• La patch 2.0.1 di Diablo III ha portato molte novità e miglioramenti al gioco con l'obbiettivo di preparare al meglio il terreno per l'arrivo di Reaper of Souls previsto per questa notte. Alla mezzanotte potremo avventurarci nell'Atto V, utilizzare il Crociato, sperimentare la modalità avventura e personalizzare il nostro equipaggiamento con la Mistica. L'attesa sta per terminare!


    CarbotAnimations celebra l'uscita di Reaper of Souls

    La vera rivoluzione è però già arrivata con la patch 2.0.1 ed in questi giorni, desideroso di provare nuovamente il gioco dopo una pausa di qualche mese, ho cominciato un nuovo personaggio, una Sciamana, per toccare con mouse questa trasformazione.

    La difficoltà
    Il sistema di difficoltà è stato completamente rivisto. Ho iniziato la partita a Difficoltà Normale ma da giocatore abbastanza navigato ho cambiato dopo pochi minuti in Difficile e dopo un paio di ore sono passato a Maestro. Questo non vuol dire che il livello di sfida sia diminuito, è stato solo reso più scalabile. Il salto si sente senza essere eccessivo. Il fatto stesso che la difficoltà ora sia dinamica mantiene questo equilibrio per tutta la partita. Passando al mio personaggio più forte, un Cacciatore di Demoni, alla Difficoltà Tormento 4 ho ritrovato lo stesso equilibrio con un livello di sfida molto più alto. Il miglioramento del sistema di difficoltà è uno degli aspetti più riusciti di questa patch.

    La densità dei mostri è aumentata sensibilmente in molte aree, i combattimenti sono continui. Anche le nuove abilità dei mostri rari sono carine e in certi casi letali, aumentando il livello di sfida soprattutto per le classi a distanza che in alcune occasioni erano avvantaggiate. L'IA generale dei mostri è migliorata, ho visto molti meno nemici rimanere poco reattivi ai miei attacchi. Infine, alcuni boss sono stati sistemati e devo dire che ho apprezzato moltissimo il nuovo scontro con Maghda.

    Equipaggiamento e Bottino 2.0
    Massacrati un pò di demoni con il mio Cacciatore, ho notato subito la differenza nelle statistiche dell'equipaggiamento. In poche ore tutto il mio armamentario, compreso qualche leggendario, è stato sostituito da rari e leggendari molto più potenti sulla carta, ma che in realtà portano all'equilibrio che vi accennavo sopra. Alcune statistiche sono state eliminate, come la scoperta di oggetti magici, ed altre come rigenerazione vitale e vita per colpo rimangono ma vengono inserite in un solo indice chiamato Guarigione per mostrare in maniera più diretta il nostro livello di recupero vitale in battaglia. Sugli oggetti ora vengono divise le statistiche primarie e secondarie, in previsione anche della Mistica di Reaper of Souls. Le statistiche secondarie sono spesso potenziamenti al danno o alla durata di alcune abilità del nostro eroe.

    Il Bottino 2.0 è il nuovo sistema che regola il ritrovamento degli oggetti. Il primo elemento che salta all'occhio è la quasi totale mancanza di oggetti comuni lasciati dai nemici, mentre l'equipaggiamento magico e raro è molto più frequente e soprattutto pertinente all'eroe da noi utilizzato. Raramente ho trovato oggetti con statistiche inutili per il personaggio che utilizzavo, tanto che ho fatto anche fatica a trovare armi per il Lestofante che mi seguiva. E i leggendari? Il sistema è generoso da questo punto di vista, al livello 45 avevo trovato 7 ottimi leggendari per la mia Sciamana e anche con il Cacciatore di Demoni è andata altrettanto bene. Questo non sminuisce minimamente il valore dei leggendari, restano comunque rari. Il Bottino 2.0 si è dimostrato all'altezza delle aspettative.

    Artigiani e Materiali
    La creazione di oggetti era abbastanza inutile prima della 2.0.1. La situazione è leggermente migliorata, soprattutto per il fatto che ora il crafting segue le stesse regole del Bottino 2.0. Produce quindi oggetti adatti all'eroe che stiamo usando. Anche i materiali sono stati rivisti, ora ce n'è un solo tipo o quasi per livello di rarità e tutte quelle pagine/libri del passato sono state tolte. I materiali ora vengono lasciati come tesoro direttamente sul campo e riciclare oggetti comuni produce Resti Comuni, diventati necessari per la creazione di qualunque oggetto. Le gemme vengono rilasciate meno spesso dai nemici e l'aggiunta dei Diamanti apre la strada per nuovi e diversi potenziamenti degli oggetti.

    Paragon 2.0
    Il sistema dei Livelli di Eccellenza è stato completamente rivisto ed è condiviso da tutti i nostri personaggi. Il sistema ora non fornisce più un bonus prestabilito ai ritrovamenti di oro e oggetti ma ad ogni livello si guadagnerà un punto da spendere in quattro diversi gruppi di statistiche: Base, Attacco, Difesa e Utilità. Ognuno di questi contiene a sua volta 4 statistiche potenziabili. Possiamo personalizzare ogni nostro eroe, un elemento fino ad oggi assente in Diablo III.

    La rivoluzione è compiuta
    In sintesi, la patch 2.0.1 ha già reso Diablo III molto più godibile e divertente, con numerosi miglioramenti e cambiamenti che sono il riflesso del feedback degli utenti. La chiusura della Casa d'Aste avvenuta la scorsa settimana e l'uscita questa notte di Reaper of Souls rappresentano senza alcun dubbio la rinascita di un gioco che ora non solo possiamo senza mezzi termini definire come il degno successore di Diablo II, bensì come la degna evoluzione di una tra le saghe videoludiche più amate di sempre.

    Che aspetti? Sanctuarium ti attende!
    Condividi articolo
27 commenti   12
  • Furt 28 marzo 2014, 12:21 Furt
    BattleTag: Furt#1983
    Messaggi: 332

    HotS: Admin Decima eSport - DPS
    WoW: tauren wardps - Retired
    Sc2: Toss - Retired
    D3: Barbarian - Annoing
    Dota2 LoL Smite: Retired
    #25
    Il punto più palloso è il cimitero dopo la stupenda città (miglior zona in assoluto piena di dungeon a eventi).
    Il mio giudizio è basato sul rapporto €/espanzione. 40€ per un atto senza cinematic vere (e loro le sanno fare), dalla storia un po scontata, con la sola modalità avventura come endgame. Il crociato e la mistica non possono giustificare il prezzo. Anche il fatto che troviamo i guardiani che ci aiutano mentre scendiamo da Mathael non mi è piaciuto molto a livello di plot: potevano svilupparla meglio.
    0
  • ciccio44 28 marzo 2014, 14:10 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #26
    Furt ha scritto:Il punto più palloso è il cimitero dopo la stupenda città (miglior zona in assoluto piena di dungeon a eventi).
    Il mio giudizio è basato sul rapporto €/espanzione. 40€ per un atto senza cinematic vere (e loro le sanno fare), dalla storia un po scontata, con la sola modalità avventura come endgame. Il crociato e la mistica non possono giustificare il prezzo. Anche il fatto che troviamo i guardiani che ci aiutano mentre scendiamo da Mathael non mi è piaciuto molto a livello di plot: potevano svilupparla meglio.


    Oltre agli spoilerz ti direi che il costo dell'espansione è anche dato dal fatto che la Blizzard ci lavorerà sopra con content patch per sempre, non è un gioco che paghi e non cambia più fino all'espansione.

    Sulle cinematic sono in pieno accordo circa quella finale che pensavo fosse d'obbligo =( Gran delusione.
    Ma vorrei anche ricordarti come una fantastica cinematic ci sia (quella iniziale) che (cavoli loro) si sono bruciati per creare l'hype e quindi la sappiamo a memoria (anzi sembra quasi OLD xD).
    0
  • Yardeh 28 marzo 2014, 15:33 Yardeh
    Messaggi: 8137

    -cometaxxx-
    #27
    Io non riesco più a vederla seriamente la cinematic d'apertura dopo quella fatta da Carbot :D . 3
  • Commenta la notizia   12