You cannot read a book without learning something
  • Doomfire 17 ottobre 2013, 22:06 Doomfire
    Messaggi: 479

    Iscritto il: 17 febbraio 2012, 13:33
    #1
    Era così il titolo?

    Ad ogni modo:

    Ho finito da poco di leggere "I discendenti di Caino"
    Autore: Hwang Sun-won
    Copertina: [x]

    Il libro è ambientato in Corea del nord, poco prima della separazione in sud e nord.
    I protagonisti sono Hun e Ojaknyo, il primo è un proprietario terriero, la seconda è una donna che si occupa della sua casa. La gente sparla di loro perche non sono sposati, lei è infatti sposata con un'altro e suo marito è ancora in vita.
    La storia sostanzialmente narra di come Hun passa attraverso questa fase delicata della ridistribuzione delle terre, durante la ridistribuzione viene infatti confiscato tutto e solo in casi particolari viene lasciato qualcosa ai vecchi proprietari...

    Vi riporto poi uno spezzone della descrizione sul retro del libro:

    "Dipinta qui è un'intera comunità catturata in una tempesta politica e sociale che rivela l'egoismo, la crudeltà e l'ignoranza delle persone semplici, ma anche la loro fedeltà e la loro nobiltà"

    Molto, molto consigliato se vi piace il genere, è molto breve (181 pagine) e scorre veloce.
    Non so se lo si trova in italiano, io l'ho trovato in inglese.

    edit: o forse era "you cannot open a book without learning something"? (il titolo)
    0
  • Dani 18 ottobre 2013, 11:35 Dani
    Messaggi: 86

    Iscritto il: 28 marzo 2010, 12:36
    #2
    Bravo Doomfire, era proprio quello.
    Ooooh che bello vedo che qualcuno ha apprezzato i miei vecchi post!

    A chi ama la fanta-letteratura un pò tragicomica consiglio questo
    Immagine

    L'autore non ha bisogno di presentazioni.
    Evito di svelare la trama, anche perché lascia spazio a duemila interpretaioni diverse, cosa comune nei libri di Dick.

    Buona lettura!
    0
  • Greymane 18 ottobre 2013, 14:37 Greymane
    BattleTag: Urabrask#2263
    Messaggi: 5931

    “War is our sculptor. And we are prisoners to its design.”
    - Javik [Mass Effect 3]
    #3
    Come scritto nella "prima versione" del topic, io vado molto a libri fantasy, personalmente non penso di poter consigliare qualcosa in fatto che va tutto sulla soggettivitá del lettore, io amo Licia Troisi, altri invece trovano che andando avanti nei capitoli delle svariate saghe, alla fin fine siano tutti uguali di per se, ecco cosa intendo, ma per chi apprezza, non posso far altro che consigliarla hehehe 0
  • owen 18 ottobre 2013, 18:08 owen
    BattleTag: hi im owen
    Messaggi: 6

    Hearthstone brucia il tavolo e le mani
    #4
    Grazie del consiglio penso che lo leggerò sicuramente
    0
  • Shayl 20 ottobre 2013, 10:49 Shayl
    BattleTag: Shayl#2146
    Messaggi: 246

    Today is a good day... to die!
    #5
    @Doomfire, il genere cnon mi piace, ma credo che tu mi abbia appena trovato un nuovo libro da legger, non credo sia per niente male.

    Io personalmente posso consigliare la Saga di Hyperversum per chi non l'avesse letto. E' un fantasy - medieval,l a storia è non poso intricata, a me ha preso subito, specialmente perchè è scorrevole e ti leggi le pagine senza rendertene conto. Scritto da Cecilia Randall, sono tre mattoncini di 660 pagine circa cada uno.

    0
  • Doomfire 01 marzo 2014, 19:31 Doomfire
    Messaggi: 479

    Iscritto il: 17 febbraio 2012, 13:33
    #6
    *soffia la polvere*

    L'ho finito da un pò ma....

    Titolo: Il nome del vento
    Pagine: Circa 600 (l'ho letto su Kindle)
    Autore: Patrick Rothfuss
    Genere: Fantasy

    Dalla copertina:

    "Ho sottratto principesse a re dormienti nei tumuli. Ho ridotto in cenere la città di Trebon. Ho passato la notte con Felurian e me ne sono andato sia con la vita, sia con la sanità mentale. Sono stato espulso dall’Accademia a un’età inferiore a quella in cui la maggior parte della gente viene ammessa. Ho percorso alla luce della luna sentieri di cui altri temono di parlare durante il giorno. Ho parlato a dèi, amato donne e scritto canzoni che fanno commuovere i menestrelli. Potresti aver sentito parlare di me."

    Il libro è INDUBBIAMENTE il miglior fantasy che abbia mai letto. E' scritto che è una favola (almeno in inglese) e la storia è fantastica.

    E' il primo di una trilogia, il secondo lo sto leggendo ed il terzo dovrebbe uscire quest'anno.

    Il libro racconta le vicende di Kvothe, un personaggio che ha fatto grandi cose ma che ad un certo punto è sparito, e molti lo reputano solo una leggenda.

    Non voglio dirvi altro perché ogni spoiler è doloroso, ma se non lo leggete, scopro dove abitate e vengo a frustarvi XD

    EDIT: su un sito hanno scritto del libro :
    Well, fellow geeks, these books are so incredibly good, you should have your geek credentials revoked until you’ve read them in their entirety. Twice.
    0