• Scritto da ,
    Rob Pardo figura prominente di Blizzard e fino ad oggi Chief Creative Officer, ha annunciato il proprio abbandono dopo 17 anni di servizio. Pardo è stato Lead Designer per StarCraft: Brood War, Warcraft III: Reign of Chaos, Warcraft III: The Frozen Throne, World of Warcraft, World of Warcraft: The Burning Crusade, Produttore esecutivo per Diablo III e Designer per Diablo II, Diablo III, Warcraft II: Battle.net Edition e StarCraft. Ha inoltre avuto un ruolo di comando nel progetto Titan e in Warlords of Draenor. Di seguito trovate le dichiarazioni ufficiali e la motivazione della dipartita.

    Rob Pardo ha scritto
    Quando una porta si chiude, un'altra se ne apre, e oggi se n'è aperta una per me.

    Dopo 17 anni in Blizzard e una profonda riflessione, ho preso la difficile, agrodolce ed emozionante decisione di iniziare un nuovo capitolo della mia vita e della mia carriera.

    Prima ancora di entrare in Blizzard, ero un grande sostenitore di quest'azienda, fanatico dei suoi giochi. In particolare, mi piacevano i giochi di strategia in tempo reale, che stavano emergendo proprio in quel periodo. Quando mi hanno dato la possibilità di lavorare su StarCraft è stato come se un sogno si avverasse. Ai tempi, il team di sviluppo era molto ridotto rispetto agli standard di oggi. Fu molto gratificante conoscere personalmente tutti i membri del team e contribuire con le nostre energie al raggiungimento di un fine comune, in modo così creativo e in un ambiente così stimolante.

    Blizzard Entertainment è stato il miglior posto al mondo dove lavorare come progettista di gioco. L'aspetto migliore di questo lavoro in Blizzard è che tutti, dal primo all'ultimo, sono appassionati di giochi. Dal direttore al responsabile dell'assistenza clienti, fino al personale dei nostri uffici sparsi in tutto il mondo, tutti sono giocatori e tutti contribuiscono a migliorare i nostri titoli. È per un motivo ben preciso che la prima scritta che si legge all'avvio di un gioco Blizzard è "Blizzard Entertainment presents".

    Sono molto orgoglioso di aver contribuito al successo di Blizzard con la creazione degli ultimi giochi, il supporto al mondo in crescita degli eSport e l'approdo del marchio di Warcraft nel mondo del cinema. Ovviamente, sono anche stato assai contento di celebrare la nostra passione condivisa con la comunità online Blizzard durante la BlizzCon.

    La comunità Blizzard è il motivo che ci spinge a venire a lavorare tutti i giorni, che ci permette di infondere l'anima nei mondi che creiamo. I giocatori Blizzard sono i più appassionati del mondo: il vostro impegno e la vostra dedizione sono incredibili. Creare divertimento per voi è stata un'incredibile opportunità e so che nei prossimi anni continuerete a crescere, diventando una comunità sempre più forte. È stato molto importante, a livello personale, poter contribuire ai vostri momenti di gioia.

    Sono ansioso di affrontare nuove sfide dal punto di vista lavorativo, ma conserverò sempre il ricordo del tempo passato con voi e con tutti i collaborativi membri dei team Blizzard. Tutto è stato soddisfacente e stimolante, e mi ha reso uno sviluppatore e una persona migliore. Non vedo l'ora di provare altri titoli Blizzard in qualità di giocatore, nei prossimi anni. Ma cosa più importante di tutte, ora ho un sacco di tempo per imparare come creare un mazzo competitivo per Hearthstone.

    In merito a ciò che andrò a fare, non ho ancora una risposta per voi... ma ve la darò "quando sarà pronta". Le mie priorità ora sono godermi l'estate con la mia famiglia, giocare e pensare a cosa farò dopo. L'industria dei videogiochi è un ambiente sempre in fermento, specialmente ora, con giochi per PC ampiamente diffusi, le nuove console, i giochi per smartphone e tablet, e la realtà virtuale che sta diventando... reale. È come avere un registro delle missioni vuoto e arrivare in una nuova zona per la prima volta.

    Non sono mai stato un utente accanito di Twitter, ma cercherò di migliorarmi e di tenervi aggiornati su @Rob_Pardo. Restiamo in contatto!

    Rob
    Condividi articolo
    Tag:
13 commenti
  • ciccio44 04 luglio 2014, 00:55 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2339

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #1
    Spero non vadano tutti nello stesso posto xD

    Un bel grazie visto che è stato a capo dei giochi migliori.

    Forse non aveva più idee? O semplicemente ci son troppi giochi Blizz a cui nerdare e così era impossibile farlo?! rofl
    0
  • Kònàn 04 luglio 2014, 00:58 Kònàn
    BattleTag: Konan#2249
    Messaggi: 400

    Nitimur in vetitum semper, cupimusque negata.
    #2
    Il problema non è chi parte, il problema è chi arriva. 4
  • Grevier 04 luglio 2014, 07:45 Grevier
    Messaggi: 5256

    Bloodborne Platinum
    #3
    Nooo quindi devo ringraziare lui per WarCraft III e Diablo II?

    GRAZIE! ;(

    - - -

    Dai ragazzi ditegli che son qua su BC e che mi vengano a prendere vado a progettare WarCraft IV che ne avevo voglia.
    ...
    ...
    E DOMANI FACCIO USCIRE NAXXRAMAS CRIBBIO!
    1
  • carlomagno 04 luglio 2014, 11:58 carlomagno
    Messaggi: 1116

    Iscritto il: 11 dicembre 2013, 00:42
    #4
    Pardo genio puro,se va via anche lui,vuol dire che activision ha messo le sue zampacce in todo su blizzard.d' altronde sono troppi anni che nn viene fuori nulla di che.buona fortuna rob,spero tu crei qualcosa che sicuramente varrà la pena di provare! 0
  • Poglia 04 luglio 2014, 12:44 Poglia
    Messaggi: 235

    Iscritto il: 17 ottobre 2013, 18:46
    #5
    carlomagno ha scritto:vuol dire che activision ha messo le sue zampacce in todo su blizzard
    I team di sviluppo dei giochi di Activision e di Blizzard sono completamente separati e non influiscono l'uno con l'altro.
    8
  • Greymane 04 luglio 2014, 15:27 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5936

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #6
    Non posso immaginare la Blizzard che sforna CoD XD
    Comunque è sempre un dispiacere quando la gente se ne va, specie gente come Pardo...
    1
  • carlomagno 05 luglio 2014, 00:17 carlomagno
    Messaggi: 1116

    Iscritto il: 11 dicembre 2013, 00:42
    #7
    al solito sempre svegli nel capire le cose,i team di sviluppo non c entrano,ma gli squali del denaro,si!Poi chi ha orecchie per intendere...intenda!Sempre a fare i fighi su blizzard,ma mi sa che non ci capite una mazza!Sintetizzo,pardo è un creativo,magari avrà proposto qualcosa di nuovo,e gli squali di activision(vera proprietaria di blizzard),han detto di no,che wow con quegli abbonamenti può campare cento anni ancora., e magari come ghost e tanti altri se ne è andato perchè si è rotto le balle,chiaro il concept? 0
  • MasterRedzCommunity Manager 05 luglio 2014, 00:34 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4994

    "La tua anima sarà mia!"
    #8
    carlomagno ha scritto:al solito sempre svegli nel capire le cose,i team di sviluppo non c entrano,ma gli squali del denaro,si!Poi chi ha orecchie per intendere...intenda!Sempre a fare i fighi su blizzard,ma mi sa che non ci capite una mazza!Sintetizzo,pardo è un creativo,magari avrà proposto qualcosa di nuovo,e gli squali di activision(vera proprietaria di blizzard),han detto di no,che wow con quegli abbonamenti può campare cento anni ancora., e magari come ghost e tanti altri se ne è andato perchè si è rotto le balle,chiaro il concept?


    Mancavano i complottari anche su BattleCraft. Ora posso andare in vacanza felice.
    4
  • Cippacometa 05 luglio 2014, 07:49 Cippacometa
    BattleTag: cippacometa#1373
    Messaggi: 1097

    croccantezza
    #9
    quindi, mi pare di capire, che si è liberato un posto alla blizzard .... capo, io mi sto per laureare, interessa? 0
  • Aralcarim 05 luglio 2014, 11:54 Aralcarim
    Messaggi: 4078

    Nihil credendum nisi prius intellectum.
    #10
    Cippacometa ha scritto:quindi, mi pare di capire, che si è liberato un posto alla blizzard .... capo, io mi sto per laureare, interessa?
    Aveva un ruolo talmente a caso che secondo me non verrà sostituito. Motivo per il quale è anche nei credits di tutti i giochi: probabimente vagava per gli uffici dando opinioni a caso alla gente
    0
  • ciccio44 05 luglio 2014, 14:15 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2339

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #11
    Aralcarim ha scritto:Aveva un ruolo talmente a caso che secondo me non verrà sostituito. Motivo per il quale è anche nei credits di tutti i giochi: probabimente vagava per gli uffici dando opinioni a caso alla gente


    Beh come ha detto più volte Ghost per i ruoli di vertice non serve nulla di specifico, tranne che per ruoli precisi di determinate aree; ci sarebbe speranza per tutti. xD

    Peccato spesso serva questa "esperienza di infiniti anni" che non amo troppo, preferisco chi prova a far crescere talenti all'interno (anche se rischioso e dispendioso).
    0
  • Cippacometa 05 luglio 2014, 15:38 Cippacometa
    BattleTag: cippacometa#1373
    Messaggi: 1097

    croccantezza
    #12
    Aralcarim ha scritto:probabimente vagava per gli uffici dando opinioni a caso alla gente

    io sono un fenomeno in questo 8)
    0
  • Reyfalkenayn 12 agosto 2014, 23:00 Reyfalkenayn
    BattleTag: QueHegan#2642
    Messaggi: 32

    Iscritto il: 17 giugno 2014, 03:09
    #13
    Mancavano i complottari anche su BattleCraft. Ora posso andare in vacanza felice.


    Non è questione di essere complottari, è che il mondo gira attorno ai soldi. Pardo è uno spirito libero, espansivo, creativo per l'appunto. Non ci vuole neppure il complotto per capire che la sua scelta è stata dovuta a veti interni. Ha visto che aria tirava e si è reso conto che la Blizzard che aveva visto crescere non è più la stessa. E questo lo si può vedere anche tranquillamente sul modo in cui giochi vengono costruiti: sempre più vuoti, sempre più stereotipati, sempre più approssimativi, privi di particolari, disadattati, contraddittori con gli stessi contesti originali da cui è partito tutto. E non mi faccio scrupolo nel dire che sto proprio parlando di Warcraft, dove in ottomila hanno rimesso le mani per farsi tornare tutti i conti perché un tipo che loro avranno considerato un emerito idiota "aveva scritto così".
    La mia domanda è una sola: quanti soldi danno a Chris Metzen per non farlo protestare? O magari il contrario: quanti soldi danno ai curiosi giornalisti del mondo videoludico per tacere sullo scontento di Metzen?

    Io so solo una cosa: se io fossi il creatore di Warcraft II e Warcraft III, e un bel giorno qualcuno mi facesse vedere tutto il disastro e il rimescolamento attuato con World of Warcraft, andrei in ufficio e spaccherei TUTTO e TUTTI.

    Detto questo concludo col dire: io spero tanto di sbagliarmi, spero di essere io l'infantile sognatore che a 22 anni laureando in Storia Moderna pensa che al mondo ci sia qualcuno che la pensa come lui alla Blizzard. Io mi auguro che loro siano tutti contenti delle porcherie che fanno, almeno non proverei il doloroso coinvolgimento emotivo nel sapere che i "padri fondatori" sono stati mutilati nelle idee e nelle opere.
    1
  • Commenta la notizia