• La scorsa settimana è stata pubblicata una piccola patch per l'hub dei giochi Blizzard, che però introduce alcune funzioni piuttosto utili. La più interessante è quella che permette di proporre all'amministratore di un gruppo un vostro amico per l'invito, senza dovergli passare il Battletag o lo scomodo link di invito.

    Se voi e i vostri amici volete entrare nel Gruppo di BattleCraft potete cliccare su questo link e cominciare a proporre i vostri amici!

    Altre piccole migliorie sono il miglioramento dell'interfaccia dei Regali e la possibilità di cancellare la propria cronologia della chat, nonché dei bugfix.

    Blizzard Entertainment ha scritto

    Patch 1.2.1 - Versione 10246

    28/06/2018

    Aggiornamenti

    Cancella cronologia chat

    • L'opzione "Cancella cronologia chat" del menu a discesa consente di eliminare le vecchie chat. 
      • Nota: l'eliminazione è unilaterale, non elimina la conversazione per entrambi gli utenti. 

    Proponi un membro

    • Ora è più facile portare i tuoi amici nei gruppi! I membri possono proporre gli amici agli amministratori affinché siano invitati. 
      • Puoi proporre membri aprendo la finestra degli inviti sopra l'elenco dei membri del gruppo. 
    • Gli amministratori possono visualizzare e interagire con le proposte in corso sopra l'elenco dei canali nel gruppo. 

    Miglioramenti minori

    • L'icona di notifica dei regali ora è animata e mostra una notifica quando si riceve un nuovo regalo. 

    Risoluzione dei problemi

    • Corretti alcuni problemi di visualizzazione delle descrizioni in determinate circostanze. 
    • Corretto un problema che provocava l'arresto dell'applicazione durante la riconnessione dalla modalità offline. 
    • Corretto un problema per cui i canali dei gruppi a volte venivano riordinati aggiornando. 
    • Corretti alcuni problemi di visualizzazione nelle opzioni del menu elenco amici. 
    • Corretti alcuni problemi che provocavano l'arresto dell'applicazione avviando una chat vocale con un amico offline. 
    • Corretto un problema per cui apparivano notifiche di aggiornamento non previste.
    Condividi articolo
Commenta la notizia