• Il quarto trimestre del 2014 è stato molto positivo per Activision Blizzard ed ha sancito la chiusura di un anno da record. Nel 2014 infatti l'azienda ha visto aumentare i propri ricavi di oltre due cifre percentuali e sia il terzo che il quarto trimestre hanno largamente superato le aspettative. Il merito va principalmente ad Hearthstone, Warlords of Draenor, Destiny, CoD Advanced Warfare e Skylanders.

    World of Warcraft: Warlords of Draenor ha rivitalizzato il gioco, confermando le oltre 10 milioni di sottoscrizioni al gioco, rimasti costanti per tutto l'ultimo quadrimestre del 2014.

    Hearthstone, nominato Game of the Year da varie testate giornalistiche, ha raggiunto l'impressionante traguardo di 25 milioni di account registrati. Il trend è in continua crescita e non accenna a fermarsi. L'espansione Goblin vs Gnomi è stata un successo, superando La Maledizione di Naxxramas sia nella soddisfazione degli utenti che dei ricavi economici.

    Diablo III: Reaper of Souls è il 1° RPG su PC dell'anno e la versione console è stata un successo. Heroes of the Storm sta generando parecchie aspettative nei giocatori, lo dimostrano gli oltre 9 milioni di account registrati per la beta iniziata solamente due settimane fa. Un numero destinato a crescere anche grazie alla costante campagna di promozione e alla maggior diffusione degli streaming dedicati.

    Il 2015 si preannuncia essere un anno positivo e nella sezione dei titoli che domineranno l'anno sono elencati tutti i giochi Blizzard, Overwatch incluso. Le versioni beta per Starcraft II: Legacy of the Void e Overwatch sono previste per quest'anno. Assenti invece riferimenti a una future espansioni non ancora annunciate per Diablo III o WoW.
    Condividi articolo
23 commenti
  • keybone 06 febbraio 2015, 10:28 keybone
    Messaggi: 23

    Iscritto il: 24 agosto 2010, 13:01
    #1
    Se posso dare un opinione i giochi che sta facendo la blizzard sembrano più passatempi che veri e propri giochi. Non me ne vogliano chi ci gioca (dato che l'ho fatto anche io a suo tempo) ma le emozioni di starcraft, wacraft e wow e il primo diablo in questi giochi non ci sono. Sono solo per fare soldi con le vendite di oggettistica varia. Li spacciano per giochi costosi quando al loro interno ci sono 2 menu in croce e a parte quelle 3 cose altro non si può fare. La blizzard è da tempo che prometteva un dopo wow ma ha creato overwatch che non è altro un "mini gioco" con meccaniche ben precisie per un mercato ber preciso.

    Ma la passione per creare qualcosa di nuovo non c'è più? Con l'uscita di wow hanno creato qualcosa di magnifico e innovativo (come quando uscì ultima online). Tutti i giochi successivi sono stati remake o scopiazzature di altri giochi.
    La blizzard è un marchio prestigioso, che sa creare i giochi ma se quello che crea è solo per inglobare soldi e occupare fette di mercato di altri produttori..bhe allora non è l'azienda di 20 anni fa.
    2
  • Deinoforo 06 febbraio 2015, 10:58 Deinoforo
    BattleTag: Deinoforo#2266
    Messaggi: 2070

    micio micio miao miao
    #2
    keybone ha scritto:bhe allora non è l'azienda di 20 anni fa.


    Se guardi al guadagno e al futuro non puoi pensare con la mentalità di 20 anni fa, secondo mè hanno creato overwatch vista l'enorme utenza che giochi simili ( sparatutto, ok non è 100% sparatutto ma simile) hanno ogni volta che ne esce uno, basti pensare a cod, battlefield, tutti giochi che attirano molti utenti di categoria giovane e che DI SICURO proveranno anche overwatch.
    Il futuro è quello che l'azienda sceglie, stà a noi poi farcelo piacere e trovare qualcosa di bello che vale la pena fare anche li, o mollare tutto :)
    3
  • MasterRedzCommunity Manager 06 febbraio 2015, 11:08 MasterRedz
    BattleTag: MasterRedz#2155
    Messaggi: 4951

    "La tua anima sarà mia!"
    #3
    Ricordiamo che Overwatch è praticamente ciò che è rimasto di Titan, il "dopo-wow" da loro pianificato. Il progetto è stato ripensato per vari motivi ed è rinato in una nuova forma. Non è che Blizzard non ci abbia provato. 3
  • BulletHead 06 febbraio 2015, 11:22 BulletHead
    Messaggi: 849

    BulletHead#2630
    #4
    Personalmente credo che oramai la Blizzard abbia capito che WoW non potrà mai essere sostituito di colpo ma solo aggiornato exp dopo exp, più in generale trovo che rispetto a 20 anni fa sono cambiati i gusti e sono cambiati proprio i videogiocatori per cui se un azienda vuole sopravvivere deve adeguarsi al mercato, da un'azienda che sviluppava solo 3 giochi di cui 2 dello stesso genere siamo passati a 6 molto vari frà loro (anche perché per ora Warcraft è stato sostituito da WoW). Alla fine possiamo discutere quanto vogliamo ma un azienda rimane tale e se ogni loro capitolo batte sempre i record di vendita e quando addirittura un loro vecchio baluardo ritorna quasi ai numeri del suo massimo splendore significa che tanto male non stanno facendo, poi si può discutere se questo approccio piaccia o meno ma sarebbero solo gusti personali 15
  • grallenMost Valuable Poster 06 febbraio 2015, 11:43 grallen
    BattleTag: Grallen#2521
    Messaggi: 5714

    Dal caos si crea l'ordine e dell'ordine si genera il caos.
    #5
    BulletHead ha scritto:Personalmente credo che oramai la Blizzard abbia capito che WoW non potrà mai essere sostituito di colpo ma solo aggiornato exp dopo exp, più in generale trovo che rispetto a 20 anni fa sono cambiati i gusti e sono cambiati proprio i videogiocatori per cui se un azienda vuole sopravvivere deve adeguarsi al mercato, da un'azienda che sviluppava solo 3 giochi di cui 2 dello stesso genere siamo passati a 6 molto vari frà loro (anche perché per ora Warcraft è stato sostituito da WoW). Alla fine possiamo discutere quanto vogliamo ma un azienda rimane tale e se ogni loro capitolo batte sempre i record di vendita e quando addirittura un loro vecchio baluardo ritorna quasi ai numeri del suo massimo splendore significa che tanto male non stanno facendo, poi si può discutere se questo approccio piaccia o meno ma sarebbero solo gusti personali

    @BulletHead

    Non posso che concordare in toto. 20 anni fa era ancora un'altra storia e/o periodo dove i videogiochi erano di nicchia e per appassionati ora sono alla portata di tutti e la gente vuole giochi veloci e semplici.

    WoW, SC, Diablo nonostante la loro età ancora oggi riescono a fare numeri da capogiro e questo perchè la Blizzard ha saputo, meglio di altri, adattarsi ai tempi e mantenere stabili i suoi totem.

    HOTS e Overwatch sono certamente copie di altri giochi ma sapere copiare ed inserire novità in quell'ambito è altrettanto geniale come fare un gioco nuovo.

    La Blizzard ha provato con il progetto titan ma alla fine è uscito Overwatch questo sicuramente perchè il progetto iniziale non avrebbe preso quella quantità di giocatori che all'azienda serve per poter guadagnare.
    4
  • keybone 06 febbraio 2015, 11:51 keybone
    Messaggi: 23

    Iscritto il: 24 agosto 2010, 13:01
    #6
    MasterRedz ha scritto:Ricordiamo che Overwatch è praticamente ciò che è rimasto di Titan, il "dopo-wow" da loro pianificato. Il progetto è stato ripensato per vari motivi ed è rinato in una nuova forma. Non è che Blizzard non ci abbia provato.

    @MasterRedz

    Concordo nel provarci, ma non ha rischiato. Sta qua la differenza tra prima e dopo. Ora creano giochi "sicuri" con basi di player sicuro senza non voler rischiare più nulla.

    Con doom hanno rischiato è hanno vinto
    Con Ultima Online hanno rischiato è hanno vinto
    Con wow hanno rischiato è hanno vinto.

    Per citare 3 giochi rivoluzionari per il l'epoca.

    Io non metto in dubbio che i loro giochi siano belli, sono fatti benissimo. Ma sembrano tutti simili a loro (sopratutto heroes e hearthstone). Non c'è nessuna innovazione nei loro prodotti. Che so potevano fare un heroes come un mmo, con la creazione del pg, con le quest e un pò di levelling. Con i negozi ecc ecc e poi ovviamente uno poteva fare pve e pvp...cioè prendere un'idea e rivoluzionarla. Un moba mmo nessuno l'ha mai fatto. (ovviamente è solo un spunto).

    Io personalmente non spendo più un soldo per i loro giochi e non perchè siano brutti, solo perchè sono tutti copia incolla o di prodotti loro o di altri giochi.

    Per quanto riguarda i numeri di capogiro è frutto di pubblicità continua. Guardate destiny, ha fatto numeri da capogiro ma è un gioco che sembra una beta. I numeri non sono lo specchio per capire se effettivamente è un prodotto valido. Ci sono tanti spiegazioni dietro. Nessun concorrente in quel settore, miglior pubblicità, capacità di dialogo con gli utenti ecc ecc.

    Poi non dico che diablo e starcraft siano brutti, sono bellissimi e fatti bene. Però dopo tante promesse per un nuovo gioco escono ora con questi mezzi giochi. Tutto qua :)
    0
  • BulletHead 06 febbraio 2015, 12:00 BulletHead
    Messaggi: 849

    BulletHead#2630
    #7
    @keybone
    il problema che i giochi da te citati riguardano un periodo dove il rischiare era la norma per una software house perché era la metodologia dell'epoca, epoca dove anche le tecnologie erano agli albori, ora dopo 20 anni è tutto diverso e se una SH rischia e fallisce, fallisce in tutti i sensi anche come azienda, puoi avere un capitale enorme quanto vuoi ma rovinarsi la piazza con un flop costa tantissimo per cui è la norma adesso "non rischiare"
    1
  • kyntaro 06 febbraio 2015, 12:03 kyntaro
    BattleTag: kyntaro#2755
    Messaggi: 2305

    Non si smette di giocare quando si diventa vecchi...
    si diventa vecchi quando si smette di giocare!
    #8
    @keybone
    La blizzard è un marchio prestigioso, che sa creare i giochi ma se quello che crea è solo per inglobare soldi e occupare fette di mercato di altri produttori..bhe allora non è l'azienda di 20 anni fa.

    Ma scherzi? Blizzard è solo una delle tante Corporazioni statunitensi.
    - fare soldi
    - occupare fette di mercato
    - creare un mercato se non c'è
    sono punti che sono le fondamenta dell'economia e del pensiero americani, non ci sono claxxi!
    Forse si pensa ancora alla Blizz come ai 4 amici nerd che in un piccolo ufficio tiravano fuori un racer con soundtrack rock...è un'altra roba.
    Cmq, GG Blizz...e grazie a tutti gli altri per averci provato! :D
    2
  • Metalline 06 febbraio 2015, 12:12 Metalline
    BattleTag: metalline#2691
    Messaggi: 2749

    Top40ita inside
    #9
    primo diablo


    Ho giocato ed amato il primo e il secondo mentre questo diablo mi ha fatto lettaralmente schifo. Però se all'epoca ci fosse stato wow il primo diablo lo avrei giocato 5 minuti e mi avrebbe fatto schifo.

    Il discorso che fai è condivisibile sotto molti punti di vista ma non tiene conto del mercato di oggi. Giochi come MaxPaine che avevano una trama pazzesca e inserivano feature mai viste oggi probabilmente non desterebbero in noi le stesse emozioni.

    Detto questo è un impresa e vede al solo profitto, come le varie casa automobilistiche fanno modelli per coprire tutti i tipi di macchine (inventandosi anche nuovi settori), lo stesso fa la Blizzard.

    Il "una volta era tutto meglio" è una cosa che non condivido perchè una volta era tutto diverso (10 anni in questo settore sono 50 nel settore auto).

    Poi sono opinioni e quindi se ne discute...

    my2fiorins
    4
  • Zardock 06 febbraio 2015, 12:28 Zardock
    BattleTag: Zardock#2621
    Messaggi: 411

    WOW:Hunter's only Player
    HS:Legend Player & Arena Lover
    HOTS:Noob
    D3 & SC://
    OW:Datemi una beta Key *_*
    #10
    kyntaro ha scritto:Ma scherzi? Blizzard è solo una delle tante Corporazioni statunitensi.
    - fare soldi
    - occupare fette di mercato
    - creare un mercato se non c'è
    sono punti che sono le fondamenta dell'economia e del pensiero americani, non ci sono claxxi!
    Forse si pensa ancora alla Blizz come ai 4 amici nerd che in un piccolo ufficio tiravano fuori un racer con soundtrack rock...è un'altra roba.
    Cmq, GG Blizz...e grazie a tutti gli altri per averci provato! :D

    @kyntaro

    Il loro obbiettivo sono i nostri soldi!!!!! Ahahah , fanno di tutto per accaparrarsi nuove utenze e fare soldi con piccole transazioni!!!
    Sono convinto che con HS hanno fatto piu soldi di quanti ne hanno fatti con il tgc fisico (in assoluto) + diablo 3 (Dall'uscita)!!!
    0
  • Aralcarim 06 febbraio 2015, 12:31 Aralcarim
    Messaggi: 4078

    Nihil credendum nisi prius intellectum.
    #11
    Zardock ha scritto:diablo 3 (Dall'uscita)!!!

    @Zardock diablo 3 è uno dei giochi più venduti di tutti i tempi sul pc, non so quanto è facile da raggiungere considerato quel che costava il primo anno!
    1
  • Zardock 06 febbraio 2015, 12:39 Zardock
    BattleTag: Zardock#2621
    Messaggi: 411

    WOW:Hunter's only Player
    HS:Legend Player & Arena Lover
    HOTS:Noob
    D3 & SC://
    OW:Datemi una beta Key *_*
    #12
    eh si lo so però tra virgolette hanno speso 10 volte il tempo che hanno speso per creare HS , diciamo che di sicuro piu di quanti ne ha fatti l'espansione :P
    (su hs il guadagno è netto non hanno spese di distribuzione, produzione e niente , just profit!!! E con 25 milioni di player anche se solo la metà dell'utenza ha speso 2 dollari in game hanno fatto Jackpot!!!)
    0
  • Doomfire 06 febbraio 2015, 13:09 Doomfire
    Messaggi: 478

    Iscritto il: 17 febbraio 2012, 13:33
    #13
    Onestamente non so cosa dire, mi lascia perplesso che escono giochi AAA che sono ok e per un niente potrebbero essere fantastici. Diablo 3 manca completamente di atmosfera. Se guardiamo PoE fa un lavoro eccellente, anche solo per il fatto che l'economia si basa sul baratto (la moneta sono oggetti che a te servono, esempio pergamene per l'identificazione, town portal scrolls.....) che aiuta molto l'idea dell'essere un'esiliato.
    In diablo 3 l'unica cosa che mi ha dato un pò di gusto al tutto è stata
    la morte di Leah
    per il resto...meh.

    Heroes l'ho già discusso alla nausea quindi non ne ridiscuto, ma per farla breve hanno tolto troppe meccaniche.

    Non è della blizzard ma anche Dragon Age Inquisition è arrivato a uno sputo dall'essere il miglior RPG di sempre, e ci hanno letteralmente cagato sopra.

    Ora come ora onestamente l'unico gioco che mi da speranza è The Witcher 3.

    Mi verrebbe da dire che bisogna andare su compagnie Indie per avere prodotti di qualità ma anche li, esce tanta di quella roba che è difficile trovare quelli che valgono veramente.

    @keybone : moba/mmo puoi provare Deadbreed, non proprio MMO ma ha degli aspetti RPG
    0
  • Gnappo 06 febbraio 2015, 13:12 Gnappo
    Messaggi: 14

    Iscritto il: 20 febbraio 2012, 20:16
    #14
    ragazzi badate bene che diablo 3 ha venduto molto semplicemente perchè milioni e milioni di giocatori hanno giocato al 1° e al 2° capitolo e ne sono rimasti entusiasti, quindi c'entra la fiducia nella software house 0
  • Celt1k 06 febbraio 2015, 13:21 Celt1k
    BattleTag: Celtik#2943
    Messaggi: 1

    Iscritto il: 06 febbraio 2015, 13:14
    #15
    keybone ha scritto:Poi non dico che diablo e starcraft siano brutti, sono bellissimi e fatti bene. Però dopo tante promesse per un nuovo gioco escono ora con questi mezzi giochi. Tutto qua :)

    @keybone

    Anche diablo 3 è un mezzo gioco (sorry)
    0
  • kyntaro 06 febbraio 2015, 13:55 kyntaro
    BattleTag: kyntaro#2755
    Messaggi: 2305

    Non si smette di giocare quando si diventa vecchi...
    si diventa vecchi quando si smette di giocare!
    #16
    @Doomfire
    Heroes l'ho già discusso alla nausea quindi non ne ridiscuto, ma per farla breve hanno tolto troppe meccaniche.

    Sì anche secondo me. Dettaglio e cura sempre di primo livello, ma gameplay molto spianato. Ma sono ancora giovane dentro al Nexus ;) ho tempo per ravvedermi
    :D
    0
  • Yardeh 06 febbraio 2015, 15:26 Yardeh
    Messaggi: 8128

    -cometaxxx-
    #17
    Ma anche la square-enix fa cagate oggi per essere commerciale ed al passo coi tempi, basti vedere gli ultimi final fantasy orrendi nel gameplay rispetto a quelli di una decina di anni fa (l'ultimo rimane il X). Nel XV hanno completamente ucciso il sistema JRPG per farlo diventare un fottuto Action alla Kingdom Hearts, che sia chiaro io ho amato KH ma KH è KH, Final Fantasy era un'altra cosa.

    Si segue il trend, semplicemente.
    1
  • ciccio44 06 febbraio 2015, 15:57 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #18
    Oltre al fatto che l'unico rischio con WoW son stati i soldi spesi per farlo, ma era un successo annunciato che copiava infinite cose degli mmo precedenti.

    Non so i primi anni, visto che non c'ero, ma la Blizzard non è famosa per aver inventato generi da 0 senza nessuno spunto, anzi sono famosi per ricreare e perfezionare i generi sui quali mettono le loro manine dorate. E infatti stanno continuando a fare così, non ci vedo nulla di diverso. Ora han più soldi e quindi fanno anche più giochi ecc.

    Se non fosse per la mancanza di tempo direi che continuo a provare gli stessi sentimenti per i tre giochi base di 10 anni fa (mmo-rts-rpg) anche se ho varie opinioni sulle loro scelte ma è normale che non possano far tutto quello che vorrei. rofl

    @Zardock vabbè i costi dei team ovviamente sono differenti e ci sono infinite variabili da prendere in considerazione, ma quel ipotetico guadagno di HS anche se ottimo (e credo sia decisamente superiore) viene superato con due scoregge da WoW.

    Infine Diablo ha venduto non poco pure con RoS quindi non direi che viene tutto dal primo D3 che nessuno vuole più giocare, mi sembra sia tornato il classico diablo con la sua nicchia di players assidui e qualche stagionale (come me).
    0
  • Deinoforo 06 febbraio 2015, 20:38 Deinoforo
    BattleTag: Deinoforo#2266
    Messaggi: 2070

    micio micio miao miao
    #19
    Diablo io francamente l'ho comprato e non mi è dispiaciuto, l'unica cosa che mi ha dato MOLTO MA MOLTO fastidio è stata la mancanza di un filmato finale di Reaper of Soul...da un'azienda con filmati simili a film non me lo sarei aspettato ma vabbè.

    Poi non si può paragonare diablo 3 al 2 e sperare nelle stesse emozioni, son cambiati i tempi, non si può pensare al passato e rifarsi sul passato.
    0
  • Grevier 07 febbraio 2015, 03:36 Grevier
    Messaggi: 5243

    Bloodborne Platinum
    #20
    Diablo III come lore non esiste.
    Da Diablo II player mi rifiuto di accettare questa lore.
    1
  • Deinoforo 07 febbraio 2015, 10:46 Deinoforo
    BattleTag: Deinoforo#2266
    Messaggi: 2070

    micio micio miao miao
    #21
    Grevier ha scritto:Diablo III come lore non esiste.


    Bhè a mè e la mia dolce metà è piaciuto, l'espansione magari malthael poteva esser un pò più ostico...o farle un poco più lunga, ma in generale un 7/10 di lore glielo darei, ben lontanti dal 10/10 con lode del 2 è :)
    0
  • Dracaryis 08 febbraio 2015, 19:02 Dracaryis
    Messaggi: 141

    Iscritto il: 16 luglio 2014, 18:45
    #22
    I tempi sono cambiati, i videogiocatori di oggi non hanno ne la voglia, ne la capacità di mettersi per raggiungere un obbiettivo. Quindi devi dargli giochi dove l'obbiettivo è raggiungibile anche dal casual che gioca 1 ora alla settimana.
    In passato gioco=sfida oggi invece un gioco viene progettato con l'idea che chiunque possa portarlo a termine e poi buttarlo nel cesso.
    Prendete due giochi famosi moderni, Assassin Creed e Dark Souls.
    Il primo è completabile anche da un bambino di cinque anni, il secondo, è un dito al culo. Adesso DS è stato un azzardo nel panorama videoludico attuale, perchè il player, appena perde spegne e quitta, non sta la a cercar di superar il modello.
    Quindi ecco che nascono giochi da partite brevi e fatti per intrattenere la massa come Eots, Heartstone.
    Certo la blizzard ha anche provato qualche gioco serio. Starcraft II ma non fa presa, la curva di apprendimento è troppo ripida.

    TL;DR.
    https://www.youtube.com/watch?v=4FfQGKTp1KA

    Questa è la mentalità attuale. Non è destinata a cambiare, l'unica speranza è che escano più spesso giochi come Dinivity original Sin. O giochi pesantemente moddabili come Skyrim.
    0
  • ciccio44 09 febbraio 2015, 14:03 ciccio44
    BattleTag: Attil#2201
    Messaggi: 2335

    “Che può esserci al di sopra di uno che è al di sopra della fortuna?”
    #23
    Personalmente vedo giochi giocabili fin da subito che poi neddano non poco impegno per masterarli. Non mi sembra neanche un'idea così malvagia. 0
  • Commenta la notizia