• Scritto da ,

    «Che Akarat mi protegga e mi conceda la fede per sanare la mia anima con la Luce»
    Giuramento dei crociati

    Johanna, crociata della Chiesa di Zakarum, ha viaggiato in lungo e in largo su Sanctuarium alla ricerca di ciò che può purificare la fede dalla corruzione di Mefisto. La giovane guerriera lotta per battere il male, utilizzando scudo e magia sacra contro i demoni che infestano il mondo. Come i suoi compagni, Johanna professa un grande fanatismo per la sua causa, dandole la priorità su qualsiasi altro obiettivo. Non rimane mai a lungo in un posto dal momento che il suo scopo non è ancora stato raggiunto.

    Immagine

    L'ordine dei crociati, imponenti guerrieri sacri rivestiti di armature impenetrabili, è stato creato dal sacerdote Akkhan, che sentì la corruzione del Signore demoniaco Mefisto in seno alla fede di Zakarum. L'alto prelato fondò in segreto quest'ordine, cercando combattenti di grande rettitudine, onore, purezza e dotati soprattutto di un'incrollabile devozione e senso del dovere. Akkhan separò l’ordine dei crociati da quello già esistente dei Paladini per timore che la corruzione vi si potesse insinuare sin dalla sua creazione.

    Dopo un'accurata preparazione, Akkhan inviò i 427 crociati che in quel momento costituivano l'ordine verso est, alla ricerca di quello che avrebbe potuto aiutarli a portare a compimento la loro missione. Venne scelta tale destinazione perché si diceva che quello fosse il cammino intrapreso negli ultimi giorni della sua vita da Akarat, la prima persona a praticare la religione poi divenuta la fede di Zakarum. Così i crociati se ne andarono dalla città tempio di Travincal, luogo sacro per la loro Chiesa.

    Ovunque passavano, i membri dell’Ordine cercavano di scovare ogni possibile indizio, un segno che permettesse loro di trovare ciò che desideravano. Tuttavia, quando entrarono nelle paludi dell'estremità orientale di Sanctuarium, venne perso ogni loro contatto.

    Immagine

    Non è dato modo di sapere se un qualche crociato sia poi riuscito a trovare un modo per purificare la fede. Molti tra loro andarono a caccia di reperti e cimeli della chiesa di Zakarum anche se non avevano nessuna prova che li potessero aiutare a definire ciò che stavano cercando. La maggior parte delle tracce ritenute utili per l'obiettivo dei crociati, se non tutte, erano già state seguite. Dopo 200 anni di ricerche, alcuni membri dell'ordine iniziarono a tornare a Kehjistan, momento in cui la corruzione di Mefisto su Zakarum divenne evidente. Lungi dal demoralizzare i 341 crociati che avevano fatto ritorno, questa situazione non fece altro che rafforzare il loro senso del dovere.

    Lo scorrere del tempo ha cambiato i crociati dell'ordine solo marginalmente, in questioni come l'aspetto esteriore, mentre i loro obbiettivi sono sempre gli stessi. L'unica differenza è che ora non cercano soltanto di eliminare la corruzione che si è radicata all'interno della fede di Zakarum, ma in tutto Sanctuarium. Attualmente i crociati hanno volto il loro sguardo verso ovest, dopo che alcune voci hanno riferito di una stella caduta nel regno di Khanduras e dell'assalto dei mietitori di anime nella Marca Occidentale. Forse dietro questi eventi potrebbe nascondersi l'obiettivo che la crociata cerca da secoli.

    Immagine

    La lotta costante che i crociati hanno condotto contro l'oscurità di Sanctuarium li ha induriti, rendendoli formidabili bastioni di rettitudine guidati dalla fede, dal dovere e dai giuramenti. Tale è la loro devozione alla causa che gli apprendisti dei crociati ereditano non solo lo scopo del loro maestro, ma anche la sua armatura, le armi e il suo nome, prendendone il posto all'interno dell'ordine.

    Johanna non fa eccezione dal momento che ha ereditato il nome della sua maestra, lo stesso che quest’ultima aveva avuto dalla propria insegnante e così indietro fino agli albori della crociata. Tuttavia, lei non ha ancora trovato un’apprendista che prosegua il suo cammino quando lei cadrà in combattimento. La crociata non è una strada facile, è piuttosto un onere che deve essere perseguito. Per intraprendere questo percorso, l'apprendista – di solito proveniente da famiglie di agricoltori o classi inferiori – deve rinunciare a ogni traccia della sua vecchia vita e mostrare devozione per gli insegnamenti di Akarat.

    Immagine

    Gli apprendisti della crociata imparano mentre viaggiano con i loro maestri, sviluppando le proprie abilità in combattimento e con gli incantesimi insieme ad un forte senso del dovere. Solo quando il maestro cade sono ufficialmente riconosciuti come crociati ed è loro compito cercare un proprio apprendista per perpetuare il ciclo. Questo è il dovere di Johanna ora che ha preso il posto della sua maestra.

    «Devi placare la mente e il corpo per avvertire la Luce.
    Solo allora potrai far ricorso alla tua forza nascosta».

    Alto Prelato Akkhan
    Condividi articolo
    Tag:
2 commenti
  • Micidial 15 giugno 2015, 10:20 Micidial
    BattleTag: ICEM#2494
    Messaggi: 188

    Iscritto il: 21 gennaio 2015, 16:33
    #1
    :good: :good: :good: 0
  • grallenMost Valuable Poster 15 giugno 2015, 10:21 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5730

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #2
    Ottimo articolo complimenti!!

    Purtroppo Diablo mi attira poco ed il suo lore è sviluppato praticamente tutto esterno al gioco.
    0
  • Commenta la notizia