• Grande incertezza circonda l'arcangelo Malthael. Un tempo la calma guidava con saggezza le sue azioni, ma quando il Cuore del Mondo andò perduto così anch'egli svanì nell'oblio. Incapace di sopportare il fallimento, Malthael abbandonò il Paradiso Celeste. La sua partenza creò una spaccatura tra i membri del Consiglio, che perdura fino al oggi.

    Selathiel, "Riguardo a Malthael"


    Nulla rimane troppo a lungo identico a se stesso. Una lunga vita insegna che sono molte le forme che possiamo assumere a seconda delle nostre esperienze. Malthael, l'Arcangelo della Saggezza e capo del Consiglio di Angiris era molto diverso dall'aspetto che oggi lo contraddistingue. Egli amava ogni forma di vita e sapeva cogliere ogni microscopica bellezza negli esseri che abitavano il Paradiso; era distaccato e composto, come si addice ad un Arcangelo, ma amichevole, tanto che si diceva che la sua voce incantasse gli altri angeli concedendo loro la pace. Sebbene indossasse vesti scure e fosse di poche parole, Malthael in realtà era solo imperscrutabile per tutti coloro che non possedevano la sua saggezza.

    Immagine

    Oggi, nulla di quella magnificenza è rimasta. Le ali, un tempo brillanti, assomigliano a sottili fili di fumo; le rare parole che pronuncia fuoriescono in un sibilo agghiacciante, che presto si trasforma in un brontolio tenebroso; la melanconia e la sfiducia verso ogni altro essere vivente guidano le sue azioni. Come Angelo della Morte e capo dei Mietitori, Malthael vaga nei luoghi maledetti di Sanctuarium.

    Cosa lo ha condotto ad una così tetra esistenza? Si dice che egli si sia lasciato consumare dall'angoscia, quando Inarius e Lilith presero il Cuore del Mondo per creare Sanctuarium. Da quel giorno, ha adoperato ogni fibra del proprio essere per recuperare l'artefatto. Si astenne il giorno della votazione riguardo la sorte del mondo umano e dei suoi abitanti, sapendo che quella sua azione lo avrebbe sollevato da ogni responsabilità e che, al tempo stesso, gli avrebbe concesso altro tempo per la sua ricerca.

    Quando la Pietra del Mondo venne distrutta, Malthael abbandonò il Paradiso Celeste e svanì nel nulla. Si dice che in quel periodo cercò insistentemente le Sale del Pandemonio, così da conoscere i segreti della Vita e della Morte.

    Immagine

    Assistette alla sconfitta di Diablo durante l'assedio al Paradiso Celeste, seguì il Nephilim durante i suoi viaggi, studiandone il potere latente. In quel periodo, egli conobbe la figura di Zoltun Kulle, un uomo immerso nel potere dell'oscurità. Questo fatto fece scaturire l'idea che, una volta morti i Primi Maligni, gli umani fossero l'ultima stirpe demoniaca rimasta. Accadde dunque che l'oscurità si impossessò di lui, modificandone i tratti e dandogli il controllo sugli spiriti dei morti.

    Stabilì la sua roccaforte nel Pandemonio, appoggiato da Balzael, che fu servo dell'Arcangelo Imperius, e da Uzrael, un tempo Angelo, che, come Malthael, ha abbracciato il potere della Morte per distruggere l'umanità.

    L'Angelo della Morte attaccò Tyrael e gli Horadrim per rubare la Pietra Nera delle Anime, contenente tutti i Grandi Maligni. Uccise gli umani e rubò le loro anime, tentando di fare lo stesso con l'Arcangelo caduto. Quando Malthael assaporò la sua anima, vide che non c'era traccia di corruzione demoniaca, dunque decise di risparmiarla.



    Quali sono i suoi piani, ora? Come intende sfruttare il terribile potere della Pietra Nera delle Anime? Come potrà il Nephilim riuscire a sconfiggerlo? Domande ovvie, ma dalla risposta incerta, poiché come Malthael stesso ha ricordato: "Nessuno può fermare la Morte."
    Condividi articolo
3 commenti
  • ciccio44 03 aprile 2014, 17:26 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #1
    Beh a dire il vero qualche rispostina... :P

    Ottimo articolo!
    0
  • RelanceRedazione 03 aprile 2014, 17:28 Relance
    BattleTag: Relance#2653
    Messaggi: 2153

    Sulla mia lapide ci sarà scritto " NON C'è NIENTE DA QUESTA PARTE, PIVELLI!" e " Scusi se non mi alzo."
    #2
    ciccio44 ha scritto:Beh a dire il vero qualche rispostina... :P



    Ssssssh, che se no ti tirano le pietre con sopra scritto " SPOILERS" :D
    1
  • ciccio44 03 aprile 2014, 18:22 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #3
    Eheh lo so! Finito da poco RoS :P

    Resta in ogni caso un gran bel personaggio, peccato per la pazzia, le cose si possono risolvere sempre! Doveva confidarsi un po' di più..
    2
  • Commenta la notizia