• Nei giorni della BlizzCon, Activision-Blizzard ha tenuto la conferenza sul Q3 del 2017, che ha confermato il trend positivo dell'azienda e ha segnato un nuovo record di presenza temporale sui loro giochi, con una media di 50+ minuti giornalieri passati da un giocatore su un prodotto dell'azienda. Inoltre, l'azienda ha guadagnato un posto nella top 10 della Future 50 di Fortune, che premia l'innovazione.

    Questo trimestre è stato molto remunerativo grazie al lancio di Destiny 2, che ha già superato il primo capitolo per engagement dei giocatori e porterà grandi profitti grazie al supporto a lungo termine.

    Tornando a Blizzard, si conferma il trend positivo di World of Warcraft, che con Le Ombre di Argus ha continuato a fornire contenuto agli utenti, i cui numeri sono rimasti stabili da trimestre a trimestre.

    Anche Overwatch si conferma in gran forma, avendo raggiunto gli oltre 35 milioni di giocatori registrati (quindi copie vendute). Inoltre, gli eventi dei Giochi Estivi e di Halloween sono stati ben recepiti dalla community e molto giocati. Menzionata anche l'Overwatch League, ormai in procinto di partire e carica di squadre e sponsor.

    Immagine

    Hearthstone conferma nuovamente la crescita continua a doppia cifra su anno del tempo speso dai giocatori sul prodotto, mentre Cavalieri del Trono di Ghiaccio è l'espansione migliore a questa data del gioco.

    Menzione speciale anche per le versioni remaster di alcuni giochi, primi fra tutti StarCraft e Crash Bandicoot. Non pervenuti Diablo, StarCraft II e Heroes of the Storm.

    Infine, l'azienda è riuscita a ridurre sotto il miliardo di dollari il debito complessivo, gran parte del quale creato dall'affrancamento da Vivendi e per lo sviluppo dei giochi. In soldoni (ah-ah), Activision-Blizzard è sempre meno dipendente da debiti e prestiti per fornire i propri servizi.

    Fonte: activision-blizzard
    Condividi articolo
Commenta la notizia