
    BattleTag: Djokovic#2160
    Messaggi: 1555

    Italian Hearthstone Player for DMTK Brawlers.
    Rogue addicted.
    #17
    ci sono giocatori come zalae e orange che dal nulla vincendo tornei a qualificazione sono riusciti a farsi un nome ed essere invitati ,ora, ai tornei .


    @hitwo Si facce nuove per fortuna se ne vedono però secondo me troppo poche... E' impossibile che ai tornei ci siano al 60% sempre i soliti giocatori. Questo accade per il fatto che come hai detto tu, quelli nuovi non se li caga nessuno finchè non vincono il Pinnacle o il Blizzcon... Mi sembra un pò eccessivo però...
    Cioè in uno sport o cmq e-sport ci dovrebbero essere fasi regionali, nazionali, europee ecc ecc. Io faccio l'esempio dello sci perchè lo pratico a livello agonistico: se vinci una gara a livello regionale non entri in nazionale o vai a fare gare di coppa europa. O_o
    Dovrebbero introdurre un sistema di ranking più serio in modo che chiunque possa scalare una ipotetica classifica... non so se ho reso l'idea :)
    1
  • hitwo 10 aprile 2015, 20:46 hitwo
    Messaggi: 583

    Kept you waiting ,Huh ?
    #18
    @Djokovic potrebbero implementare in game un sistema elo proprio come negli scacchi , che sia esterno alla ladder . 2
  • Antani101 10 aprile 2015, 20:59 Antani101
    BattleTag: Antani#2475
    Messaggi: 1170

    Iscritto il: 17 luglio 2014, 12:03
    #19
    Djokovic ha scritto:Dovrebbero introdurre un sistema di ranking più serio in modo che chiunque possa scalare una ipotetica classifica... non so se ho reso l'idea


    Chiunque può scalare la classifica. Quelli bravi e motivati lo fanno. Kaor è arrivato al Blizzcon da mr nobody.

    Fai top 16 legend un paio di season, partecipa ai qualifier, e vedi come va.
    0
  • FeriandRedazione 10 aprile 2015, 21:10 Feriand
    Messaggi: 6017

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #20
    @hitwo la legend non funziona già in maniera simile all'elo? 0
  • Djokovic 10 aprile 2015, 21:11 Djokovic
    BattleTag: Djokovic#2160
    Messaggi: 1555

    Italian Hearthstone Player for DMTK Brawlers.
    Rogue addicted.
    #21
    Antani101 ha scritto:Fai top 16 legend un paio di season, partecipa ai qualifier, e vedi come va.

    @Antani101 Easy peasy lemon squeezy :good:

    Aggiungici un 3 davanti al 16 e lo scorso mese c'ero dentro rofl rofl
    0
  • Djokovic 10 aprile 2015, 21:13 Djokovic
    BattleTag: Djokovic#2160
    Messaggi: 1555

    Italian Hearthstone Player for DMTK Brawlers.
    Rogue addicted.
    #22
    Feriand ha scritto:hitwo la legend non funziona già in maniera simile all'elo?

    @Feriand Come ha detto @Antani101 e da quello che so io "contano" solo i primi 16 in teoria...
    0
  • Ramku 10 aprile 2015, 21:14 Ramku
    BattleTag: Ramku#2216
    Messaggi: 797

    Iscritto il: 20 febbraio 2012, 16:19
    #23
    Djokovic ha scritto:Heartstone è (purtroppo) un gioco che non ha veri "pro player". E' un gioco che premia la fortuna del momento, in questo caso del torneo a cui uno sta partecipando.

    @Djokovic

    Boh.. io vedo gente che fa leggenda ogni stagione e gente che CON GLI STESSI MAZZI arriva a rank 10 e basta..

    Solo in sto forum, da quando e' uscito HS, vedo gente che chiede mazzi completi e poi non riesce ad usarli.. c'é gente che chiede in 300 post dei mazzi precisi precisi per poter fare i boss eroici e si lamenta perche' non ce la fa perche' gli mancano carte e altri che ce la fanno con 5 mazzi diversi..

    Provate a guardare uno stream di uno "famoso e fortunato", copiate ilsuo mazzo paro paro e giocate.. dovreste avere i suoi stessi risultati.

    Provate a sfidare uno dei giocatori piu' forti, prendete gli stessi mazzi e fate 10 partite.. dovrebbe finire pari..

    Certo, HS non é gli scacchi, ci vuole anche culo.. ma ANCHE culo, non SOLO culo.

    Mi ricorda i discorsi infiniti quando organizzavo i tornei di Blood Bowl, 10 tornei di 10 persone, tutti a lamentarsi del culo avversario, tutti a parlare di gioco a fortuna, gente che parlava solo di tiri di dadi.. poi su 10 tornei fatti 8 volte la finale é stata tra gi stessi due, che ogni volta cambiavanos quadra e ogni volta battevano tutti.. vabbeh che c'é chi dice che pure il poker é solo culo.

    La statistica é una scienza esatta, se davvero HS fosse SOLO culo se voi in una stagione avete il win rate del 40% e un'altro del 60% prima o poi dovrebbe accadere anche il contrario.. se non accade chiedetevi perche'.

    Ok, ora torno a smadonnare con Geddon eroico T_T
    3
  • FeriandRedazione 10 aprile 2015, 21:15 Feriand
    Messaggi: 6017

    Per il mio battletag mandami un mp :)
    #24
    @Djokovic
    Non parlo di quale sia la top che scelgono, ma solo di come distribuiscono i punteggi :)
    0
  • Djokovic 10 aprile 2015, 21:26 Djokovic
    BattleTag: Djokovic#2160
    Messaggi: 1555

    Italian Hearthstone Player for DMTK Brawlers.
    Rogue addicted.
    #25
    @Ramku Logicamente ci vuole esperienza di gioco altrimenti ci potrebbe giocare anche mia cugina di 10 anni e lo scenario sarebbe peggiore di quello che ho descritto io rofl
    Il winrate poi su Hs è una cosa che puoi aumentare a tuo vantaggio sempre con l'esperieza, sapendo che deck giocare in determinati momenti. Il meta può drasticamente modificare il winrate di un deck che fino alla season scorsa era altissimo e questo senza che incida la bravura del giocatore.
    Sta però in chi gioca saper essere sveglio e scegliere determinati deck da giocare in determinate fasi.. questo discorso tornando alla tipica frase "eh ma io gioco un deck da leggenda e non mi schiodo dal 19"...
    0
123 ... 7  
,