• L'uscita di Diablo III: Ultimate Evil Edition è prevista per il 19 Agosto 2014, e molti giocatori su console saranno felici di sapere che il gioco permetterà di trasferire i salvataggi da una piattaforma all'altra, oltre che da una generazione all'altra.

    Sono consentite le seguenti esportazioni dei propri progressi e personaggi:
    • PS3 > Xbox One
    • Xbox 360 > PS4
    • PS3 > PS4
    • Xbox 360 > Xbox One

    Imprese e trofei non verranno esportati perché Diablo III: Ultimate Evil Edition avrà i propri e saranno diversi dalla precedente versione. I contenuti esclusivi di Sony sono trasferibili solo da PS3 a PS3 e da PS3 a PS4, viceversa saranno perduti per sempre.

    I giocatori potranno trasferire il proprio salvataggio grazie al ponte fornito dall'account Battle.net. Basterà dunque inserire i propri dati PSN o Gamertag (vedi istruzioni sotto) e si potrà giocare sul sistema che più si preferisce. Da notare che non è previsto alcun trasferimento da PS4 a Xbox One.

    Istruzioni e domande frequenti


    Blizzard ha scritto
    Con l'imminente lancio di Diablo® III: Reaper of Souls™ - Ultimate Evil Edition™, molti di voi si stanno probabilmente chiedendo cosa fare con i personaggi del gioco originale, specialmente chi si è recentemente spostato sulle console di nuova generazione.

    Da oggi, per Diablo III abbiamo attivato i trasferimenti "cross-brand" e "cross-generational" sulle piattaforme supportate PlayStation® e Xbox®. Questi trasferimenti consentiranno ai giocatori di esportare i loro dati salvati da Diablo III su PS3™ e Xbox 360™, importandoli sulla Ultimate Evil Edition per PS4™ e Xbox One™.

    Avete giocato a Diablo III su PS3 ma volete continuare sulla Ultimate Evil Edition per Xbox One? Nessun problema! Avete falcidiato orde di demoni su Xbox 360 e volete fare altrettanto su PS4? Abbiamo pensato anche a voi.

    Il procedimento di trasferimento dei dati salvati è semplice e abbiamo realizzato una guida (che pubblicheremo prossimamente) per spiegarvi come fare.
    Condividi articolo
Commenta la notizia