• Il 2016 è stato sicuramente un anno horribilis per molte ragioni, ma lo è stato anche per Blizzard Entertainment? Tiriamo un po' le somme sui giochi di quest'anno!

    Overwatch
    Overwatch è stato senza alcun dubbio il cavallo di battaglia del 2016 e sia la community che le vendite lo confermano. Ha sicuramente ripagato l'attenzione posta nella creazione di un mondo di gioco vivo e in divenire, che apre infinite possibilità per nuovi personaggi, mappe e contenuti. Ma soprattutto è decisamente divertente, che alla fine è la cosa più importante.
    Non è stato tutto rose e fiori, però: l'infinito ARG di Sombra non è stato completamente apprezzato dalla community, così come un matchmaking traballante e il sistema di partite classificate a volte troppo severo, altre troppo rilassato. Problemi che sono costantemente al centro dell'attenzione del team di Overwatch, sempre presente e in contatto con la comunità tramite la figura di Jeff Kaplan, con una comunicazione utenza-sviluppatori eccezionale.

    Immagine

    WoW: Legion
    Per buona parte del 2016, WoW si è diviso fra l'hype dell'espansione e la noia di Warlords of Draenor. Ma l'attesa è stata ripagata: Legion è la migliore espansione degli ultimi anni, con una quantità di storia, contenuti e miglioramenti veramente impressionante. Le Isole Disperse sono l'apice di anni passati a creare un mondo vivo e dinamico, prendendo in prestito idee e concetti anche da altri giochi Blizzard e non. Legion sembra rispondere a tutte le lamentele e le critiche che la community ha mosso al gioco nel corso di WoD, forse a volte anche esagerando con le risposte. Anche qui qualche punto critico non è certo mancato, ad esempio il sistema dei Leggendari e l'eccessivo grinding per chi vuole raggiungere risultati superiori al giocatore medio, o anche solo tentare il contenuto più difficile.
    A differenza di Overwatch, il team di sviluppo di WoW non comunica costantemente con l'utenza al di fuori di eventi e conferenze, anche se c'è stato un deciso miglioramento rispetto al recente passato.

    Immagine

    Heroes of the Storm
    Ad inizio 2016, molti avevano dato per morto Heroes of the Storm, sbagliando clamorosamente. Il gioco non è certo diventato il primo MOBA/Hero Brawler giocato al mondo, ma non è nemmeno caduto nell'oblio come molti pensavano (o si auguravano). Heroes of the Storm può contare su un aggiornamento costante di contenuti, con nuovi eroi e mappe, senza dimenticarci della nuova modalità "Rissa tra Eroi". Inoltre il team di sviluppo ha fatto tesoro degli errori del 2015 e ci ha finalmente regalato una modalità classificata che, seppur non perfetta, è nettamente migliore di quella precedente e di altri giochi. Senza contare che la comunicazione con i giocatori è costante e costruttiva. Il 2017 sarà sicuramente un anno importante per il gioco, anche grazie all'eSport ora in mano a Blizzard stessa.

    Immagine

    Hearthstone
    Credo che Hearthstone sia il gioco Blizzard più controverso di quest'anno. Nel corso del 2016 abbiamo avuto due nuove espansioni (Antichi Dei, Meccania) e un'avventura (Karazhan), oltre alla divisione in Formati e Anni. Eppure nonostante questo, Hearthstone sembra un gioco in balia di sé stesso: costanti problemi di bilanciamento alle carte, mazzi che in poche settimane dominano incontrastati, contenuti "promessi" mai arrivati, etc. Il gioco rimane divertente ed estremamente popolare, ma nel 2016 si è creata questa ombra che non nasce solo dalla frustrazione dei giocatori, ma anche da problemi strutturali del gioco stesso. E dalla mancanza di comunicazione con i giocatori, tenuta al minimo al di fuori di eventi di presentazione e interviste su testate videoludiche. Speriamo che il 2017 sia un anno migliore per Hearthstone.

    Immagine

    Starcraft II
    Che dire di StarCraft II? Legacy of the Void è stata un successo e ha chiuso più che degnamente la trilogia del secondo capitolo. Il pacchetto di Missioni di Nova è stato un capitolo aggiuntivo divertente, anche se non particolarmente brillante. Ma è stata l'aggiunta di nuove modalità, oltre al multiplayer, a dare linfa vitale a StarCraft nel corso di quest'anno. Le Missioni Cooperative sono una fucina incredibile di idee e di nuovi contenuti, grazie al continuo supporto degli sviluppatori e all'aggiunta di nuovi Comandanti (a pagamento). Senza contare i numerosi miglioramenti all'interfaccia, al revamp della ladder e il continuo bilanciamento delle tre razze giocabili, costantemente spiegato e sviscerato da David Kim e il suo team. L'unica vera pecca è stata l'aggiunta di microtransazioni, in parte condivisibili ma sempre "fuori posto". Ma tutto sommato, è stato un grande anno per StarCraft II.

    Immagine

    Diablo
    A malincuore, è sempre il franchise di Diablo ad avere la peggio quando si tratta di fare bilanci fra i giochi Blizzard. La mancanza di vere novità è cronica, nonostante la costanza delle Stagioni e l'aggiunta qua e là di qualche nuovo oggetto o sfida. In vista del 20° anniversario questo poteva essere l'anno della redenzione, l'annuncio di un nuovo capitolo o di una nuova espansione per Diablo III... ma non c'è stato nulla di tutto questo. I festeggiamenti per l'anniversario sono sicuramente interessanti, così come le novità annunciate per il 2016 e il Negromante, ma è ancora troppo poco. Gli stessi sviluppatori a volte non sembrano convinti del loro operato o della strada intrapresa. Vedremo cosa ci riserva il futuro e speriamo che il 2017 sia l'anno di Diablo.

    Immagine
    Condividi articolo
8 commenti
  • marco81 30 dicembre 2016, 13:25 marco81
    BattleTag: Elusion#2300
    Messaggi: 188

    Diablo 3 : trial record 74 rank Keys , prima dell'uscita della patch 2.3.
    #1
    Wow è ormai il pupillo di Blizzard, basti guardare il team di sviluppo che oltre ad essere stato passatemi il termine " riforgiato " si è ampliato considerevolmente.

    Diablo Mah incognita da definire , avendo gli sviluppatori confermato che i varchi maggiori restano l'end game per il futuro .

    A questo punto un ipotetico DLC per chiudere il lore e passare ad un nuovo titolo Diablo completamente diverso per storia e meccaniche di gioco.
    0
  • allanon 30 dicembre 2016, 18:08 allanon
    Messaggi: 70

    Iscritto il: 01 agosto 2012, 15:54
    #2
    HotS a mio parere ha perso tanto in seguito all'uscita di Overwatch. Al momento quest'ultimo e WoW si prendono la stragrande maggioranza degli utenti Blizzard e giustamente loro ripagano concentrando gli sforzi soprattutto su questi due giochi.

    Diablo è un gioco che per come è nato era destinato sin da subito ad una rapida discesa. A mio parere la saga di Diablo è sempre stata lontana dagli altri giochi Blizzard in quanto a longevità: il terzo capitolo non è un eccezione. Prendiamo i giochi Blizzard usciti in quegli anni: Warcraft III e Starcraft, pur essendo "rivali", avevano (e secondo me hanno ancora) una community più grande di Diablo (I,II e III). Quest'ultimo è un OTTIMO prodotto ma la sua natura farming è adatta a pochi e la Blizzard sta vedendo che ci ricava ben poco.
    0
  • Vlad78 31 dicembre 2016, 23:57 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3442

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #3
    Hots ha raddoppiato la player base nell'arco di quest anno, fonte developer su Reddit di cui non ricordo il nome, diversi milioni di players cmq. Quindi non ha perso nulla per OW, che resta l'ennesimo successone blizzard. Per il resto concordo su tutta la disamina, WoW in testa :D 0
  • Jogrin 02 gennaio 2017, 09:35 Jogrin
    BattleTag: Thodak#2397
    Messaggi: 130

    Iscritto il: 04 maggio 2016, 13:19
    #4
    allanon ha scritto:HotS a mio parere ha perso tanto in seguito all'uscita di Overwatch. Al momento quest'ultimo e WoW si prendono la stragrande maggioranza degli utenti Blizzard e giustamente loro ripagano concentrando gli sforzi soprattutto su questi due giochi.

    @allanon Non credo sia così, hots è destinato ad avere un pubblico sempre più grande a mio parere, lo dimostra anche il fatto che il supporto a hots è costante, credo che Blizzard ci punti molto soprattutto a livello di e-sport. Io ad esempio sono uno di quelli che aveva iniziato a giocare spesso a Overwatch ma poi l'ho un pò abbandonato per noia, mentre trovo hots molto più godibile (in team perché in solo è un po una tragedia).
    0
  • Rekse 02 gennaio 2017, 10:18 Rekse
    Messaggi: 3851

    Cyberbullo mostroita
    #5
    Dubito che possa essere l'anno di Diablo, il prossimo. Nuova espansione o possono scordarselo. 0
  • Vlad78 02 gennaio 2017, 21:13 Vlad78
    BattleTag: Vlad78#2808
    Messaggi: 3442

    Chi gioca face hunter non mi addi, lo denuncio! :P
    "Tutti a cazzo durissimo qui,grandi!" cit. Peppu90 <3
    #6
    @Jogrin concordo, anche perchè il paragone tra i due giochi è quantomeno forzato. Per cui l'enorme successo di OW a mio modesto parere non ha intaccato nulla 0
  • marco81 03 gennaio 2017, 11:28 marco81
    BattleTag: Elusion#2300
    Messaggi: 188

    Diablo 3 : trial record 74 rank Keys , prima dell'uscita della patch 2.3.
    #7
    Rekse ha scritto:Dubito che possa essere l'anno di Diablo, il prossimo. Nuova espansione o possono scordarselo.

    @Rekse Non c'è Nessuna espansione durante lo streaming del 13 dicembre 2016 hanno spiegato che i varchi maggiori rimangono l'end Game per il futuro e per ora ci saranno solo Dlc e l'introduzione delle challenge rift per rendere il gioco più competitive.

    Probabile un DLC come atto VI, ma per ora niente exp.
    0
  • BulletHead 03 gennaio 2017, 12:53 BulletHead
    Messaggi: 905

    BulletHead#2630
    #8
    di tutti i giochi Blizzard Diablo è l'unico di cui sia normale un calo fisiologico, la base rimane cmq un gioco single player/coop quindi tutto il resto delle modalità si basa cmq sul mondo di gioco che fà da base alla campagna.
    A mio parere quest'anno non c'è un vero gioco flop: WoW OW e HotS vanno alla grandissima, SC ottimo lavoro lo stesso (peccato le microtransazioni), HS ha cmq aumentato la sua base di giocatori e lo schema di exp+avventure funziona devono solo sistemare l'equilibrio di alcune carte, D3 come scritto sopra ci stà ha cmq tanti anni alle spalle se proprio devo trovare una pecca l'evento anniversario doveva uscire quest'anno e non nel 2017
    0
  • Commenta la notizia